Pubblicato il 29/09/2017

#Novità #Dubai e gli Emirati

A Dubai arrivano i taxi volanti e senza pilota

Fino a due passeggeri per drone, ad una velocità stratosferica: il progetto è stato sviluppato da una startup tedesca.

La capitale del futuro

© Anna Om/123RF

Secondo l'Autorità dei Trasporti degli Emirati Arabi, la città deve ancora prepararsi a questa nuova tecnologia, non ci sono infatti ancora le infrastrutture necessarie al transito e all'atterraggio di droni. Nel frattempo che la città si adegua, anche la tecnologia della startup avanzerà, se per il momento i droni possono trasportare solamente 2 persone e per tragitti non più lunghi di 30 minuti, il ceo di Volocopter, Floria Reuter, ha dichiarato che presto l'autonomia dei velivoli sarà più lunga e anche la loro capacità a superare gli ostacoli incontrati sul cammino verrà migliorata.

A sviluppare il progetto è stata la startup tedesca Volocopter, e anche se per il momento siamo ancora in fase di test (i taxi non trasportano ancora passeggeri), tra 5 anni i primi passeggeri potranno salire a bordo dei taxi-droni per arrivare in qualsiasi parte della città volando ad una velocità di 100 chilometri orari.

Siamo ormai abituati alle novità futuristiche che arrivano da (o trovano spazio a) Dubai. Questa volta riguarda il trasporto in taxi. Anche se parlare di taxi è un po' riduttivo. Avete presente i yellow cab di New York o quelli neri e particolari di Londra? Ecco, qui si tratta di una cosa un po' diversa. Più che un'auto è un drone e invece del tassista, a guidavi a destinazione sarà un computer.