Le Frecce diventano rosa nel mese della prevenzione del tumore al seno
Pubblicato il 09/10/2018 1 condivisione

SaluteItalia

Twitter Facebook 1 condivisione

Visto il grande successo, torna per l'ottavo anno consecutivo l'iniziativa "Frecciarosa: la prevenzione viaggia in treno", organizzato dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane insieme all'Associazione IncontraDonna Onlus, con il patrocinio del Ministero della Salute.

Trenitalia e IncontraDonna collaborano per l'ottavo anno di seguito

Trenitalia e IncontraDonna collaborano per l'ottavo anno di seguito
© Anton Ivanov/123rf

Giunta alla sua ottava edizione, torna l'evento "Frecciarosa: la prevenzione viaggia in treno" dedicato alla prevenzione del tumore al seno, che come ogni anno si tiene nel mese di ottobre.
L'evento nasce dalla collaborazione tra il Gruppo di Ferrovie dello Stato e Incontra Donna onlus, patrocinato dal Ministero della Salute e con la partecipazione di Farmindustria.

Già partita il 2 ottobre, l'iniziativà continuerà fino al 31 ottobre a bordo dei treni Frecce, InterCity e Regionali, dove medici e volontari di Incontradonna offriranno gratuitamente visite, consulenze, ecografie e materiale informativo riguardo il tumore al seno. Attività dedicate alla prevenzione saranno svolte anche nelle sale viaggiatori di Trenitalia di Roma Termini, Milano Centrale, Torino Porta Susa, Verona Porta Nuova e Salerno.

Grande attenzione sarà dedicata a chi viaggia verso il Sud Italia: per la prima volta Frecciarosa arriva difatti in Sardegna e sui treni regionali con visite, ecografie e consulenze a bordo degli InterCity in Sicilia, sui Frecciargento in Puglia e sui Frecciabianca a Reggio Calabria. Verrà inoltre distribuito gratuitamente un Vademecum della Salute, contenente tutte le informazioni necessarie sulla prevenzione.

"Anche un viaggio in treno può essere una buona occasione per riflettere sulla nostra salute" ha dichiarato Giulia Grillo, Ministro della Salute, a proposito del Vademecum. "Vogliamo aggiungere un piccolo, ma utile tassello alla consapevolezza e all'informazione sul modo più semplice per ridurre i rischi di sviluppare tante patologie".

Le ultime sette edizioni di Frecciarosa hanno registrato numeri più che positivi: più di 1.500 consulenze a bordo treno e in stazione, circa 3mila visite senologiche gratuite effettuate e oltre 600mila Vademecum della Salute distribuiti.
Due le novità a bordo treno per l'edizione di quest'anno, l'ecografo portatile e l'app Pianeta Seno, scaricabile gratuitamente e che permetterà, attraverso la geocalizzazione, di conoscere i centri di screening mammografico su tutto il territorio nazionale.

Visualizza questo post su Instagram

Il primo viaggio dell'ecografo di Barbara! Vi aspettiamo nel salottino della carrozza 3 del Frecciarossa per ecografie senologiche gratuite... #laprevenzionesalvalavita @fsitaliane #prevenzione #onlus #pink #pinkoctober #train #doctor @esaote.spa

Un post condiviso da Onlus IncontraDonna (@incontradonnassociazione) in data:

"Il treno favorisce conoscenza e comunicazione" ha aggiunto Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane "e può essere, per le persone che viaggiano, anche il luogo dove ricevere visite specialistiche e informarsi sui comportamenti da seguire per prevenire malattie e patologie".

Tre gli appuntamenti dell'iniziativa di Frecciarosa, "Consulenza con i medici di IncontraDonna", "Volontari Associazione IncontraDonna Onlus" e "Visite gratuite e informazioni". Per scoprire orari e luoghi dove si svolgeranno gli appuntamenti basta visitate la pagina web dedicata dedicata a Frecciarosa.