Le Touquet

  • Negli anni Trenta divenne una piccola Parigi per l'eleganza e lo stile sostenuto dei suoi frequentatori. Sviluppata grazie al savoir faire di John Withley, che ne volle fare un paradiso dello sport, Le Touquet è rimasta oggi una località di villeggiatura piacevole. Fiera di un nome che in passato la rese prestigiosa in Francia e Inghilterra, la destinazione cerca oggi di recuperare un ruolo come destinazione ...
    © Gilles Paire / INMAGINE
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Francia

Negli anni Trenta divenne una piccola Parigi per l'eleganza e lo stile sostenuto dei suoi frequentatori. Sviluppata grazie al savoir faire di John Withley, che ne volle fare un paradiso dello sport, Le Touquet è rimasta oggi una località di villeggiatura piacevole. Fiera di un nome che in passato la rese prestigiosa in Francia e Inghilterra, la destinazione cerca oggi di recuperare un ruolo come destinazione dell'eleganza, forte di una produzione di hotel di lusso e di thalassoterapia che attira una clientela selezionata.
Ben collegata alla capitale da un servizio di TGV (2h30 di viaggio), Le Touquet ospita anche un campo da golf e diversi centri sportivi che si sforzano di mantenere viva l'anima sportiva voluta da Withley.

Le Touquet : cosa fare ?

E' all' inglese John Whitley che si deve lo sviluppo de Le Touquet come località di villeggiatura. Battezzata dall'industriale come futuro "paradiso dello sport", le Touquet è ancora oggi una meta legata al benessere.
Molti sono attualmente gli hotel che si sono dotati di un centro benessere e i centri che effettuano trattamenti. Al centenario della sua nascita (2012), Le Touquet si promuove da anni come destinazione dell'eleganza, e offre una gamma varia di servizi alla persona. Del resto, le piste ciclabili si sono moltiplicate e i centri sportivi propongono numerose attività: la città dispone infine di un campo da golf a 9 buche.

La vera attrattiva della località è tuttavia la "Pointe du Touquet". Si tratta di un sito naturale protetto dov'è possibile fare escursioni a piedi o a cavallo, e che custodisce una ricca varietà di specie naturali. Trenta chilometri a sud si apre la riserva naturale della baia della Somme. La spiaggia si caratterizza è una distesta dunosa rilassante: il fenomeno è osservabile in particolare in corrispondenza dell'estuario della Canche. E' possibile effettuare la visita della baia in catamarano.

Scelta soprattutto per il relax che offre, Le Touquet è una destinazione che non richiede una visita particolarmente strutturata e si presta ad un passaggio non impegnato.
L'influenza britannica, cui lo sviluppo della località è fortemente legato, è testimoniato dalla presenza di alcuni edifici, in prevalenza hotel (l'Atlantic, l'Hôtel des Anglais, L'Hermitage, l'Hôtel du Golf, l'Hôtel Regina). Di interesse storico anche l'Hotel des postes (parte dei monumenti storici, risale al 1927), il comune (l'Hotel de Ville), il mercato coperto e il faro.
La cittadina (nella quale vivono attualmente solo 5.000 abitanti) custodisce inoltre una chiesa dedicata a Giovanna d'Arco: si tratta probabilmente della prima chiesa a lei consacrata in Francia.

  • I buoni collegamenti
  • La "pointe du Touquet"
  • Poche attrattive culturali
  • Le temperature invernali

Promemoria

Il primo a scegliere il nome di Le Touquet-Paris Plage fu Hippolyte de Villemessant, fondatore de Le Figaro. Raggiungibile in due ore e mezza di macchina da Parigi, fu una destinazione particolarmente rinomata negli anni Trenta: un riflesso del suo sviluppo all'epoca fu del resto l'inaugurazione (nel 1936) dell'aeroporto locale, e la costruzione di numerosi hotel di lusso.
Da diversi anni si discute sulla realizzazione di un porto turistico, da affiancare a quello originario. Il clima è di tipo oceanico.

Da evitare

Siamo sul mare, d'accordo, ma le temperature nordiche non perdonano: se avete programmato un viaggio a Le Touquet fatelo in primavera o in estate, quando il clima è più mite e passeggiare sulle spiagge ventose non vi procurerà un attacco di febbre e raffreddore...

Le Touquet : cosa mangiare?

La località è conosciuta per un particolare tipo di patate, la ratte. Di più piccole dimensioni, vengono utilizzate come contorno di piatti di carne, per la ratatouille e altre specialità del nord della Francia.
Appassionati promotori di piatti a base di carne, gli chef di queste zone non esiteranno a farvi assaggiare le loro prelibatezze. Una fra tutte: la carbonnade flamande!

Le Touquet : che cosa comprare ?

Una buona bottiglia di... birra! La regione puo' andar fiera di una produzione di derivazione fiamminga, integrata anche in alcune ricette di cucina.
Nel nord della Francia vengono poi prodotti artigianalmente pizzi e tessuti lavorati: un pensiero che sarà apprezzato dalle vostre amicizie femminili.

Altrove nel mondo
Nord-Pas-de-Calais : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto