• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Zoom su Il punto sulle compagnie low cost

5 - Prima compri, meno paghi

Il punto sulle compagnie low cost © Copyright

Il modello economico low cost applica anche una griglia tariffaria particolare. Per il viaggiatore la cosa abbastanza semplice: prima si compra, meno si paga.
Le compagnie affiggono un prezzo che batte ogni concorrenza per un numero (molto) limitato di posti su ogni volo, compresi quelli nelle date e agli orari pi richiesti. L'aereo cosi'suddiviso in diverse sezioni a tariffe differenti, con una parte di posti a basso costo pi o meno importante a seconda del volo. Pi il tempo avanza, pi i posti a basso costo si riducono e all'ultimo minuto resteranno solo i pi cari.
Si tratta di un modello ben diverso da quello adottato dai charter, dove gli ultimi posti sono di solito svenduti qualche giorno prima della partenza, o ancora da quello delle compagnie di linea, che applicano un "yield management" complesso.
Dietro quest'espressione si nasconde un continuo altalenare dei prezzi in funzione del tasso di riempimento delle diverse classi dell' aereo, e di tutti i parametri che possono far evolvere questo tasso. Una simile tecnica di tariffazione spiega da un lato perch particolarmente difficile sapere in che momento meglio comprare un biglietto di linea al miglior prezzo, dall'altro il fatto che talvolta una compagnia tradizionale possa proporre tariffe pi vantaggiose di quelle low cost, soprattutto all'ultimo minuto.

Com' possibile che costi cosi poco? Ma davvero meno caro ?