Cultura Finlandia

  • Finlandia
    © iStockphoto.com / Lightpix
  • Finlandia
    © iStockphoto.com / Jpa1999
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Finlandia

Finlandia : Scopri la cultura di questo paese

Letteratura

''Finlandia raccontata dalle donne", di P. Loikala, Ed. Clueb.
Informazioni: www.yle.fi.

Guide

Finlandia - Ed. Touring. 2006.
Finlandia - Lonely Planet 2003.
Finlandia - Lonely Planet, ed. 2006.
Finlandia - Helsinki, Tampere e Vaasa - Ed. Touring Club Italiano. 2003.

Musica

- "Soul saviours", di Huba.
- "Gülbahar Kültur", di Children's garden.

Finlandia : Informati sulla storia del paese

Date storiche

La superficie che oggi costituisce la Finlandia è stata risolta subito dopo l'ultima era glaciale, che si è conclusa nel 9000 aC. La maggior parte della regione è stata una parte del Regno di Svezia dal 13 ° secolo al 1809, quando la stragrande maggioranza delle zone finlandesi di lingua svedese sono stati ceduti all'Impero russo (escluse le zone di lingua finlandese della moderna del Nord Svezia), rendendo questa zona autonoma Granducato di Finlandia. La religione luterana dominato. il nazionalismo finlandese è emerso, si è concentrato sulle tradizioni culturali finlandesi, compresa la musica e-soprattutto-lingua altamente distintivo e testi ad esso associati. La carestia catastrofica finlandese di 1866-1868 è stata seguita da regolamenti economici facilitato e ampie emigrazione. Nel 1917, la Finlandia ha dichiarato l'indipendenza. Una guerra civile tra i finlandesi guardie rosse e la Guardia Bianca ha seguito pochi mesi dopo, con i "Bianchi" guadagnando il sopravvento durante la primavera del 1918. Dopo gli affari interni stabilizzate, l'economia ancora prevalentemente agricola è cresciuta in tempi relativamente brevi. I rapporti con l'Occidente, in particolare la Svezia e la Gran Bretagna, erano forti ma le tensioni sono rimasti con l'Unione Sovietica. Durante la seconda guerra mondiale, la Finlandia ha combattuto due volte contro l'Unione Sovietica e ha difeso la sua indipendenza, anche se in accordo di pace del 1947, ha finito per cedere gran parte della Carelia e alcune altre aree verso l'Unione Sovietica. Tuttavia, la Finlandia è rimasta una democrazia indipendente nel Nord Europa. Nella seconda metà della sua storia indipendente, la Finlandia ha mantenuto un'economia mista. Dal suo boom economico della seconda guerra post-mondiale nel 1970, il PIL della Finlandia pro capite è stato tra più alta del mondo. Lo stato sociale esteso della Finlandia dal 1970 e il 1990 ha aumentato i dipendenti del settore pubblico e la spesa e il carico fiscale imposto ai cittadini. Nel 1992, la Finlandia ha affrontato simultaneamente surriscaldamento dell'economia e dei mercati occidentali, russi e locali depresse. La Finlandia ha aderito all'Unione europea nel 1995, e ha sostituito il marco finlandese con l'euro nel 2002. Secondo un sondaggio del 2005, la maggior parte dei finlandesi a quel punto erano riluttanti ad aderire alla NATO. Nel 1521 l'Unione di Kalmar crollò e Gustav Vasa è diventato il re di Svezia. Durante il suo governo, la Chiesa svedese è stato riformato (1527). L'amministrazione statale ha subito profonde riforme e di sviluppo troppo, dandogli una presa molto più forte sulla vita delle comunità locali-e la capacità di raccogliere le tasse più alte. A seguito delle politiche della Riforma, nel 1551 Mikael Agricola, vescovo di Turku, pubblicato la sua traduzione del Nuovo Testamento in lingua finlandese. Nel 1550 Helsinki è stata fondata da Gustav Vasa sotto il nome di Helsingfors, ma è rimasto poco più di un villaggio di pescatori per più di due secoli. Re Gustav Vasa è morto nel 1560 e la sua corona è stata passata ai suoi tre figli a turno separati. Re Erik XIV ha iniziato un periodo di espansione quando la corona svedese ha preso la città di Tallinn, in Estonia sotto la sua protezione nel 1561. Questa azione contribuito alle prime fasi della guerra di Livonia che era un'epoca guerriera che durò 160 anni. Nella prima fase, la Svezia ha combattuto per la signoria di Estonia e Lettonia contro la Danimarca, Polonia e Russia. La gente comune della Finlandia hanno sofferto a causa di correnti d'aria, tasse elevate, e abusi da parte del personale militare. Questo ha portato alla guerra Cudgel di 1596-1597, un contadino rivolta disperata, che è stata soppressa brutalmente e sanguinosamente. Un trattato di pace (la pace di teusina) con la Russia nel 1595 si trasferisce al confine con la Finlandia più a est ea nord, molto approssimativamente dove il confine moderno si trova. Una parte importante della storia della Finlandia 16 ° secolo è stata la crescita della zona risolta dalla popolazione agricola. La corona ha incoraggiato gli agricoltori della provincia di Savo per risolvere le vaste regioni selvagge in Finlandia Medio. Questo è stato fatto, e la popolazione originale Sami spesso ha dovuto lasciare. Alcuni di deserto stabilirono era la caccia e la pesca tradizionale territorio di cacciatori della Carelia. Durante i 1580, questo ha comportato una guerriglia sanguinosa tra i coloni finlandesi e careliani in alcune regioni, soprattutto in Ostrobotnia. Mentre il re di Svezia inviato nel suo governatore di governare la Finlandia, in realtà giorno per giorno gli abitanti del villaggio corsero i propri affari con assemblee locali tradizionali (chiamati The Ting) che ha selezionato un locale "Lagman", o uomo di legge, far rispettare le norme. Gli svedesi utilizzato il sistema della parrocchia di riscuotere le tasse. Il Socken (parrocchia locale) era al tempo stesso una organizzazione religiosa della comunità e di un distretto giudiziario che ha amministrato la legge del re. The Ting ha partecipato al processo fiscale; le tasse sono stati raccolti dall'ufficiale giudiziario, un incaricato reale. [27] In contrasto con la servitù della gleba in Germania e in Russia, il contadino finlandese era tipicamente un proprietario terriero che possedeva e controllato il suo piccolo appezzamento di terreno. Non c'era servitù in cui i contadini sono stati fissati in modo permanente in terre specifici, e sono stati governato dai proprietari di quella terra. In Finlandia (e Svezia) i contadini formavano una delle quattro tenute e sono stati rappresentati in parlamento. Al di fuori della sfera politica, tuttavia, i contadini sono stati considerati in fondo i vagabondi di ordine-appena sopra sociali. Le classi superiori guardavano verso il basso su di loro come eccessivamente inclini a ubriachezza e la pigrizia, come clan e inaffidabile, e in particolare per quanto privo di onore e un senso di spirito nazionale. Questo disprezzo drammaticamente cambiato nel 19 ° secolo, quando tutti idealizzata il contadino come il vero portatore di finlandesità e l'ethos nazionale, in contrasto con le élite di lingua svedese. I contadini non erano passivi; erano orgogliosi delle loro tradizioni e sarebbe unirsi e lottare per difendere i loro diritti tradizionali di fronte alle imposte onerose dal re o nuove richieste dalla nobiltà terriera. Il grande "guerra Club" nel sud in 1596-1597 ha attaccato i nobili e il loro nuovo sistema feudale dello Stato; questa sanguinosa rivolta era simile ad altre guerre dei contadini contemporanei in Europa. [28] Nel nord, c'era meno tensione tra nobili e contadini e più uguaglianza tra i contadini, a causa della pratica di suddividere le aziende agricole tra gli eredi, alle attività economiche non agricole, e per il piccolo numero di nobili e signori. Spesso i nobili e proprietari terrieri erano paternalistico e disponibile. La Corona di solito si schierò con i nobili, ma dopo la "restituzione" del 1680 si è concluso la pratica della nobiltà estrazione del lavoro dai contadini e invece ha cominciato un nuovo sistema fiscale in cui burocrati reali raccolti imposte direttamente dai contadini, che non amava l'efficiente nuovo sistema. Dopo il 1800 la crescente pressione della popolazione ha provocato un maggior numero di crofters poveri e braccianti senza terra e l'impoverimento dei piccoli agricoltori.

Finlandia : Informati su feste, ricorrenze e manifestazioni del paese

Feste e manifestazioni

1° gennaio: Nuovo anno.
6 gennaio: Epifania.
Aprile: Festa di Pasqua.
Maggio: Ascensione.
Giugno: Festa di San Giovanni in tutto il paese in cui vengono accesi migliaia di fuochi intorno ai laghi e sulle coste.
6 dicembre: Festa dell'Indipendenza.
24 e 25 dicembre: Natale.

Altrove nel mondo
Finlandia : Motore di ricerca
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto