Calais

  • Vera e propria porta d'ingresso in Inghilterra, Calais è situata sullo stretto della Manica a meno di 35 chilometri dalle coste inglesi. Fiera di essere una città di marinai, la capitale del merletto nacque nel 1885 dalla fusione di due cittadine distinte: Calais nord "la borghese" e Saint-Pierre "la popolare". Distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, seppe rinascere dalle proprie ceneri divenendo ...
    © EASYVOYAGE
  • La città è un luogo turistico grazie al fascino delle sue stradine e dei suoi monumenti, come la Torre di Guardia o la Piazza d'Armi
    © EASYVOYAGE
  • Il Municipio è stato dichiarato patrimonio mondiale dall'Unesco nel 2005
    © EASYVOYAGE
  • Il porto di Calais imbarca numerosi passeggeri e merci verso l'Inghilterra, del resto rappresenta il principale porto turistico della Francia
    © EASYVOYAGE
  • Il porto è uno dei luoghi faro della città, sviluppatosi grazie alla sua vicinanza con l'Inghilterra.
    © EASYVOYAGE
  • La città di Calais si trova sulla Costa d'Opale, a 38 km dal litorale inglese
    © EASYVOYAGE
  • Sebbene l'acqua non sia molto calda, la spiaggia accanto al molo ovest è una delle attrazioni della città
    © EASYVOYAGE
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Francia

Vera e propria porta d'ingresso in Inghilterra, Calais è situata sullo stretto della Manica a meno di 35 chilometri dalle coste inglesi. Fiera di essere una città di marinai, la capitale del merletto nacque nel 1885 dalla fusione di due cittadine distinte: Calais nord "la borghese" e Saint-Pierre "la popolare". Distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, seppe rinascere dalle proprie ceneri divenendo primo porto di viaggiatori della Francia e, dal 1993, la città del tunnel sotto la Manica.

Calais : cosa fare ?

L'escursione è al primo posto; 32 itinerari a piedi o in bicicletta sono possibili. Oltre 3000 km di sentieri pedestri sono allestiti e segnalati per partire alla scoperta del patrimonio del dipartimento e dei suoi dintorni. Potrete ugualmente attraversare a cavalle le paludi, le riviere, i giardini, i canali, le colline e le dune della Costa di Opale. Siete liberi di scegliere il vostro itinerario e di personalizzarlo in base alle vostre esigenze. I più temerari possono praticare il parapendio, il paracadutismo il rafting, il jet-ski o il paintball. Se preferite attività più tranquille, Calais è il paradiso della vela, del golf e della pesca.

La Torre di Guet. Questa torre di 38 metri risale al XIII secolo ed è classificata monumento storico dal 1931. Si tratta di uno dei più antichi monumenti della città.
La Cittadella, iniziata nel 1560, fu molte volte distrutta e ricostruita nel corso della storia. L'interno è stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale ma si possono ancora scoprire i bastioni medievali e percorrere i sentieri fioriti della Porta di Nettuno.
Il Faro di Walde, costruito nel 1857, è sul punto di essere smontato in quanto danneggiato dal 1953 a causa dell'esplosione di propano.
La chiesa Notre-Doma; l'edificio ha subito numerosi danni durante la Seconda Guerra mondiale e per il momento è solo parzialmente ricostruita. Il chiostro, la pala d'altare e la cappella della Vergine sono vietati al pubblico e attendono di essere ristrutturati dagli anni 60'.
Tra gli altri musei di Calais, si possono citare il museo delle Belle Arti e del merletto, la Cittadella Internazionale del Merletto e della Moda, il museo della Seconda Guerra Mondiale.

  • La vicinanza con l'Inghilterra e il Belgio.
  • Le numerose infrastrutture sportive e culturali.
  • La ricchezza del patrimonio storico.
  • Il tempo, raramente sereno.
  • Il prezzo dei parcheggi e la mancanza di pulizia sui marciapiedi
  • La città è divisa in due e dà l'impressione di essere costantemente vuota.

Promemoria

Mettete in valigia un maglioncino per le serate estive.
I negozi sono chiusi dalle 12:00 alle 14:00.

Da evitare

Il centro città è completamente deserto e i marciapiedi sono sporchi e scivolosi.

Calais : cosa mangiare?

La gastronomia di Calais si divide tra ristoranti autentici e raffinati e i prodotti del territorio venduti direttamente dai produttori e artigiani. Pesce, carne, pollame, accompagnati da indivia, crescione, cavolfiori o rape, il tutto innaffiato dalla birra o dall'acquavite (alcool forte aromatizzato alla frutta) vi saranno proposti all'ora dei pasti. La città organizza lungo l'anno delle feste del territorio, tra le quali, la festa dell'aringa, la festa della fragola, del tacchino, la fiera dello scalogno ecc.

Calais : che cosa comprare ?

Una crostata allo zucchero, dell'acquavite, del pizzo.

Altrove nel mondo
Nord-Pas-de-Calais : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto