• Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Zoom su Il Tour al via: vacanze in bicicletta, dove e come

5 - La bici in città

Il Tour al via: vacanze in bicicletta, dove e come © Copyright

Quando il ciclista domanda, la città risponde. Sono sempre di più le piccole e grandi città attrezzate al meglio per rendere la vita più facile agli amanti degli spostamenti su due ruote. Secondo il sito The Active Times la migliore città per i ciclisti è Amsterdam. Qui le politiche a favore dei ciclisti sono state avviate già dagli anni '60, non stupisce, dunque, che oggi la città olandese detenga il primato mondiale. Più della metà dei suoi abitanti usa la bici almeno una volta al giorno, e i chilometri di pista ciclabile sono più di 500.
Ma Amsterdam non è la sola. Sempre in nord Europa, a Copenhagen, sono stati progettati degli appositi semafori per ciclisti che si attivano leggermente prima di quelli per le auto, in modo tale che le bici che attraversano la strada siano più visibili. A Londra, invece, dal 2010 è partito un progetto per realizzare 12 "superstrade ciclabili": si tratta di strade "a scorrimento veloce" interamente dedicate alle biciclette.
Al di fuori del vecchio continente, sempre secondo la classifica stilata da The Active Times, la più attrezzata è Portland in Oregon, che si aggiudica il secondo posto, e Davis, in California, prima città statunitense a promuovere le piste ciclabili negli anni '60.
Inoltre, sono ormai moltissime le piccole e grandi città che offrono ad abitanti e turisti il servizio di bike-sharing, la bicicletta pubblica e condivisa. Il sistema più vasto al mondo è quello della città cinese di Hangzhou, con 61mila biciclette e 2400 rastrelliere, mentre ad aggiudicarsi il secondo posto è il Vélib di Parigi che conta 20mila bici e 1450 rastrelliere.

Due ruote ed un timone Bici + treno: le opzioni