Narbonne

  • Per la sua posizione geografica e il tempo soleggiato, la città di Narbona offre la possibilità di rilassarsi, ma anche di dedicarsi alla pratica di sport nautici.
    © Freeartist / 123RF
  • La cattedrale è aperta al pubblico dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00. Potrete anche visitare il Tesoro della cattedrale, presentando un pass fornito dal custode.
    © Freeartist / 123RF
  • Con oltre 17.000 ettari, Narbona è la più grande città del dipartimento dell'Aude. La città è costruita tra il massiccio della Clape e le colline delle Corbières.
    © Freeartist / 123RF
  • Il museo di arte e di storia si trova nel palazzo arcivescovile di Narbona. Il museo possiede numerose collezioni tra cui quella delle belle arti.
    © Freeartist / 123RF
  • E' romana e medievale la Narbonne più bella, fiera custode di una cattedrale incompiuta e di un asse (la via Domitia) che collegava la Spagna all'Italia e tuttora spunta in alcuni punti della città. A una ventina di chilometri dal mare, fu voluta dall'Impero nel 118 a.C. e seppe nei secoli a venire affermarsi incontrastata: la costruzione del porto (di cesariana fattura) la impose su Marsiglia e ne ...
    © Freeartist / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Francia

E' romana e medievale la Narbonne più bella, fiera custode di una cattedrale incompiuta e di un asse (la via Domitia) che collegava la Spagna all'Italia e tuttora spunta in alcuni punti della città. A una ventina di chilometri dal mare, fu voluta dall'Impero nel 118 a.C. e seppe nei secoli a venire affermarsi incontrastata: la costruzione del porto (di cesariana fattura) la impose su Marsiglia e ne fece il punto di riferimento di tutta la regione meridionale (chiamata appunto Gallia Narbonensis). Prima culla della poesia dei trovatori, Narbonne conserva oggi un'aria pacifica, esterna ai flussi turistici più turbolenti e tuttavia capace di attirare le visite di chi è appassionato d'arte. La vicinanza alla Spagna ne fà tappa di vacanzieri diretti al Paese.

Narbonne : cosa fare ?

La regione di Narbonne è ricca di luoghi d'interesse. Immersa nella campagna nel rispetto della vocazione originaria, l'abbazia cistercense di Fontfroide è monumento storico dal 1862: dalla corte d'onore alla sala capitolare, l'edificio racchiude esempi architettonici di sincera bellezza, e l'atmosfera rilassata propria ai luoghi religiosi.
Un'escursione al parco naturale regionale della Narbonnaise mediterranea, di cui la città fa parte, è una soluzione da considerare in tutte le stagioni, in modo particolare se siete appassionati naturalisti o curiosi ornitologi. Nello stesso spirito non dimenticate il canale della Robine, braccio laterale del Canal du Midi e come questo dichiarato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

Esiste infine un itinerario da fare alla scoperta dei castelli catari: risalenti per la maggior parte al XIII secolo, furono rifugio per gli aderenti alla professione religiosa, vittima delle persecuzioni del tempo.

Unico esempio di cattedrale gotica mediterranea, Saint Just e Pasteur è una delle mete da non mancare nel corso della vostra visita narbonese. Scenografico e maestoso, l'edificio si staglia in altezza, sopraelevato rispetto al resto della città e visibile fino al mare (a 20 km dal centro).
E' alle sue origini duecentesche che la chiesa deve l'orgoglio di possedere il più alto coro gotico di tutto il Sud della Francia (40 metri di altezza), e ai diversi interventi che la interessarono nel corso dei secoli (XVIII e XIX in particolare) la composizione "stratificata" della sua architettura e la ricchezza degli interni. Ciononostante, l'edificio è tuttora considerato incompiuto. Con il Palazzo degli Arcivescovi (che ospita l'attuale municipio) e l'antistante piazza dell'Hotel de Ville (dove si intravede la via Domitia), è la principale attrattiva turistica cittadina.

Il quartiere episcopale e le statue dei Catari sono poi altre due tappe da non mancare. Queste ultime si trovano in un luogo piuttosto insolito: un'area autostradale! Si tratta dell'area Pech-Loubat sull'A61, in direzione Narbonnne-Carcassone, dove sorgono queste testimonianze dei guerrieri catari, citate anche in una canzone di Francis Cabrel.

Promemoria

La vicinanza al mare rende possibile una gita in giornata: la lunghezza della spiaggia (15 km), la sabbia fine e il riconoscimento a bandiera blu europea per la pulizia dell'acqua ne fanno una garanzia familiare.
In ogni caso, poi, la posizione geografica è per Narbonne un punto di forza. Incastrata fra Perpignan (50 km circa) e Montpellier (85 km), la città dista una mezz'ora da Carcassonne, e si inserisce sulla strada (l'originaria via Domitia) che porta alla Spagna: Barcellona è a due ore e mezza di macchina.

La città non dispone di un aeroporto e deve affidarsi a quelli di Carcassone, Béziers, Perpignan e Montpellier. Buoni i collegamenti ferroviari, via Bordeaux, Marsiglia e Tolosa.

Da evitare

Considerate che il centro cittadino è area pedonale: fate quindi attenzione a dove parcheggiate e a dove transitare con la vostra macchina... se volete conservarla fino a fine soggiorno senza sgradite sorprese!

Narbonne : cosa mangiare?

Il piatto tipico regionale è il cassoulet: composto da fagioli e carni miste, si accompagna piacevolmente ad un bicchiere di vino nelle serate d'inverno, in compagnia.
Come in tutte le città francesi, anche a Narbonne troverete bistrot e brasserie dove fermarvi ad assaporare i piatti locali (l'aligot, l'agnello, la brandade...) e assaggiare una buona bottiglia. Del resto il Languedoc è il regno del rosé, un ottimo alleato per le calde giornate estive.

Narbonne : che cosa comprare ?

Una bottiglia di buon rosé o una porzione di cassoulet possono essere una buona (in tutti i sensi!) idea per un pensiero di ritorno dalla Linguadoca: la gastronomia francese è una garanzia, e il vostro ospite non sarà deluso.
In alternativa, esistono piccole boutique di artigianato dove potrete scegliere tessuti o centri lavorati, per il piacere di mamme e nonne.

Altrove nel mondo
Linguadoca-Rossiglione : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto