• Connettiti
Hotel Hudson Hotel 4 stelle
Easyesperti
356 west 58th street New York, Stati Uniti -
Guarda la mappa
Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Aperto nel 2000, in seguito a una ristrutturazione durata tre anni, l'Hudson è il frutto di una nuova collaborazione tra Ian Schrager e Philippe Starck. Appartenente a un'illustre linea di alberghi del Morgans Hotel Group, questa struttura è un posto in cui bisogna farsi notare, in una città in cui essere notati è indispensabile. La sua posizione è ideale e dispone di grandi parti comuni e ovviamente di arredi innovativi, realizzati da un designer la cui reputazione non ha mai smesso di crescere negli ultimi 20 anni. Purtroppo questo approccio trendy ha delle conseguenze sulle dimensioni delle camere, che, anche per New York, sono particolarmente piccole. Ma non fatevi scoraggiare da questo, specialmente se rimanete solo per qualche giorno, perché il resto dell'hotel e i dintorni vi faranno dimenticare subito la mancanza di spazio. Si tratta di un albergo più adatto ai gruppi di amici e alle coppie che alle famiglie.

+
  • Standard internazionale
  • Bella esposizione
  • Fascino
  • Volo
    Confronta tutte le tariffe

    Prezzo a notte - Trova in 45 partner
    • - booking.com - Vedi i prezzi
    • - AccorHotels.com - Vedi i prezzi
    • - AsiaTravel.com - Vedi i prezzi
    • - Amoma - Vedi i prezzi
    • - Ctrip.com - Vedi i prezzi
    • - Ebookers - Vedi i prezzi
    • - Elvoline - Vedi i prezzi
    • - Expedia - Vedi i prezzi
    • - Site officiel de l'hotel - Vedi i prezzi
    • - Getaroom - Vedi i prezzi
    • - Hanatour - Vedi i prezzi
    • - HappyRooms - Vedi i prezzi
    • - Hilton.com - Vedi i prezzi
    • - Homestay.com - Vedi i prezzi
    • - Hotel.info - Vedi i prezzi
    • - Hotelius - Vedi i prezzi
    • - Hotelnjoy - Vedi i prezzi
    • - Hotelpass - Vedi i prezzi
    • - HotelJoin - Vedi i prezzi
    • - Hotelopia - Vedi i prezzi
    • - Hotell.no - Vedi i prezzi
    • - Superbreak - Vedi i prezzi
    • - Hotels.com - Vedi i prezzi
    • - HotelsClick.com - Vedi i prezzi
    • - HotelTravel - Vedi i prezzi
    • - Hotelquickly - Vedi i prezzi
    • - Hotusa - Vedi i prezzi
    • - Jalan - Vedi i prezzi
    • - Lastminute.com - Vedi i prezzi
    • - Laterooms - Vedi i prezzi
    • - Otel - Vedi i prezzi
    • - Ostrovok - Vedi i prezzi
    • - Ozon Travel - Vedi i prezzi
    • - Prestigia - Vedi i prezzi
    • - Rumbo BravoFly Volagratis - Vedi i prezzi
    • - Rakuten - Vedi i prezzi
    • - Reserver avec l?hotel - Vedi i prezzi
    • - Sembo - Vedi i prezzi
    • - Skoosh - Vedi i prezzi
    • - TravelClick - Vedi i prezzi
    • - Travelocity - Vedi i prezzi
    • - Voyage SNCF - Vedi i prezzi
    • - Yanolja - Vedi i prezzi
    • - ZenHotels HC - Vedi i prezzi
    • - Agoda - Vedi i prezzi
    Vedi altri prodotti

    Posizione 6.17 /10

    L'Hudson è sulla 58esima Strada, tra l'Ottava Strada e la Nona Strada, proprio accanto al Columbus Circle, e quindi a sud-ovest rispetto a Central Park. Sarebbe inesatto dire che l'hotel è situato vicino ai principali siti turistici, ma il quartiere dei teatri, il MoMA, il Rockefeller Center, i negozi della Quinta Strada e di Madison Avenue e infine Times Square si trovano poco più a sud. Nelle vicinanze si trovano due stazioni della metropolitana: 59th Street - Columbus Circle e 57th Street, dove passano un totale di nove linee. L'aeroporto JFK dista 32 chilometri, il La Guardia 17 km e il Newark 27 km.

    Alloggio 8.70 /10

    Per quanto l'Hudson proponga diversi tipi di sistemazione, c'è da dire che le camere meno prestigiose sono piuttosto piccole. Le standard, come tutte le altre, dispongono di un parquet in teak africano e di rivestimenti in makore. Ogni stanza è dotata di due grandi specchi posti l'uno di fronte all'altro su due estremità e su uno di essi è fissato il televisore a schermo piatto. Il letto, che occupa la maggior parte dello spazio, è ricoperto da lenzuola in cotone egiziano ed è incorniciato da due comodini sovrastati da lampade dipinte a mano da Francesco Clemente, il pittore surrealista italiano stabilitosi a New York. Il tessuto utilizzato per la testata del letto (nonché per alcuni mobili delle camere di categoria superiore) è lo stesso delle borse Prada. Di fronte al letto si trova una scrivania metallica su cui è sistemata una lampada. L'armadio a muro, chiuso da una tenda che funge da anta (di cui non sarà facile trovare l'apertura, tra l'altro), nasconde l'asse e il ferro da stiro. Il bagno, separato dalla stanza da una porta scorrevole, è altrettanto piccolo; comprende un box doccia con un lato che dà sulla camera, un asciugacapelli e dei prodotti di benvenuto firmati Korres. La camera, nell'insieme, dovrebbe assomigliare alla cabina di una nave, cosa che si nota appena negli alloggi di categoria inferiore, mentre nelle sistemazioni di livello più alto è più lampante. Le dotazioni sono più o meno le stesse in ogni stanza; in alcune delle più onerose troviamo minibar, cassaforte e impianto stereo Sony (almeno due di questi accessori sono generalmente presenti in tutte le standard newyorkesi). Le camere di categoria superiore rispetto alle standard sono soltanto più spaziose; poi, le "studio", ad esempio, godono di una vista migliore e hanno un salottino separato e in alcuni casi un letto matrimoniale. Anche le suite "loft" e "business" sono più grandi e le seconde offrono anche un ampio spazio di lavoro e un guardaroba. La categoria "apartment" dispone di un caminetto a legna, di una terrazza coperta e offre un panorama su Manhattan e sull'Hudson, mentre la "penthouse" rappresenta il non plus ultra di ciò che può offrire l'hotel, con il solarium ricoperto di edera, la sala da pranzo interna ed esterna, per non parlare della splendida vista che si gode dalla terrazza. Noterete che tutte le porte delle stanze ricevono una luce proveniente dall'alto grazie alle lampade che si usano nei musei per illuminare i dipinti. Questo dispositivo ci rammenta che le camere sono delle vere e proprie opere d'arte.

    Infrastrutture 8.95 /10

    L'Hudson all'esterno è tipicamente nello stile di Starck: un edificio basso di pietre grigie insinuatosi nello spazio rimasto vacante tra i due grattacieli attigui e un terzo retrostante. La striscia di vetro verde al centro della facciata consente di indovinare ciò che si trova all'interno, come anche le otto finestrelle dotate di un'imposta sola, un po' più in alto. Si raggiunge la hall salendo una scala mobile giallo fosforescente che parte dal piccolo ingresso al livello stradale. In cima si trova la hall verde, grande come una casa, con al centro una vetrata rivestita di finto avorio. Dal soffitto pende un candeliere e, se guardate bene, vedrete che non c'è nemmeno una lampadina! La luce che sembra emanare proviene invece dal riflesso dei faretti che lo circondano. La reception, in legno scolpito a mano, si snoda lungo l'intera hall; dietro al banco si trovano immense finestre a volta e grandi rami frondosi fissati alle spoglie pareti di mattoni. Alcune sedie firmate Starck sono sparse un po' ovunque, ma non ve ne sono abbastanza per evitare la formazione di brulicanti folle di gente nei giorni di arrivo e di partenza. Un altro marchio di fabbrica di Starck è presente sulle porte della hall: sono gli angeli custodi, che potrete trovare anche al Paramount. Alla sinistra della reception si trovano il banco della portineria e il Library Bar. Quest'ultimo è un tranquillo lounge bar con un lucido parquet molto curato e un elegante rivestimento che lo fanno sembrare una vecchia biblioteca; quest'impressione è rafforzata dalla presenza di un caminetto, di tappeti, di comode sedie e ovviamente di moltissimi libri impilati sugli scaffali della balconata. Noterete che la disposizione dei libri, sistemati verticalmente, ogni tanto viene sconvolta da libri ribelli messi in orizzontale. Si tratta delle opere preferite delle persone che hanno creato questo ambiente: un modo per ricordare nel tempo la loro creatività. Il biliardo, scolpito meticolosamente e ricoperto da un feltro viola, è su un lato del locale; al di sopra è sospesa una grande lampada a forma di cupola, mentre dalla parte opposta c'è un tavolo con scacchiera la cui superficie può essere sollevata per far spazio alla tavola del backgammon. Numerosi ritratti di Beth, la mucca mascotte dell'albergo, abbelliscono le pareti: in ogni opera porta un cappello Coco Chanel diverso. Se il tempo lo consente, trascorrete un po' di tempo nel Private Park, che vi farà pensare a una scena uscita dritta dritta da "Alice nel paese delle meraviglie". I mobili da giardino, di dimensioni ordinarie, sembrano minuscoli accanto agli innaffiatoi e ai vasi giganti, mentre nella zona lastricata sono disseminati vasi, carriole e lanterne, illuminati di notte. Sotto l'immensa arcata orlata di metallo sono disposti dei tavoli che quando fa freddo vengono mantenuti al caldo mediante i radiatori. L'hotel possiede una palestra e offre alcuni trattamenti garantiti da Brownings. La sala è molto completa: macchinari per cardio fitness (schermi individuali) e attrezzi per sviluppare i muscoli. Inoltre, per 85 $, potrete seguire una sessione di allenamento privato. Vengono anche proposti corsi di pilates e di yoga e diversi tipi di massaggio. Come spesso accade negli alberghi realizzati da Starck o Schrager, troviamo sempre qualcosa di un po' eccentrico in ogni angolo. Qui, a ogni piano, sono collocati direttamente all'uscita dell'ascensore un tavolo in marmo (alcuni con un computer che potrete consultare gratuitamente) e degli sgabelli color argento e, di fronte, dei distributori automatici, dietro a delle ante da armadio. Non soltanto la struttura è in ottime condizioni, ma anche il personale risponde alle aspettative che ci si può creare. Durante il nostro soggiorno abbiamo potuto osservare una delle receptionist che, con infinita pazienza, si occupava di un cliente molto difficile. Tanto di cappello!

    Ristoranti

    L'Hudson è in piena metamorfosi: Durante la nostra visita, l'hotel stava valutando la possibilità di realizzare una sala spettacoli nel seminterrato che, una volta ottenuti i permessi, verrebbe aperta al pubblico durante il week-end in qualità di club/lounge bar.

    Da sapere

    L'Hudson fa parte del gruppo Morgans, che comprende la struttura che ha iniziato la rivoluzione dei boutique hotel (e che porta il nome del gruppo), il Royalton, nonché molti altri alberghi negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Il marchio è stato creato da Ian Schrager e Steve Rubell, cofondatori dello Studio 54, la leggendaria discoteca degli anni '70 e '80. L'hotel sta attualmente vagliando la possibilità di creare nel seminterrato una sala spettacoli. Forte delle sue 831 camere, l'Hudson è uno degli alberghi più grandi di New York. L'edificio in cui si trova è stato costruito dalla nipote di J. P. Morgan, che faceva parte della Young Men's Christian Association.

    Attrezzatura

    • Parcheggio
    • Accesso disabili
    • Ristoranti
    • Internet
    • Aria condizionata
    • Spazio benessere

      massaggio, salone di bellezza, stretching, rimessa in forma, cure termali, bagno turco

    • Piscina
    • Sport

      ginnastica, acquagym, aerobica, danza, step, addominali, fitness, sport

    • Animali ammessi
    • Cassaforte
    • Camere non fumatori
    • Sala riunioni

    i vantaggi

    • Gli arredi
    • La posizione
    • Il Library Bar

    gli svantaggi

    • Le dimensioni delle camere

    I pareri dei viaggiatori sull'hotel

    • Voto Globale 9.00/10
    Hotel vicino a New York
    • Belvédère Belvédère Belvédère
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.12
      • Posizione 8.93

      Un hotel molto ben situato che propone non solo una location gradevole, ma anche una posizione molto tranquilla e un comfort ineccepibile. Livello eccellente per un 3 stelle.

      Da
      vedere l'offerta
    • Novotel New York Novotel New York Novotel New York
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.21
      • Posizione 8.87

      Un hotel che rivendica con forza il "French touch". Situato in una posizione ideale su Time Square, l'hotel propone un ambiente curato, servizi eccellenti e sistemazioni spaziose e confortevoli.

      Da
      vedere l'offerta
    • Parker Méridien Parker Méridien Parker Méridien
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.27
      • Posizione 7.94

      Uno dei nostri hotel preferiti a New York. Propone un arredamento meraviglioso, in uno stile moderno, e un livello di comfort e di servizi eccellente. Per non parlare del suo incredibile centro fitness e della sua piscina che domina New York!

      Da
      vedere l'offerta
    • Wellington Wellington Wellington
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 6.92
      • Posizione 8.21

      Un hotel ben posizionato a nord di Midtown. Propone un livello di comfort discreto ed infrastrutture pulite e ben tenute, ma manca in particolare di fascino e di attrezzature.

      Da
      vedere l'offerta
    • 6 Columbus 6 Columbus 6 Columbus
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.31
      • Posizione 6.79

      Questa struttura relativamente recente, il cui nome era West Park Hotel, si trova in un edificio in pietra marrone degli anni '20 ed è situato su Columbus Circle, all'angolo sud-ovest di Central Park. Si tratta di uno degli alberghi più in vista di New York, ma non è né pretenzioso, né esclusivo, a differenza della maggior parte dei suoi concorrenti. L'hotel 6 Columbus, in stile rivisitazione moderna del design anni '60, ha una posizione ottimale e dispone di un rinomato ristorante. Vi permetterà inoltre di accedere, a un prezzo abbordabile, al mondo delle boutique-hotel di design. Lo consigliamo soprattutto alle coppie e ai gruppi di amici, anziché alle famiglie.

      Da
      vedere l'offerta
    • JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.39
      • Posizione 6.99

      Viaggiate nel tempo e tornate al 1930 grazie al Jumeirah Essex House. Un tempo il grattacielo più alto di New York, questo simbolo di Art Déco, inaugurato lo stesso anno dell'Empire State Building, è stato ristrutturato nel 2007 dopo essere stato acquistato dal gruppo alberghiero con sede a Dubai, e non è mai stato così bello. Da qualunque punto lo osserviate, l'hotel ha un aspetto elegante ed è semplicemente immenso: camere meravigliose, una posizione privilegiata, un ristorante raffinato e un personale intelligente. Ve lo raccomandiamo caldamente, qualunque tipo di viaggiatore siate e qualunque sia il motivo che vi ha condotto a New York.

      Da
      vedere l'offerta
    • Flatotel Flatotel Flatotel
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.06
      • Posizione 9.02

      Il Flatotel è prima di tutto un hotel orientato a una clientela d'affari, ma la sua posizione si rivelerà ideale anche per le persone che viaggiano per piacere. Sebbene modesta, questa struttura può rappresentare un buon punto di partenza. Senza dubbio, non sarà la sua modernità né il suo arredo a sorprendervi piacevolmente, ma l'hotel dispone di tutto ciò di cui avete bisogno per apprezzare il vostro soggiorno a New York, che siate qui per lavoro o per piacere. Eccezionalmente tranquille, le sue camere sono d'altra parte funzionali e molto ampie: non si tratta certo di un dettaglio trascurabile quando si dispone di un budget limitato.

      Da
      vedere l'offerta
    • The London NYC The London NYC The London NYC
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.44
      • Posizione 8.63

      Se il London NYC fosse stato una persona, sarebbe stata indubbiamente sicura di se, elegante, modesta e felice in quanto avrebbe saputo che non avrebbe mai fatto parte interamente dell'elite, ma in qualsiasi caso, chi lo vorrebbe? La struttura possiede infatti tutti i punti forti di un hotel di lusso cinque stelle famoso, come il Pierre o il Four Seasons, con un più un tocco di lusso moderno, ma senza i prezzi corrispondenti. Anche se questo hotel esiste solamente da tre anni, si presenta come una concreta alternativa alle principali strutture alberghiere e come un hotel abbordabile di migliore qualità rispetto alle grandi catene alberghiere. Gode di una posizione perfetta con uno degli arredi più eleganti tra quelli che abbiamo visto a New York e di un ristorante diretto dal celebre chef scozzese Gordon Ramsay. E' uno dei nostri hotel preferiti!

      Da
      vedere l'offerta
    Migliori hotel New York
    • The Mark New York The Mark New York The Mark New York
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.47
      • Posizione 4.26

      Un hotel discreto e elegante, dall'arredamento classico e dalle prestazioni di alta qualità, servito da personale competente e altamente qualificato.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Pierre The Pierre The Pierre
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.45
      • Posizione 6.24

      Dopo quasi 72 anni di onorata carriera, l'hotel Le Pierre si impone come uno dei più grandi alberghi newyorkesi ed è stato premiato molte volte dagli specialisti internazionali. Questo edificio dall'aspetto antico offre servizi le cui radici sono ben ancorate al XXI secolo.

      Da
      vedere l'offerta
    • The London NYC The London NYC The London NYC
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.44
      • Posizione 8.63

      Se il London NYC fosse stato una persona, sarebbe stata indubbiamente sicura di se, elegante, modesta e felice in quanto avrebbe saputo che non avrebbe mai fatto parte interamente dell'elite, ma in qualsiasi caso, chi lo vorrebbe? La struttura possiede infatti tutti i punti forti di un hotel di lusso cinque stelle famoso, come il Pierre o il Four Seasons, con un più un tocco di lusso moderno, ma senza i prezzi corrispondenti. Anche se questo hotel esiste solamente da tre anni, si presenta come una concreta alternativa alle principali strutture alberghiere e come un hotel abbordabile di migliore qualità rispetto alle grandi catene alberghiere. Gode di una posizione perfetta con uno degli arredi più eleganti tra quelli che abbiamo visto a New York e di un ristorante diretto dal celebre chef scozzese Gordon Ramsay. E' uno dei nostri hotel preferiti!

      Da
      vedere l'offerta
    • The New York Palace The New York Palace The New York Palace
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.42
      • Posizione 8.54

      Il nome parla da solo. Se a New York c'è un hotel che può chiamarsi "palace", è senza dubbio questo. Non appena entrati sentirete di trovarvi in un luogo veramente speciale. Le camere sono tra le più sontuose che abbiamo visto, i panorami sono incredibili, possiede un ristorante stellato, una palestra e una spa di lusso, per non parlare della sua storia affascinante. Vi raccomandiamo vivamente questa superba struttura che gode di una posizione ideale per qualsiasi tipo di cliente, qualunque sia il motivo del suo soggiorno. E se non ci credete provate a chiederlo a una persona che ha soggiornato qui, non abbiamo mai sentito alcun commento negativo!

      Da
      vedere l'offerta
    • JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House JW Marriott Essex House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.39
      • Posizione 6.99

      Viaggiate nel tempo e tornate al 1930 grazie al Jumeirah Essex House. Un tempo il grattacielo più alto di New York, questo simbolo di Art Déco, inaugurato lo stesso anno dell'Empire State Building, è stato ristrutturato nel 2007 dopo essere stato acquistato dal gruppo alberghiero con sede a Dubai, e non è mai stato così bello. Da qualunque punto lo osserviate, l'hotel ha un aspetto elegante ed è semplicemente immenso: camere meravigliose, una posizione privilegiata, un ristorante raffinato e un personale intelligente. Ve lo raccomandiamo caldamente, qualunque tipo di viaggiatore siate e qualunque sia il motivo che vi ha condotto a New York.

      Da
      vedere l'offerta
    • The Lowell The Lowell The Lowell
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.36
      • Posizione 5.62

      Questo hotel distinto si trova all'interno di un quartiere che non è da meno. Si tratta di una struttura piuttosto piccola rispetto a quanto siamo soliti vedere a New York, tanto chic quanto un hotel europeo, dalla porta d'ingresso alla palestra, in qualsiasi punto. Il Lowell, dotato di una storia ricca (lo stesso vale per i mobili, le antichità e gli oggetti d'arte che lo occupano) dispone ugualmente di tutte le infrastrutture moderne che ci si può aspettare da un hotel di questa categoria. Ciascun dettaglio è stato minuziosamente studiato e se siete in grado di trovare un qualsiasi difetto, tanto di cappello! Le coppie o le famiglie poco numerose troveranno il Lowell estremamente confortevole e in una posizione ideale; offre infatti i migliori servizi nonché un personale estremamente competente. Un grande OK da parte di easyvoyage.fr!

      Da
      vedere l'offerta
    • Kimberly Kimberly Kimberly
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.34
      • Posizione 8.12

      Hotel fondamentale a New York, il Kimberly si rivolge in particolar modo a una clientela dai gusti tradizionali ed è principalmente costituito da suite. In stile europeo, l'hotel risale al XIX secolo: la sua grandezza lo ha reso uno dei preferiti dai dignitari e dagli uomini d'affari stranieri che soggiornano in città per periodi di tempo prolungati. L'hotel mixa vecchio e il nuovo in modi differenti, per esempio introducendo dotazioni moderne all'interno delle camere dall'arredo antico (per non dire fuori moda). Gode di una posizione molto favorevole, le sue camere sono spaziose ed ospita il Nikki, una discoteca di tendenza. Questa struttura è adatta a qualsiasi tipo di clientela, sia in termini di alloggi che di prezzi. Se non volete rischiare con un hotel recente e alla moda, spesso a discapito dello spazio o dei servizi, il Kimberly è la soluzione che fa per voi.

      Da
      vedere l'offerta
    • Soho House Soho House Soho House
      • Easyopinioni nc
      • Valutare il prezzo 7.34
      • Posizione 4.33

      Il Soho House non potrebbe essere in un quartiere di New York se non in quello di Meatpacking District, altrimenti non sarebbe la stessa cosa... È uno dei due membri americani del gruppo Soho House: come i suoi omonimi, si tratta quindi innanzi tutto di un club privato con camere. Di conseguenza è un posto esclusivo, anche più che nella maggior parte delle altre città e questo influisce negativamente sull'esperienza che si vive in questa struttura. Detto questo, l'albergo consente di entrare in questo mondo elitario senza dover pagare un'iscrizione. Le camere sono tra le più originali della città, ma non piaceranno per forza a tutti; noi però le adoriamo per la loro audacia e per gli accessori di prima scelta. L'accesso al club privato è un vero privilegio, come l'ingresso alla piscina, situata sul tetto, e la posizione ricercata dell'hotel. Le coppie, le famiglie e gli amici apprezzeranno tutti il Soho House e le sue infrastrutture (dietro il pagamento di una certa cifra), finché terranno in mente che si tratta di un club privato che possiede solo poche camere.

      Da
      vedere l'offerta