• Connettiti
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Zoom su Viaggio in Cina: 10 cose da sapere

1 - Prima di partire

Viaggio in Cina: 10 cose da sapere © Copyright

QUANDO PARTIRE. Un viaggio in Cina non s'improvvisa. Il territorio è talmente vasto e le ricchezze contenute cosi' numerose, che una selezione s'impone. La prima scelta da fare è necessariamente quella del periodo in cui partire: da nord a sud il Paese regala inverni rigidi (a nord, complice la vicina Siberia) ed estati molto calde (soprattutto nella parte meridionale ed occidentale), piogge monsoniche, forti dislivelli termici (prevalentemente a sud).
Una scelta classica è quella di partire in primavera o in autunno, decisamente i periodi migliori per viaggiare in tutta la Cina approfittando di temperature più miti e sbalzi termici contenuti. Il rovescio della medaglia vuole che i mesi da aprile a maggio e da settembre a novembre sono considerati periodo di alta stagione, ovvero danno diritto agli albergatori di aumentare i prezzi, e ai locali di sfruttare il flusso turistico delle principali destinazioni.
Una buona soluzione potrebbe quindi essere quella di partire al limite di questi periodi (a marzo, o a cavallo dell'estate e del mese di settembre).

COLLEGAMENTI. Il Paese è servito da numerosi collegamenti. I principali voli diretti sono quelli di Alitalia, Air China e China Eastern, che interessano le principali mete turistiche del Paese: Pechino (da Roma con Alitalia), Shangai (da Milano con Alitalia), Hong Kong (da Roma con Cathay Pacific). Numerosi voli Alitalia sono del resto gestiti in codeshare con Air China: con quest'ultima compagnia è possibile spostarsi all'interno del Paese. Maggior scelta benché meno comodità offre il sistema dei voli con scalo: è il caso delle compagnie mediorientali o asiatichen che fanno principalmente tappa a Dubai, Singapore e Kuala Lumpur.

I VISTI. Come per altre destinazioni lontane, è bene iniziare con un certo anticipo la pratica per ottenere il visto cinese. Sulla pagina ufficiale dell'Ente nazionale si trova il modulo da compilare per la richiesta del documento, e l'indirizzo delle due sedi nazionali (a Milano e Roma) cui richiederlo.

Le megalopoli cinesi