• Guinea-Bissau,
    © iStockphoto.com / Gaborbasch
  • Guinea-Bissau
    © Johan Swanepoel / 123 RF
1      
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Guinea-Bissau

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Costeggiata dall'Oceano Atlantico, la Guinea-Bissau è un piccolo territorio dell'Africa occidentale che confina con il Senegal e la Guinea. Indipendente nel 1974, questa ex colonia portoghese è multietnica, autentica, e priva di qualunque forma di turismo. Eppure, la bellezza dell'arcipelago delle Bijagos, diviso in una sessantina di isole, offre ovviamente a questo paese un potenziale attrattivo importante. Il resto del paese si divide tra mangrovia e savana.

I consigli della redazione

Per gli appassionati di destinazioni insolite e di pesca, sull'arcipelago delle Bijagos si trovano accampamenti turistici. Tuttavia, essi sono chiusi durante la stagione delle piogge, da giugno a metà ottobre.

I più

  • +La bellezza dei paesaggi e della natura viene preservata.
  • +Il popolo è ospitale e amichevole.

I meno

  • -Si incontrano difficoltà di spostamento all'interno del paese, al di fuori delle vie fluviali.
  • -Le infrastrutture turistiche sono praticamente inesistenti.

Gastronomia

I conflitti recenti hanno causato una penuria alimentare. A parte questo, i pochi hotel e ristoranti del paese offrono una cucina ottima, a volte costosa, a seconda dei posti. Il riso è l'alimento base dal momento che il paese ne è produttore. Le specialità consistono nel riso jollof e in piatti a base di pesce e di pollo. I principali contorni sono l'igname, il mais e la manioca.

Souvenirs e artigianato

L'artigianato locale, rappresentato soprattutto da sculture di legno, si può trovare nei mercati. A Bissau vi sono anche alcuni negozi moderni. Orari dei negozi: dalle ore 7:30 alle ore 12:30 e dalle ore 14:30 alle ore 18:30, dal lunedì al venerdì.