Attrazioni turistiche Gabon

  • Gabon
    Gabon
    © Abeselom Zerit / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Gabon

I paesaggi

La conformazione del Gabon è contraddistinta da strette pianure costiere dietro le quali si estendono delle colline nell'entroterra e delle savane ad est e a sud. Il paese sembra pianeggiante a prima vista ma, una volta oltrepassato il litorale, si possono distinguere tre zone montuose. A nord si ergono i monti di Cristal che culminano a 900 metri di altitudine e continuano al di là della Guinea equatoriale. A sud si trova il più importante massiccio del Gabon, il Du Chaillu, che domina il Monte Ibopundji, cima più alta del paese con 1575 metri d'altitudine, e infine il massiccio del Mayombé, con il Monte Pelé, alto 795 metri.

I due principali massicci montuosi sono separati dal fiume Ogooué, la cui fonte si trova al Congo-Brazzaville, che attraversa tutto il territorio gabonese. Percorre quindi 1.170 km prima di gettarsi nell'oceano.

Il Gabon è ricoperto all'80% dalla foresta che appartiene al territorio gabono-camerunense. Quest'ultimo è il più ricco di tutta la foresta tropicale africana quanto a specie vegetali. Il Gabon possiede infatti circa 8.000 specie vegetali. Il territorio forestale gabonese comprende sei zone: la mangrovia, la foresta alluvionata e paludosa, la foresta non alluvionata del bacino costiero, la foresta montuosa, la foresta degli altopiani dell'entroterra e quella degli altopiani del nord est.

Le rive

Di difficile accesso, ad eccezione delle grandi città portuali quali Libreville e Port-Gentil e alcune località come Gamba, la costa del Gabon non ha motivo di restare nascosta. Lunghe spiagge selvagge costituiscono l'essenza della costa. Di particolare bellezza è la punta Ozouri.

La fauna e la flora

Ricoperto in gran parte dalla foresta equatoriale, il Gabon si è naturalmente imposto come un ecosistema favorevole all'insediamento di specie animali. La vegetazione lussureggiante e le paludi costituiscono un eccellente habitat per numerose specie di serpenti, tra cui il famoso mamba nero, famoso per la sua pericolosità, benché eviti generalmente qualsiasi contatto con gli esseri umani. Il Gabon è anche una terra ospitale per i gorilla, in via di estinzione. Nel canopeo è facile osservare il riverbero di colori degli uccelli tropicali. Lungo i corsi d'acqua si crogiolano al sole coccodrilli e altri grandi mammiferi africani.

Le arti e la cultura

Le arti non sono molto sviluppate nel Gabon in quanto l'artigiano-artista ha soprattutto in primis una funzione utilitaria e più sociale e spirituale piuttosto che puramente artistica. Nel Gabon si trova quindi una notevole quantità di maschere che servono ai rituali e ai diversi eventi religiosi. Il turista troverà quindi pochi oggetti d'arte-artigianato nei mercati per il semplice motivo che la creazione non è destinata alla vendita ma all'iniziazione spirituale e sociale.

Le danze tradizionali sono innumerevoli, in funzione delle etnie, dei costumi, delle stagioni, ecc. Uno spettacolo appassionante sia per il suo aspetto sociologico che artistico. Di tutti i generi artistici è la musica la più prolifica nel Gabon. Tra le musiche africane più antiche si potranno sentire i ritmi caldi del ndombolo, del coupé-décalé, e del riengo, in ogni angolo della macchia equatoriale.

Altrove nel mondo
Gabon : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto