Pubblicato il 18/02/2016

#Politica #Cuba

A breve voli di linea fra Stati Uniti e Cuba

Gli Stati Uniti hanno firmato un accordo aereo con Cuba, spianando la strada per i voli commerciali e i collegamenti tra i due paesi per la prima volta dopo più di cinquanta anni.

Cuba e Sati Uniti finalmente vicine

©

Un importante svolta nella storia fra Cuba e Stati Uniti, in questi giorni gli Stati Uniti hanno firmato un accordo per aprire i collegamenti aerei con Cuba, incrementando così i voli commerciali tra i due paesi. Il segretario americano ai trasporti ha viaggiato fino all'Avana per firmare l'accordo. Questo importante cambiamento prevede un considerevole aumento dei viaggi tra i due paesi che rafforza proprio l'obbiettivo del presidente degli Stati Uniti Obama, questo è ciò che ha riportato Thomas Engle, vice assistente segretario di stato per gli affari di trasporto.

L'accordo significa che le compagnie aeree possono fare offerte per operare fino a 110 voli al giorno a Cuba. Di questi, venti voli giornalieri potranno partire da e per la capitale dell' Avana, con un massimo di ulteriori dieci voli giornalieri per ultriori nove aeroporti regionali di Cuba. Secondo i rapporti, le compagnie aeree degli Stati Uniti hanno 15 giorni di tempo per fare un'offerta, per confermare i percorsi con il governo degli Stati Uniti. Se tutto andrà bene, sarà quindi possibile viaggiare con i voli di linea, per ottobre 2016. Nonostante questo, il turismo in generale a Cuba è ancora ufficialmente messo al bando, e tutti i residenti degli Stati Uniti hanno ancora l'obbligo di registrare i propri motivi di viaggio con le autorità. Sono consentiti per ora i viaggi che includono visite familiari, progetti umanitari, ricerca e istruzione.