• Connettiti
Easyjet si trasferisce a Vienna per sfuggire alla Brexit
Pubblicato il 18/07/2017 4 condivisioni

TrasportiAustria

Twitter Facebook 4 condivisioni

Come previsto la Brexit sta mettendo a dura prova molti settori dell'economia europea, tra cui quello dei trasporti, rischiando di compromettere i profitti delle più note compagnie aeree low cost che operano nel vecchio continente, ma che hanno la loro sede legale in Gran Bretagna.

Per questo motivo EasyJet, non ha perso tempo: già a poche ore dall'annuncio della Brexit, la compagnia britannica aveva dichiarato di essere disposta a spostarsi pur di non perdere le proprie rotte e garantire tariffe economiche ai propri passegggeri.
La città di Vienna era stata indicata dagli AD Easyjet come un possibile approdo, e oggi arriva la conferma che tutto è pronto per firmare l'accordo che permetterà alla più grande compagnia aerea low cost di continuare ad operare in Europa e anche nel Regno Unito.
L'operazione comincerà una volta ricevuto l'Aoc (il certificato di volo) necessario per continuare a operare, e costerà alla compagnia aerea diverse decine di milioni di sterline . Questo investimento non spaventa di certo l'azienda, forte del suo primato europeo. Con la nuova EasyJet Europe , le nostre vacanze low cost saranno ancora al sicuro!

Uno dei boing Easyjet

Uno dei boing Easyjet
© funlovingvolvo/123RF

Easyjet é oggi la più grande compagnia aerea low cost d'Europa.

Leggi anche:

Nuove destinazioni, nuove app e servizi rinnovati: ecco le novità sui viaggi 2017
La nuova app per smartphone e tablet degli Aeroporti di Roma