Hotel L'Antico Frantoio Hotel 3 stelle
Easyesperti
Gallipoli, Italia -
Guarda la mappa
Paola Kim Simonelli Capo rubrica

E' soprattutto in primavera e in estate che se ne scoprono i segreti in un'esplosione di colori, con la fioritura degli agapanthus, del rosmarino e della salvia, con la macchie gialle dei limoni, la selvaggia confusione delle piante di menta e dei fichi d'india, con la placida ieraticità degli ulivi secolari.

+
  • Famiglia
  • Riposo
  • Fascino
  • Cuore
  • Natura
  • Volo
    Confronta tutte le tariffe

    Prezzo a notte - Trova in 0 partner
    Vedi altri prodotti
    • Posizione

      8.33 /10
    • Alloggio

      8.70 /10
    • Infrastrutture

      8.70 /10
    • Ristoranti

    • L'Antico Frantoio di trova in una stradina secondaria nella periferia di Gallipoli.

    • Le 7 camere dell'Antico Frantoio si susseguono una dietro l'altra in una struttura separata rispetto al corpo centrale, per arrivarci bisogna attraversare l'allegra confusione dalla macchia mediterranea che ne affianca i vialetti di accesso. Ognuna delle sistemazioni è preceduta da un portico dotato di un paio di morbide sedie e di un tavolino, in cui fermarsi a centellinare il tempo in un dolce far niente fatto di una buona lettura, un succo di frutta sorseggiato senza fretta, il sole che lascia filtrare qualche raggio oltre il rustico tetto di copertura, seguire il percorso disegnato dalle api intorno alle piante che avvolgono di freschezza le colonne bianche.

      All'interno lo stile non delude mantenendosi sullo stesso tenore di quello del ristorante/reception, con un gusto raffinato che unisce l'aspetto rustico a quello di una ricercata eleganza che non lascia spazio alla sovrabbondanza. Le pareti, pur accuratamente colorate di bianco e di arancione, lasciano intravedere, dietro la pittura, il profilo dei mattoni mentre il pavimento trasuda una stoica durezza, in uno stile che ricorda quello di un vecchio casolare di campagna rimesso a nuovo.

      Nel frigobar si troverà quanto occorre per un drink e in bagno una linea di cortesia di qualità, prodotti Fragonar al sapore di fico. Oltre al patio antistante la camera, c'è anche una corte nella parte posteriore, delimitata da un muretto bianco e dotata di tutto l'occorrente per dedicarsi a un pomeriggio di tintarella.

      Un'ultima sistemazione si trova nella parte opposta del giardino. Si tratta della cosiddetta suite, in realtà un vero e proprio appartamento compreso di angolo cottura. Lo stile è lo stesso delle altre camere anche se qui è impreziosito da elementi ancora più rustici, come la parete del salotto con i mattoni a vista.
    • Nascosto in una stradina secondaria alla periferia di Gallipoli, l'Antico Frantoio prende il nome dalla funzione originaria dell'edificio che lo ospita. Oltre alla struttura principale, quella in cui oggi si trovano la reception e il ristorante, l'hotel si sviluppa in un secondo blocco destinato alle camere. Il tutto è avvolto dall'atmosfera casalinga di un rigoglioso giardino mediterraneo. E' soprattutto in primavera e in estate che se ne scoprono i segreti in un'esplosione di colori, con la fioritura degli agapanthus, del rosmarino e della salvia, con la macchie gialle dei limoni, la selvaggia confusione delle piante di menta e dei fichi d'india, con la placida ieraticità degli ulivi secolari.

      All'interno, nella struttura che un tempo accoglieva il frantoio si ritrova ancora l'ambiente rustico di un tempo, conservato gelosamente in un recupero memore delle caratteristiche originarie. Le pareti colorate semplicemente di bianco hanno mantenuto dietro la pittura la loro grezza ruvidezza di una volta e si è optato per un mobilio in legno scuro che ricorda l'origine rustica della struttura. Uno stile riuscitissimo che giudichiamo impeccabile.

      Dalla terrazza che sovrasta l'edificio, purtroppo non ancora sistemata al momento della nostra visita, si vede il mare. C'è anche in progetto un centro benessere, in cantiere per l'anno prossimo. Intanto ci si accontenti di una sosta riposante al sole del giardino, comodamente sdraiati su una delle sedie a sdraio disposte sull'erba.
    • Al momento della nostra visita, il ristorante non era ancora attivo, ma ci è stato detto che avrebbe cominciato a funzionare a partire dall'ottobre del 2010. Tutto, del resto, era già pronto, mancavano solo i cuochi. La sala è stata ricavata nello spazio che un tempo ospitava il frantoio e di questo restano alcune preziose vestigia, come l'impressionante mola che troneggia verso il fondo sotto la volta e altri attrezzi in legno appesi alle pareti grezze.

      Se il ristorante non era ancora attivo, il servizio di colazione lo era eccome. Il buffet è allestito sul piano di pietra sul quale è piazzata l'imponente mola che un tempo serviva a schiacciare le olive. Della colazione si occupa personalmente una cuoca eccelsa, le cui torte e crostate preparate a mano la mattina stessa sono di una bontà incredibile, e lo diciamo senza esagerare. Provare per credere. Anche se gli sfiziosi manicaretti ancora caldi di forno hanno catalizzato quasi tutta la nostra attenzione abbiamo comunque intravisto anche dei classici prodotti confezionati presentati uno di fianco all'altro con una cura casalinga: marmellate, fette biscottate, cereali, oltre a frutta, succhi e acqua.

    i vantaggi

    • L'ambiente è talmente tranquillo che viene voglia di restarci

    gli svantaggi

    • Manca una piscina

    I pareri dei viaggiatori sull'hotel