• Connettiti
Osaka
© Sean Pavone
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Osaka

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
La città di Osaka, anticamente conosciuta col nome di Naniwa, si trova nel centro del Giappone.

Guida di viaggio

Osaka si trova nell'isola più grande del Giappone, Honshu, ed ha una popolazione di 2,5 milioni di abitanti (ma la prefettura di Osaka arriva a 8,7 milioni, la più popolosa dopo Tokyo). La città è facilmente raggiungibile dall'aeroporto internazionale di Kansai (con treni o bus) in meno di un'ora. Da Tokyo invece, con il treno ad alta velocità Shinkansen, Osaka è raggiungibile in 2 ore e mezzo.

È attraversata da molti fiumi tra cui il più importante è lo Yodo. Il castello merita sicuramente una visita. Situato sulle alture della città, il panorama è assicurata. Il parco che lo circonda è molto bello, soprattutto in primavera quando i ciliegi sono in fiore. Non perdetevi il tempio Shitennoji. Costruito nel 593, è il più antico del Giappone.

Da vedere

Per una visita breve i monumenti da non perdere sono il Castello di Osaka e il Museo di Storia del Municipio di Osaka, per mangiare invece il meglio lo trovate nell'area di Dotombori.

Per le visite in famiglia le attrazioni da non perdere sono: gli Universal Studios Japan (il primo parco Universal aperto in Asia), il Kids Plaza Osaka, l'acquario di Osaka ?Kaiyukan?, il Museo della Scienza e il Museo del Trasporto Moderno.
Il Castello di Osaka, la cui costruzione risale al Sedicesimo secolo, è una delle destinazioni più frequentate dai turisti in questa città, ed è anche il simbolo di Osaka. Contiene 13 stutture, grandi ponti e torrette lungo il fossato e le mura alte quasi 30 metri sono fatte di grandi blocchi di pietra estratti da cave lontane 100km dalla città. La visuale creata dalle mura e dai fossati non ha eguali con gli altri castelli giapponesi. Le torrette sono abbellite con delfini e tigri in pietra dorata.

Da fare

Mangiare! Non potete dire di essere stati a Osaka se non avete mangiato fino allo sfinimento almeno in uno dei ristoranti della città.Osaka è considerata la cucina del Giappone, oltre alle molte trattorie e ai venditori ambulanti, la città ospita 91 ristoranti stellati Michelin (tra cui 3 con 3 stelle e 20 con due stelle). Tra i ristoranti con 3 stelle si segnala Taian che serve piatti di wagyu, la razza bovina giapponese la cui carne è ?marmorizzata? da striscioline di grasso insaturo.

Fare shopping nei quartieri Kita e Minami dove oltre ai negozi di moda troverete anche tantissimi prodotti artigianali, ad esempio:. a Osaka sono state fondate due delle aziende giapponesi più famose a livello mondiale: Asahi e Suntory. Fate il tuor all'interno della fabbrica di Asahi per scoprire come viene prodotta la più famosa birra giapponese, o dentro le fabbriche di Suntori per conoscere il processo che porta alla produzione del whisky.

Qui sono nati anche i noodles istantanei, e c'è anche un museo dove potrete conoscere la storia del più tradizionale degli alimenti giapponesi il museo si chiama Momofuku Ando Instant Ramen Museum.

I più

  • +  Il cibo
  • +  Il tempio più antico del Giappone

I meno

Da pensare

Le estati a Osaka sono molto calde e umide, i mesi più freddi sono febbraio e marzo. Mentre le stagioni con più precipitazioni sono giugno e luglio.

Da degustare

La città è considerata la Cucina del Paese, Osaka infatti è la capitale culinaria del Giappone. La varietà e la qualità dei piatti che potete trovare a Osaka è tale che gli abitanti della città hanno coniato l'espressione ?kuiadore? che significa letteralmente mangiare fino alla bancarotta.

Ci sono ben 100 ristoranti stellati Michelin, dove potrete mangiare di tutto: dai ?kaiseki?, i pasti di 16 portate al ristorante Honkogetsu, ai semplici ?yakatori? (spiedini di pollo) al Ayamua. Se invece non avete grosse somme da investire in pranzi e cene, potete dirigervi verso i canali di Dotombori dove i venditori ambulanti vendono takoyaki (deliziose polpette di polipo) e okonomiyaki (torta salata con il cavolo).

Dirigetevi poi verso Hozenji Yokocho, un vicolo che vi porterà indietro nel tempo, illuminato con lanterne e pavimentato in pietra. In questa piccola via troverete ristoranti e bar su entrambi i lati dove potrete degustare uno dei molti piatti tipici del posto o una buona tazza di tè.
Nel quartiere Shinsekai, a sud della città, sotto la torre Tsutenkaku (ispirata alla Torre Eiffel), ci sono centinaia di ristoranti che servono kushi-yaki (spiedini impanati) e fugu (il pesce palla che se non cucinato alla perfezione può essere mortale). Per finire il tour culinario della città visitate i mercati di Takashimaya e Daimaru dove sono esposti ogni giorno migliaia di tipologie di piatti: dalla pasticceria, ai barili di sottaceti alle montagne di sushi. Il mercato si trova ai piani inferiori degli edifici mentre ai piani superiori troverete i ristoranti.

Assaggiate anche gli udon noodles, differenti da quelli di Tokyo, i Noodles di Osaka sono molto leggeri ma al contempo saporiti. Non perdetevi una visita nei ?tachinomi? i bar tipici nei quali si prende da bere in piedi al bancone (come il caffè in Italia).
Giappone : Scopri le città
  • Tokyo Tokyo
  • Kyoto Kyoto
  • Hiroshima Hiroshima
  • Hokkaido Hokkaido
  • Nara Nara