Viaggi Sumatra - Guida Sumatra con Easyviaggio
  • Connettiti
  • Sumatra, Indonesia
    © iStockphoto.com / Muslian
   
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Sumatra

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Guida di viaggio

Terra d'avventura, Sumatra è tuttavia una destinazione ancora poca conosciuta dell'arcipelago indonesiano. Il colmo per una delle più grosse isole (la 3° e la 6° del mondo) di quest'arco che si estende su diverse migliaia di chilometri di distanza, del quale i navigatori europei vantavano già l'abbondanza di risorse naturali nei secoli scorsi. Questo immenso giardino verde, ampiamente coltivato, eredità di una catena di montagne che corre lungo il suo litorale ovest, una parte del cui territorio è classificata riserva naturale, può vantarsi di una diversità etnica e biologica eccezionale. Qui si trovano anche alcuni dei fiori più grandi del mondo (la rafflesia il cui odore pestilenziale tiene a distanza i più timorosi, un'immensa varietà di orchidee ecc...), la tigre di Sumatra fa sempre parte delle specie recensite (un centinaio nel 2013) e l'orangutan è la più popolare delle scimmie che popolano queste fitte foreste. I paesaggi di montagne, di vulcani (il Monte Kerinci, punto culminante dell'isola) e di laghi, con il più grande di questi, il Lago Toba, sono decisamente mozzafiato. Territorio dei Bakat (di religione cristiana), dei quali si possono visitare le impressionanti abitazioni in legno sull'isola di Samosir, essi sono a immagine dell'isola e della sua diversità culturale, formando con il paese Minang musulmano con le sue lunghe abitazioni tradizionali, i Mentawi (o "uomini fiori") sull'isola di Siberut, una perfetta illustrazione del motto del più grande stato arcipelago del mondo: "L'unità nella diversità".

I consigli della redazione

- Il viaggio per raggiungere l'isola di Medan a nord può rivelarsi molto lungo. Se la durata del trasporto vi sembra eccessiva, potete sempre prendere in considerazione la possibilità di raggiungere Jakarta prima di tornare su Sumatra via terra o via aria. - Malgrado le migliaia di chilometri di costa, Sumatra non è una vera e propria destinazione balneare. Vi avvisiamo, sono pochi gli spot che combinano belle spiagge immacolate di fronte alle acque chiare, niente a che vedere dunque con la Tailandia. Tuttavia, alcuni spot sono particolarmente apprezzati dai surfisti, in particolar modo Australiani. - Prima della partenza, un consiglio valido per tutti i viaggi, e ancor di più nei paesi caldi: non mettete nel vostro zaino troppi vestiti inutili, ricordate infatti che potrete sempre acquistarli sul posto e a un prezzo senza dubbio più economico. - Un altro consiglio per i viaggiatori, fate la scansione dei vostri documenti di riconoscimento (per esempio passaporto) prima di partire e conservateli su una casella di posta elettronica consultabile in qualsiasi punto del mondo vi troviate. E' sempre più facile trovare un cyber-caffè che un'ambasciata o un consolato.

I più

  • +L'isola è ancora poco visitata.
  • +La varietà e la bellezza dei paesaggi
  • +La diversità culturale.

I meno

  • -La difficoltà d'accesso.
  • -Prudenza se vi recate nella provincia di Aceh.

Gastronomia

I Masakan Padang fioriscono ovunque su Sumatra. All'interno di questi ristoranti, i cuoi piatti sono esposti nella vetrina, si serve la cucina della regione di Padang, senza dubbio la migliore dell'isola. Di origine Minang, la cucina segue i principi di Hallah (i Ming sono musulmani), pollo, manzo, agnello, pecora, pesce fanno ugualmente parte delle ricette correnti. Il best-seller resta il Buf rendang. Una ricetta a base di bocconcini di manzo marinato in una salsa al curry verde (influenza indiana) speziata e alla noce di cocco, squisito! Naturalmente accompagnato dall'immancabile riso bianco, presente in tutti i pasti. Oltre ai Masakan Padang è nei warung che avrete modo di scoprire la cucina locale. I ristoranti non brillano per la loro attenzione all'arredo, qualche tavolo, degli sgabelli, una radio o un televisore e nient'altro! Dopo aver mangiato il nasi goreng (riso fritto condito) o il mie goreng (tagliatelle saltate) non ci si trascina all'interno dei warung sebbene qui si possa prendere anche il caffè! Per un pranzo veloce, troverete sempre un venditore di bakso a portata di mano. Questi venditori ambulanti spingono il loro banco montato sulla strada negli angoli più inimmaginabili per vendere le loro tazze di zuppe calde, i bakso, composte da brodo di manzo, spaghetti di riso o tagliatelle all'uovo, ortaggi attinti con un mescolo nella bacinella. Da gustare su un tronco d'albero, sulla spiaggia, accovacciati in strada, come gli spiedini di carne immersi nella salsa alle arachidi, proposti dai venditori che soffiano sulle braci dei loro barbecue improvvisati. Gli amanti delle torte getteranno un occhio e i denti sui martabak, una sorta di spesso pancake farcito. Dal momento che Sumatra è un'isola agricola, i banchi dei mercati pullulano di frutti tropicali. Mango, papaia, banana e naturalmente il poco apprezzato e tuttavia gustoso Durian (un frutto molto simile al camembert, avete presente) faranno la vostra gioia se ne siete amanti. Ultima precisazione: A Sumatra si mangia spesso con la mano, la destra solitamente ma non è un obbligo, o con i coperti.

Souvenirs e artigianato

Avrete poche occasioni per fare shopping a parte le grandi città dell'isola, tra le quali Padang. Tuttavia l'artigianato tradizionale è ancora praticato all'interno dei villaggi e non mancano le occasioni per acquistare dei souvenir, in particolar modo degli ikat (stoffe intrecciate).

Sumatra : Scopri le nostre città