• Connettiti
Hotel The Bowery Hotel 0 stelle
Easyesperti
335 Bowery, New York 10003 New York, Stati Uniti -
Guarda la mappa
Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Il Bowery somiglia alla versione gigante di una costruzione di Lego fatta da un bambino: nasconde infatti tutti gli altri edifici che si trovano sull'omonima strada. Ma non s'impone su questa strada unicamente per la sua facciata ma anche per le sue camere principesche, per il suo arredo degno di un re e per le viste sensazionali sul suo regno, non vi è certamente nulla di simile a New York. La sua posizione, più alla moda che strategica, la sua atmosfera intima e il suo eccellente ristorante (aperto per la cena) ne fanno un nido perfetto per le coppie alla ricerca del romanticismo. Lo consigliamo vivamente!

+
  • Standard internazionale
  • Bella esposizione
  • Gastronomia
  • Fascino
  • Cuore
  • Volo
    Confronta tutte le tariffe

    Prezzo a notte - Trova in 45 partner
    • - booking.com - Vedi i prezzi
    • - AccorHotels.com - Vedi i prezzi
    • - AsiaTravel.com - Vedi i prezzi
    • - Amoma - Vedi i prezzi
    • - Ctrip.com - Vedi i prezzi
    • - Ebookers - Vedi i prezzi
    • - Elvoline - Vedi i prezzi
    • - Expedia - Vedi i prezzi
    • - Site officiel de l'hotel - Vedi i prezzi
    • - Getaroom - Vedi i prezzi
    • - Hanatour - Vedi i prezzi
    • - HappyRooms - Vedi i prezzi
    • - Hilton.com - Vedi i prezzi
    • - Homestay.com - Vedi i prezzi
    • - Hotel.info - Vedi i prezzi
    • - Hotelius - Vedi i prezzi
    • - Hotelnjoy - Vedi i prezzi
    • - Hotelpass - Vedi i prezzi
    • - HotelJoin - Vedi i prezzi
    • - Hotelopia - Vedi i prezzi
    • - Hotell.no - Vedi i prezzi
    • - Superbreak - Vedi i prezzi
    • - Hotels.com - Vedi i prezzi
    • - HotelsClick.com - Vedi i prezzi
    • - HotelTravel - Vedi i prezzi
    • - Hotelquickly - Vedi i prezzi
    • - Hotusa - Vedi i prezzi
    • - Jalan - Vedi i prezzi
    • - Lastminute.com - Vedi i prezzi
    • - Laterooms - Vedi i prezzi
    • - Otel - Vedi i prezzi
    • - Ostrovok - Vedi i prezzi
    • - Ozon Travel - Vedi i prezzi
    • - Prestigia - Vedi i prezzi
    • - Rumbo BravoFly Volagratis - Vedi i prezzi
    • - Rakuten - Vedi i prezzi
    • - Reserver avec l?hotel - Vedi i prezzi
    • - Sembo - Vedi i prezzi
    • - Skoosh - Vedi i prezzi
    • - TravelClick - Vedi i prezzi
    • - Travelocity - Vedi i prezzi
    • - Voyage SNCF - Vedi i prezzi
    • - Yanolja - Vedi i prezzi
    • - ZenHotels HC - Vedi i prezzi
    • - Agoda - Vedi i prezzi
    Vedi altri prodotti

    Posizione 5.03 /10

    The Bowery si trova sulla 3à Strada tra NoLIta (nord di Little Italy), SoHo (sud di Houston) e NoHo (nord di Houston). Qualche anno fa un hotel delle qualità del Bowery non sarebbe stato mai costruito all'interno di questo quartiere malfamato; ma i processi di imborghesimento iniziati nel quartiere ( come ad esempio il New Museum of Contemporary Art) hanno reso possibile la sua installazione. Tuttavia, il quartiere non è stato completamente riabilitato, come testimonia il rifugio Armata del Saluto. Nonostante si debba ammettere che i principali sii turistici di New York sono abbastanza lontani, si noterà che i quartieri nelle vicinanze dell'hotel menzionati in precedenza, così come il West Village e il Lower East Side sono ormai molto alla moda e vi permetteranno di visitare un'altra New York, diversa da quella dei soliti Times Square, Empire State e Rockefeller Center. A pochi minuti a piedi dall'hotel troverete tre fermate della metropolitana: Bleeker Street, Broadway - Lafayette e 2de Avenue - Lower East Side. L'aeroporto JFK si trova a 30 chilometri di distanza; quello di La Guardia a 16 km e l'aeroporto di Newark a 22 km.

    Alloggio 9.20 /10

    Potrete scegliere tra quattro differenti tipologie di camere: Queen, King, Suite e una camera. Qualunque tipo di camera scegliate, avrete l'impressione di essere a casa vostra: tutte dispongono di un ingresso separato dalla camera e dal resto dell'ambiente. Tutte sono arredate nello stesso modo: un meraviglioso parquet, dei tappeti Oushak turchi, delle finestre che vanno dal pavimento al soffitto (spesso con una splendida vista), dei pesanti tendaggi di qualità, un tavolo e delle sedie, un ventilatore a soffitto (oltre all'aria condizionata) e una testata del letto in pelle scamosciata marrone.
    Le dotazioni sono le medesime per tutte le camere. Tra di esse troviamo un minibar ben fornito, degli stuzzichini, un televisore a schermo piatto, un ferro e un asse da stiro, una cassaforte, un ombrello e una stazione iPod. Abbiamo particolarmente apprezzato il copripiumone e il plaid personalizzato (i letti del Bowery sono infatti i più eleganti che abbiamo potuto vedere) e le affascinanti lampade a soffietto che si trovano su ciascun comodino. I bagni sono arredati con piastrelle bianche e magnifici lavabo in marmo e contengono anche dei prodotti di bellezza marcati C.O. Bigelow (il più antico speziale di New York).
    Oltre a possedere un letto più grande, le camere King sono un po' più imponenti e dispongono di un ingresso e di una camera più ampi. La Suite beneficia di uno spazio aperto e di una superficie più importante (circa 12 m² in più).
    Sappiate che la camera più grande e la più speciale è la Bowery. Infatti il suo living room è un po' più piccolo rispetto a quello della Suite ma non solo dispone di una terrazza privata di 55 metri quadrati ricoperta da una vetrata illuminata da ghirlande elettriche, arredata con mobili da giardino (nella quale potrete dedicarvi all'abbronzatura) ma anche di molta più vegetazione. Le viste sulla città sono semplicemente spettacolari. Una doccia esterna è ugualmente a disposizione per i clienti più esibizionisti! I due pezzi forti della sala sono il tavolo basso in legno scolpito ricoperto di pelle intorno al quale sono disposte delle poltrone e divanetti accoglienti e i rinoceronti in pelle dall'aspetto allegro, la cui cugina, tartaruga, si trova al Maritime. Sette delle 135 camere si affacciano direttamente su una terrazza.

    Infrastrutture 8.45 /10

    Ben lungi dall'essere la struttura più emblematica del quartiere, l'interno del Bowery resta senza alcun dubbio senza eguali tra gli hotel di New York. Se gli altri clienti non sono intenti a conversare, a bere o a digitare su loro computer nella hall, potrete sentirvi responsabili dell'esumazione della più bella opera ispirata al XIX secolo di questi ultimi anni. La verità è che l'arredo è composto da pezzi unici. L'arredo è composto da oggetti antichi, veri o falsi, le sedie di MacPherson e Goode e comprende dei divani in velluto e delle poltrone graziosamente lavorate posate su tappeti orientali un po' vecchi ma ancora belli. Un lambris che un tempo si trovava su un edificio di Filadelfia ricopre attualmente le pareti e il soffitto del Bowery (in alcuni punti alcune piastrelle in stile Art Décp sostituiscono i lambris). Inoltre un dipinto murale di Bowery orna la parte alta del salone mentre un caminetto, più in basso, crepita e mantiene i clienti al caldo durante l'inverno.
    L'atmosfera del luogo è quasi sinistra, probabilmente a causa della scarsa illuminazione fornita da lampade gotiche sospese sopra la nostra testa. Malgrado ciò, difficilmente potrete trovare una hall altrettanto confortevole e accogliente a New York. La reception Art Déco, a destra della quale troneggia una vetrina piena di affascinanti oggetti antichi, merita ugualmente la vostra attenzione, non foss'altro per la magnifica griglia dietro alla quale sono attaccate le chiavi delle camere ornate da un pompon (non troverete carte magnetiche all'interno di questa struttura). Le piante sintetiche e vere piume di pavone che nascondono il salone dei souvenir della stravaganza del Vecchio Mondo. Tuttavia l'hotel dispone di altri luoghi interessanti da scoprire al di fuori della hall. La piccola palestra, in basso, è uno dei luoghi più originali della città nel quale fare sport: quest'ultima è arredata nella stessa maniera della hall, con piastrelle, tappeti e lambris Art Déco. Delle apparecchiature cardio e per il body building nonché dei bilancieri sono a disposizione ma, sfortunatamente, la vista dà su una parete di mattoni. L'hotel propone una collezione di DVD che potrete vedere in qualsiasi momento (tutte le camere sono dotate di lettori DVD). Il servizio in camera, disponibile 24 ore su 24, il Wi-Fi gratuito e il personale affascinante corrispondono a quanto ci si può aspettare da un hotel di questa categoria.

    Ristoranti 8.20 /10

    Meno esclusivo e di difficile accesso che il Waverly Hall, riparo delle celebrità l'ultra famoso West Village di MacPherson e Goode, il Gemma è una creazione di Taavo Somer: qui viene servita una cucina italiana in un ambiente molto bello. Delle lampade d'ispirazione medievale simili a quelle della hall garantiscono la maggior parte della luce e dei candelieri, la cui cera delle candele non è stata pulita dall'apertura del ristorante, si fa carico del resto dell'illuminazione. Se si togliesse il bar e se si sostituisse con dei lunghi tavoli, si avrebbe l'impressione di trovarsi ad un banchetto organizzato da un monarca europeo sei secoli fa.
    Sui due lati della sala da pranzo sono situati il bar, pieno di grissini e un buffet a salame attraverso il quale potete vedere la cucina e al di sopra del quale sono sospesi dei prosciutti secchi, delle casseruole e delle pentole di rame. Gemma, così chiamata per ricordare la mamma di un amico di Goode (il suo ritratto è appeso alla porta) significa "gioiello" o "gemma" in Italiano, l'atmosfera che vi regna è una delle più gradevoli di tutti i ristoranti nei quali siamo stati. La cucina è autentica, eccellente e il servizio è impeccabile. Il menù dei vini, altrettanto di qualità, è ben fornito. La selezione è visibile in fondo al ristorante; sul soffitto è appesa una damigiana tradizionale in vimini. Senza dubbio il ristorante rappresenta un vero e proprio punto forte dell'hotel. Quest'ultimo possiede il proprio bar, situato tra la hall e il Gemma. Una dozzina di persone possono sedersi; il tema qui è piuttosto la lodge, con trofei in miniatura appesi alla parete.

    Da sapere

    Il logo dell'hotel, un dandy vestito con una camicia rossa, pantaloni neri, stivali, un cappello a cilindro e un bastone è ispirato all'America di metà XIX secolo, periodo nel quale si colloca l'azione del film Gangs of New York. E' possibile immaginare oggi uno dei personaggi all'interno della hall intento a sorseggiare un cocktail, fumare una sigaretta, senza che questo risulti strano. L'edificio che ospita l'hotel fu un tempo una stazione di servizio dotata di 11 piani. I suoi proprietari, Sean MacPherson ed Eric Goode (ugualmente creatori dell'hotel Maritime), hanno sostituito la facciata originale con un rivestimento rosso a imitazione dei mattoni.

    Attrezzatura

    • Parcheggio
    • Accesso disabili
    • Ristoranti
    • Internet
    • Aria condizionata
    • Spazio benessere

      salone di bellezza

    • Piscina
    • Sport

      fitness

    • Animali ammessi
    • Cassaforte
    • Camere non fumatori

    i vantaggi

    • L'insieme dell'arredamento.
    • La hall/salone.
    • Il ristorante Gemma.
    • Il personale

    gli svantaggi

    • Lontano dai principali siti turistici

    I pareri dei viaggiatori sull'hotel

    • Voto Globale nc/10
    Hotel vicino a New York
    • Arlington Arlington Arlington
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.68
      • Posizione 6.87

      Non aspettatevi assolutamente un albergo di lusso. L'Arlington è un hotel molto semplice, senza tante infrastrutture, ma pulito e in un'ottima posizione, vicino al limite orientale del quartiere di Chelsea. Atmosfera da "backpacker" (viaggiatore con lo zaino in spalla).

      Da
      vedere l'offerta
    • Washington Square Washington Square Washington Square
      • Easyopinioni 7.00
      • Valutare il prezzo 6.97
      • Posizione 4.56

      Un piccolo hotel delizioso che offre calma e comfort nel bel mezzo di Greenwich Village, a pochi passi da Soho e dalle migliori discoteche di jazz della metropoli.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Greenwich Hotel The Greenwich Hotel The Greenwich Hotel
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.19
      • Posizione 4.29

      Nel cuore della città che non dorme mai, non è male ritrovarsi la sera in un hotel relax. Immerso in una luce rilassante, il Greenwich hotel sfugge alle tradizionali catalogazioni alberghiere: borderline fra un servizio tradizionale e una dimensione senza tempo come puo' esserlo un hotel d'atmosfera, prezioso come un hotel boutique, affscinante come un hotel charme, il Greenwich è una creazione tipica e originale ad un tempo.

      Più di un semplice hotel, il Greenwich è la trasposizione in strutture e servizi di tutte le passioni ed emozioni del suo proprietario, Robert de Niro, gran viaggiatore nonché appassionato un po' di tutte le arti. Non per niente, della settima ne ha fatto la sua professione!

      Da
      vedere l'offerta
    • Soho House Soho House Soho House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.34
      • Posizione 4.33

      Il Soho House non potrebbe essere in un quartiere di New York se non in quello di Meatpacking District, altrimenti non sarebbe la stessa cosa... È uno dei due membri americani del gruppo Soho House: come i suoi omonimi, si tratta quindi innanzi tutto di un club privato con camere. Di conseguenza è un posto esclusivo, anche più che nella maggior parte delle altre città e questo influisce negativamente sull'esperienza che si vive in questa struttura. Detto questo, l'albergo consente di entrare in questo mondo elitario senza dover pagare un'iscrizione. Le camere sono tra le più originali della città, ma non piaceranno per forza a tutti; noi però le adoriamo per la loro audacia e per gli accessori di prima scelta. L'accesso al club privato è un vero privilegio, come l'ingresso alla piscina, situata sul tetto, e la posizione ricercata dell'hotel. Le coppie, le famiglie e gli amici apprezzeranno tutti il Soho House e le sue infrastrutture (dietro il pagamento di una certa cifra), finché terranno in mente che si tratta di un club privato che possiede solo poche camere.

      Da
      vedere l'offerta
    • On Rivington On Rivington On Rivington
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.16
      • Posizione 5.09

      Piuttosto insolita per il Lower East Side, questa torre di vetro s'innalza, al di sopra dei suoi vicini, con i suoi mattoni di sei piani, più tradizionali, risalenti al XIX secolo. Se vi fate impressionare dagli esterni, allora gli interni vi stupiranno ancor di più: molti ambienti dell'albergo sono infatti stati realizzati da grandi nomi del design. Tratti essenziali, design raffinato e una semplicità ingegnosa: ecco cosa rende questo Hotel on Rivington una delle strutture più alla moda del Lower East Side, se non addirittura di New York. Le camere sono grandi e luminose, è presente un rinomato ristorante e si gode di splendide vedute. Il suo lato negativo, come quello dell'hotel The Muse, è costituito dal personale. Si tratta di una struttura destinata principalmente alle coppie e meno adatta alle famiglie, anche se i bambini sono comunque i benvenuti.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Mercer The Mercer The Mercer
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.32
      • Posizione 4.86

      Grazie a tutte le persone che sono all'origine del Mercer, non c'è da stupirsi che quest'ultimo riscuota un tale successo: l'hotel è di proprietà di André Balazs (che detiene anche lo Standard), ed è stato disegnato in parte da Christian Liaigre. Egli possiede anche un ristorante Jean Georges (come il Mark). Con una tale collaborazione e in un simile quartiere, non c'è da sorprendersi che l'hotel sia divenuto un riparo per l'élite e per le celebrità e il luogo di SoHo nel quale occorre essere visti. Le camere in stile loft, anche se in molti caso sono decisamente più piccole di quanto ci si potrebbe aspettare, sono arredate in modo neutro ma sofisticato e sono particolarmente luminose. L'affascinante personale è incredibilmente umile e lo stesso luogo si mostra più discreto rispetto ad altre strutture di tipo simile, grazie al numero limitato di camere. L'hotel manca di infrastrutture, ma dispone del necessario per soddisfare le esigenze della maggior parte dei clienti, che si tratti di gruppi di amici, di coppie o di famiglie.

      Da
      vedere l'offerta
    • Ace Ace Ace
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.31
      • Posizione 7.86

      Il proprietario Alex Calderwood afferma che non gli interessa essere alla moda, egli desiderava semplicemente fare del posto un classico istantaneo; è riuscito in entrambi gli scopi, che gli piaccia o meno. L'Ace è uno degli alberghi più originali, innovativi e ispirati che vedrete a New York, e anche altrove; si tratta di un capolavoro dal piano terra fino in cima che attirerà i giramondo, i gruppi di amici e le coppie. Ogni dettaglio, senza eccezioni, è stato pensato con cura, a cominciare dal nome stesso dell'hotel (vedere la rubrica "Da sapere") e fino alla fodera dell'asse da stiro. Un modo di fare naturale e spensierato sembra essere la caratteristica dominante dell'albergo, come potrete constatare dai facchini un po' troppo alla mano o recandovi ai bagni pubblici con scarico automatico. In effetti, come indicato dalla citazione nelle scale che conducono dalla hall ai bagni in questione: "Andrà tutto bene".

      Da
      vedere l'offerta
    • Gramercy Park Hotel Gramercy Park Hotel Gramercy Park Hotel
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.26
      • Posizione 5.36

      "È veramente qualcosa di unico. È un cambiamento radicale per me, è diverso da qualsiasi cosa abbia fatto in precedenza e spero che diventi un giorno un prototipo nel settore alberghiero come è avvenuto per il mio primo hotel 25 anni fa". Ecco come Ian Schrager, il geniale artefice del progetto, riassume il Gramercy Park Hotel (GPH) e, sinceramente, non vediamo perché dovremmo contraddirlo. Si tratta senza alcun dubbio dell'albergo meglio riuscito che abbiamo visitato: design mozzafiato, rifiniture molto ricercate, personale all'ultima moda, una ricca storia e uno dei bar più esclusivi della città. Aggiungete a tutto questo delle infrastrutture della migliore qualità, dei piatti provenienti da un rinomato ristorante e un accesso all'unico parco privato di New York: otterrete l'hotel GPH, al di sopra di ogni categoria. Non vi sorprenderà sapere che questo tipo di esperienza non è regalata, ma se desiderate trascorrere un soggiorno indimenticabile a New York, perché spendere altrove i vostri soldi?

      Da
      vedere l'offerta
    Migliori hotel New York
    • The Mark New York The Mark New York The Mark New York
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.47
      • Posizione 4.26

      Un hotel discreto e elegante, dall'arredamento classico e dalle prestazioni di alta qualità, servito da personale competente e altamente qualificato.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Pierre The Pierre The Pierre
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.45
      • Posizione 6.24

      Dopo quasi 72 anni di onorata carriera, l'hotel Le Pierre si impone come uno dei più grandi alberghi newyorkesi ed è stato premiato molte volte dagli specialisti internazionali. Questo edificio dall'aspetto antico offre servizi le cui radici sono ben ancorate al XXI secolo.

      Da
      vedere l'offerta
    • The London NYC The London NYC The London NYC
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.44
      • Posizione 8.63

      Se il London NYC fosse stato una persona, sarebbe stata indubbiamente sicura di se, elegante, modesta e felice in quanto avrebbe saputo che non avrebbe mai fatto parte interamente dell'elite, ma in qualsiasi caso, chi lo vorrebbe? La struttura possiede infatti tutti i punti forti di un hotel di lusso cinque stelle famoso, come il Pierre o il Four Seasons, con un più un tocco di lusso moderno, ma senza i prezzi corrispondenti. Anche se questo hotel esiste solamente da tre anni, si presenta come una concreta alternativa alle principali strutture alberghiere e come un hotel abbordabile di migliore qualità rispetto alle grandi catene alberghiere. Gode di una posizione perfetta con uno degli arredi più eleganti tra quelli che abbiamo visto a New York e di un ristorante diretto dal celebre chef scozzese Gordon Ramsay. E' uno dei nostri hotel preferiti!

      Da
      vedere l'offerta
    • The New York Palace The New York Palace The New York Palace
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.42
      • Posizione 8.54

      Il nome parla da solo. Se a New York c'è un hotel che può chiamarsi "palace", è senza dubbio questo. Non appena entrati sentirete di trovarvi in un luogo veramente speciale. Le camere sono tra le più sontuose che abbiamo visto, i panorami sono incredibili, possiede un ristorante stellato, una palestra e una spa di lusso, per non parlare della sua storia affascinante. Vi raccomandiamo vivamente questa superba struttura che gode di una posizione ideale per qualsiasi tipo di cliente, qualunque sia il motivo del suo soggiorno. E se non ci credete provate a chiederlo a una persona che ha soggiornato qui, non abbiamo mai sentito alcun commento negativo!

      Da
      vedere l'offerta
    • JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.39
      • Posizione 6.99

      Viaggiate nel tempo e tornate al 1930 grazie al Jumeirah Essex House. Un tempo il grattacielo più alto di New York, questo simbolo di Art Déco, inaugurato lo stesso anno dell'Empire State Building, è stato ristrutturato nel 2007 dopo essere stato acquistato dal gruppo alberghiero con sede a Dubai, e non è mai stato così bello. Da qualunque punto lo osserviate, l'hotel ha un aspetto elegante ed è semplicemente immenso: camere meravigliose, una posizione privilegiata, un ristorante raffinato e un personale intelligente. Ve lo raccomandiamo caldamente, qualunque tipo di viaggiatore siate e qualunque sia il motivo che vi ha condotto a New York.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Lowell The Lowell The Lowell
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.36
      • Posizione 5.62

      Questo hotel distinto si trova all'interno di un quartiere che non è da meno. Si tratta di una struttura piuttosto piccola rispetto a quanto siamo soliti vedere a New York, tanto chic quanto un hotel europeo, dalla porta d'ingresso alla palestra, in qualsiasi punto. Il Lowell, dotato di una storia ricca (lo stesso vale per i mobili, le antichità e gli oggetti d'arte che lo occupano) dispone ugualmente di tutte le infrastrutture moderne che ci si può aspettare da un hotel di questa categoria. Ciascun dettaglio è stato minuziosamente studiato e se siete in grado di trovare un qualsiasi difetto, tanto di cappello! Le coppie o le famiglie poco numerose troveranno il Lowell estremamente confortevole e in una posizione ideale; offre infatti i migliori servizi nonché un personale estremamente competente. Un grande OK da parte di easyvoyage.fr!

      Da
      vedere l'offerta
    • Kimberly Kimberly Kimberly
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.34
      • Posizione 8.12

      Hotel fondamentale a New York, il Kimberly si rivolge in particolar modo a una clientela dai gusti tradizionali ed è principalmente costituito da suite. In stile europeo, l'hotel risale al XIX secolo: la sua grandezza lo ha reso uno dei preferiti dai dignitari e dagli uomini d'affari stranieri che soggiornano in città per periodi di tempo prolungati. L'hotel mixa vecchio e il nuovo in modi differenti, per esempio introducendo dotazioni moderne all'interno delle camere dall'arredo antico (per non dire fuori moda). Gode di una posizione molto favorevole, le sue camere sono spaziose ed ospita il Nikki, una discoteca di tendenza. Questa struttura è adatta a qualsiasi tipo di clientela, sia in termini di alloggi che di prezzi. Se non volete rischiare con un hotel recente e alla moda, spesso a discapito dello spazio o dei servizi, il Kimberly è la soluzione che fa per voi.

      Da
      vedere l'offerta
    • Soho House Soho House Soho House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.34
      • Posizione 4.33

      Il Soho House non potrebbe essere in un quartiere di New York se non in quello di Meatpacking District, altrimenti non sarebbe la stessa cosa... È uno dei due membri americani del gruppo Soho House: come i suoi omonimi, si tratta quindi innanzi tutto di un club privato con camere. Di conseguenza è un posto esclusivo, anche più che nella maggior parte delle altre città e questo influisce negativamente sull'esperienza che si vive in questa struttura. Detto questo, l'albergo consente di entrare in questo mondo elitario senza dover pagare un'iscrizione. Le camere sono tra le più originali della città, ma non piaceranno per forza a tutti; noi però le adoriamo per la loro audacia e per gli accessori di prima scelta. L'accesso al club privato è un vero privilegio, come l'ingresso alla piscina, situata sul tetto, e la posizione ricercata dell'hotel. Le coppie, le famiglie e gli amici apprezzeranno tutti il Soho House e le sue infrastrutture (dietro il pagamento di una certa cifra), finché terranno in mente che si tratta di un club privato che possiede solo poche camere.

      Da
      vedere l'offerta