• Connettiti
Il baeckaoffa , Francia
Il baeckaoffa

Questa potée alsaziana è stata all'origine di quello che si chiama un piatto del povero. Per realizzarlo si utilizzavano gli avanzi di carne.

© Andrey Guryanov / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Il baeckaoffa Francia
Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Scopri Il baeckaoffa

Il baeckaoffa è nato per celebrare la giornata del giovedì: il giovedì è infatti giorno di bucato.
Le lavatrici ancora non esistevano, le massaie, all'epoca, non avevano il tempo di fare il bucato e al contempo di preparare un pasto caldo per il pranzo.
Per risolvere questo problema, queste ultime hanno deciso di preparare, il giorno prima, un piatto composto da diverse carni, vino, legumi e aromi, che doveva essere lasciato marinare tutta la notte.
Il giovedì, prima di recarsi al lavoro, i loro piatti venivano portati dal panettiere e costui, dopo l'ultima infornata, posizionava i piati all'interno del suo forno (dal quale deriva il nome di "baeckaoffa" che si traduce letteralmente "forno da panettiere).
Qualche ora più tardi, terminato il bucato, le massaie recuperavano il loro piatto cotto. Per distinguere a chi apparteneva un determinato piatto, ogni massaia utilizzava una terrina di terracotta dipinta a mano e i cui decori erano caratteristici di ciascuna famiglia.
Considerato come il piatto del povero (consentiva infatti di utilizzare gli avanzi della carne, il cui prezzo era elevato), il baeckaoffa occupa ancora un posto di rilievo nella gastronomia alsaziana.
Le carni utilizzate attualmente sono essenzialmente lombata di maiale, muscolo di manzo, montone disossato e zampone di maiale. La sua preparazione avviene mediante la sovrapposizione di più strati. Prima di tutto uno strato di patate, finemente tagliate a fettine, cipolle affettate e pezzi di carne, quindi un ulteriore strato di cipolle, prima di terminare con un ultimo strato di patate. Dopo aver bagnato il tutto con la marinata, il coperchio viene chiuso ermeticamente e il piatto viene infornato ad alta temperatura per circa 2 ore e 30 minuti.
Si tratta di un piatto decisamente piacevole da vedere (grazie alle terrine decorate) e da gustare, al quale è difficile resistere.

Il baeckaoffa

Il baeckaoffa , Consistente! , Francia
Consistente!

Secondo la tradizione, il baeckaoffa va preparato mescolando carne, patate e diverse verdure, il tutto cotto lentamente con vino bianco e spezie.

© Liu Chen-Chia / 123RF
Il baeckaoffa , Francia
Il baeckaoffa © Alexander Mychko / 123RF
Twitter Facebook
Francia : Scopri le nostre città Parigi, Parigi e Ile de France, Francia, Vista sulla Tour Eiffel
  • Parigi Parigi, Parigi e Ile de France, Francia, Vista sulla Tour Eiffel
  • Nizza Nizza
  • Bordeaux Bordeaux
  • Lione Lione
  • Strasburgo Strasburgo
  • Marsiglia Marsiglia
  • Tolosa Tolosa
  • Lille Lille
  • Nantes Nantes
  • Rennes Rennes
  • Rouen Rouen
  • Caen Caen
  • Clermont Ferrand Clermont Ferrand, Alvernia, Francia,
  • Ajaccio Ajaccio
  • Angers Angers
  • Perpignan Perpignan
  • Avignon Avignon
  • Le Havre Le Havre
  • Reims Reims
  • Le Mans Le Mans
  • La Rochelle La Rochelle
  • Lorient Lorient
  • Annecy Annecy
  • Nimes Nimes
  • Poitiers Poitiers

Francia : Le regioni

  • Provenza-Alpi-Costa Azzurra

  • Bretagna

  • Parigi e Ile de France

  • Midi-Pirenei

  • Normandia

  • Paesi della Loira

  • Nord-Pas-de-Calais

  • Corsica

  • Linguadoca-Rossiglione

  • Alvernia

  • Alsazia

  • Francia-Centro

  • Picardia

  • Poitou Charentes

  • Franca Contea

  • Lorraine

  • Aquitania

  • Rhône Alpes

  • Borgogna

  • Limousin

  • Champagne-Ardenne