• Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Zoom su Su la maschera! Il Carnevale senza durata

7 - Dunkerque, il carnevale delirante

Su la maschera! Il Carnevale senza durata © Copyright

E' il carnevale più brioso, colorato e dissacrante del nord della Francia. Dunkerque, affacciata sul mare del Nord a 300 chilometri a nord della capitale, è la meta goliardica più divertente. Un Carnevale che nasce quasi per caso, in memoria dei pescatori che nel 1500 abitavano queste coste e in occasione dell'imbarco a bordo dei pescherecci diretti in Islanda festeggiavano a pieni polmoni una partenza che in molti casi rappresentava un viaggio di sola andata.

Del resto il pesce resta uno dei simboli principali di questa grande festa popolare delle Fiandre, che copre i primi tre mesi dell'anno e nulla ha a che vedere con la religiosità cattolica medievale: onore alla tradizione, uno spettacolare quanto curioso lancio delle aringhe viene effettuato dal sindaco in persona sulla folla, riunita davanti alla Chiesa. Inutile ricordare che al carnevale di Dunkerque non si sfoggia il proprio miglior abito, perché in qualche modo, lo stile "fiorito" dell'evento è ben confermato: a voi la scelta delle calze a rete, del rossetto acceso o ancora della pelliccia più colorata, perché si, avete capito bene, a Dunkerque tutti si vestono... da donne! Dalle più provocanti alle più in carne, le bellezze di Pas de Calais si chiamano in quest'occasione tante (?zia' in francese), le case chapelle (cappella), il costume indossato clet'che e cosi' via. E' un vero e proprio vocabolario festivo, che prende ispirazione dal dialetto fiammingo e da tutta una tradizione che riunisce centinaia di persone sul lungomare trasformandole in un gigantesco corteo.

L'appuntamento è senza età. Una delle bellezze di questo carnevale sta proprio nella partecipazione popolare, che vede agghindati e truccati intere famiglie, dai 5 agli 80 anni senza distinzione. Certo, ci vuole un po' di fegato, e più si è grossi meglio è. Nella banda e dopo-banda (i due cortei, situati appunto prima e dopo la fanfara) i partecipanti si prendono a braccetto creando una fiumana umana al cui interno è tradizione dondolare e stringersi a forza: una tappa della festa cui ? come nel caso del Rigodon finale, una sorta di girotondo a forza fino allo stremo ? è difficile partecipare se non si è sostenuti da chi conosce bene le dinamiche del divertimento.

Quest'anno, la banda di San Malo, una delle più tipiche e divertenti, si tiene il prossimo fine settimana. Per un calendario completo, consultare il sito della città di Dunkerque.

Il Carnevale anticlericale di Poggio Mirteto Putignano, un carnevale di 619 anni