• Connettiti
Borgogna
Borgogna
© Richard Semik / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio
Attrazioni turistiche Borgogna
Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Enogastronomia

Come parlare della Borgogna senza parlare della gastronomia? Le specialità culinarie della regione l'hanno resa così famosa. Gli abitanti della Borgogna amano mangiare, cucinare e soprattutto fare partecipare. Si tratta di una cucina varia e di piatti che sono ormai diventati delle specialità nazionali.

La mostarda di Dijon, il prosciutto erborinato o le escargot della Borgogna farcite con aglio e prezzemolo sono altrettante specialità culinarie famose in Francia e all'estero. Uno dei piatti più apprezzati è il bœuf bourguignon, famosa specialità a base di carne cotta nel vino della regione, accompagnata da piccolo ortaggi e differenti aromi da aggiungere a piacere. Nella regione si trovano anche i gougères, piccoli cavoli al comté (o altri formaggi per variare), serviti come antipasto o ancora il galletto al vino accompagnato da funghi, dadi di pancetta, carote e cipolle. Altra specialità, il ribes nero, piccolo frutto dal quale si estrae il succo per realizzare numerosi alcolico e tipologie di kir e i formaggi come l'époisses o il chaource.

La regione è ugualmente nota per i suoi grandi vini che accompagnano a meraviglia i piatti locali. La Côte de Nuits, la Côte chalonnaise, il mâconnais, il beaujolais e il chablis sono grandi vini della Borgogna, così come Côte de Beaune che si accompagna alla perfezione con il bœuf bourguignon. Le salse della Borgogna sono ugualmente molto famose, per esempio una salsa alla dijonnese, a base di mostarda o una salsa al chablis.

Infine, occorre sapere che grandi nomi della tavola francese sono originari della regione, come Bernard Loiseau o Guy Savoy.

La Borgogna è quindi un luogo magico per gustare numerosi piatti molto saporiti, concepiti grazie alla qualità della carne bovina, che si accordano perfettamente con i vini regionali.

I paesaggi

Situata al centro della Francia, la Borgogna si trova a metà strada tra Parigi e la catena delle Alpi. Si incontrano diverse "villes moyennes" come Auxerre o Digione, mentre il resto della regione è piuttosto rurale. Si passeggia spensieratamente attraverso i paesaggi di campagna. Al centro della regione, a cavallo sui quattro dipartimenti che la compongono, il Massiccio del Morvano s'innalza fino a 900 metri di altitudine. Il resto del territorio borgognone si alterna tra valli e pianure. Senza dimenticare i canali che scorrono in questa zona per centinaia di chilometri e i vigneti che occupano una superficie importante in questi paesaggi campestri.

Le arti e la cultura

La Borgogna non è certo carente di attività culturali. Si contano numerosi musei, fonti d'informazioni sul patrimonio e sulle culture locali. È il caso del Museo d'arte e storia di Clamecy o del museo d'arte e archeologia di Cluny. Tra la visita del castello di Saint-Fargeau e l'abbazia di Fontenay, si può fare scalo a Vézelay, sul Cammino di Santiago di Compostela Infine, la Borgogna è una terra dove la vigna è presente da secoli nella cultura locale. Difficile perdersi la visita delle cantine o dei castelli che producono vini tra i migliori d'Europa.