• Connettiti
Eritrea
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Informazioni pratiche Eritrea

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Eritrea : Per partire informati!

Superficie

124320.0

Voli

Occorrono almeno 8 ore per recarsi in Eritrea dall'Italia, con uno o più scali. Roma-Francoforte: 2 ore circa, Francoforte-Asmara: 9 ore circa (con uno scalo), per una durata totale di una dozzina di ore, a seconda dell'attesa per la coincidenza in Germania.

Popolazione

4906585

Aeroporti

L'aeroporto internazionale di Asmara è situato a 5,5 km dal centro cittadino. In taxi calcolate almeno 20 ERN per una corsa media di 15 minuti. Alcuni autobus (linea 1) partono tutte le mezz'ore e compiono il tragitto in 30 minuti (1 ERN). Alla partenza dei voli internazionali viene richiesto il pagamento di una tassa aeroportuale di 12 USD.

Sicurezza

A causa del conflitto che ha visto scontrarsi l'Eritrea e l'Etiopia, fino a pochi anni fa era fortemente sconsigliato recarsi nel paese. Da domenica 18 giugno 2000, l'Etiopia e l'Eritrea hanno firmato un trattato di pace che prevedeva un immediato cessate il fuoco e il dispiegamento di una forza di pace delle Nazioni Unite, finché la frontiera oggetto di scontri non fosse stata chiaramente delimitata. Attualmente è tuttavia prudente consultare l'Ambasciata italiana ad Asmara, prima di intraprendere un viaggio in Eritrea. Si eviteranno le zone rurali, ancora minate (in particolare a nord e a ovest di Keren). Atti di banditismo si registrano nella parte settentrionale e occidentale del paese. Sarebbe meglio evitare di viaggiare di notte e segnalare la propria presenza all'Ambasciata italiana fin dall'arrivo. Le regioni di Asmara, Massaua, Keren, Mendefera, Dekemhare, Assab e le coste centrali possono essere ritenute relativamente sicure. Al contrario, è formalmente sconsigliato recarsi:
- nelle regioni al confine con il Sudan, in particolare a nord di Naqfa e nella zona compresa tra Sebederat e la frontiera etiopica.
- nella zona di confine con l'Etiopia, in particolare nella ZST (zona di sicurezza temporanea) sorvegliata dall'ONU (Minuee). Dal momento che i campi minati, in particolare a ovest di Assab, a sud di Mendefera e di Barentu e intorno a Massaua, non sono sempre segnalati, occorre assolutamente informarsi sulla loro localizzazione prima di lasciare le strade o i percorsi principali.

Lingua

L'arabo e il tigrinya (dal nome dell'etnia maggioritaria) sono le due lingue ufficiali. Gli altri gruppi etnici hanno conservato le loro lingue: Tigré, Kunama, Afar, Amharic, Bilien, Nara, Saho, tra le altre.

Formalità e visti

Sono necessari un passaporto valido per 6 mesi al momento della partenza, munito di un visto, ed un biglietto di ritorno o di proseguimento. Il visto (per turismo o per affari) si ottiene presso il consolato. Nel caso di un visto per turismo (valido 1 mese), è necessario fornire un documento di viaggio e due foto tessera (48 ?). È possibile prolungare il viaggio di 2 mesi in loco.

Religioni

Il 50% degli eritrei è musulmano, l'altra metà pratica l'ortodossia etiopica. Esiste anche una minoranza cattolica e protestante.

Moneta

Il nafka (ERN) è la nuova moneta del paese, che ha preso il posto del birr. 1 euro = 22 nafka. Sono generalmente accettati gli assegni di viaggio. Date la preferenza ai dollari statunitensi, più facili da cambiare.
Le carte di credito (MasterCard e Diners Club) sono accettate solo in un numero limitato di luoghi. Non esistono bancomat. Le banche sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00, e il sabato dalle 8:00 alle 12:00.

Circolare nella zona

Le linee ferroviarie sono state distrutte durante la guerra con l'Etiopia, per cui non è possibile, attualmente, circolare in Eritrea al di fuori delle strade. Una rete di autobus collega le principali città del paese. Gli orari sono molto variabili, poiché un autobus parte solo quando è pieno!
Si può anche noleggiare un'auto presso l'Eritrean Tour Service (vi consigliamo un 4x4 se dovete circolare su strade secondarie), presentando una patente di guida internazionale. La guida è a destra.
Asmara si visita facilmente a piedi, ma è possibile spostarsi anche in autobus (0,5 ERN) o in minibus (0,75 ERN). I taxi non hanno tassametri, per cui bisogna concordare il prezzo della corsa prima della partenza (calcolare 1 ERN per una corsa in città e da 5 a 15 ERN per una corsa nei dintorni). Di sera il prezzo delle corse è più alto. Per i bagagli viene richiesto un supplemento.

Salute

È obbligatorio il vaccino contro la febbre gialla  anche se i casi sono sempre più rari nel paese.

Sono raccomandati i vaccini contro il tetano, la poliomielite, l'epatite A e B, la febbre tifoidea e la meningite A e C. In caso di soggiorno prolungato o d'avventura, è meglio essere vaccinati contro la rabbia.

Premunirsi contro le punture di zanzara, portatrice di malaria e della dengue emorragica, presenti in maniera endemica nel paese, e particolarmente pericolose tra novembre e maggio, nelle aree al di sotto dei 1.500 m e sulla costa del Mar Rosso. L'Eritrea è classificata nella zona 3 della malaria. Prevedere una chemioprofilassi (farmaco consigliato: meflochina).

Bere solo acqua in bottiglie sigillate o depurate con trattamenti chimici. Sbucciare la frutta e la verdura.

Nonostante la presenza di farmacie, ospedali ed ambulatori medici, è preferibile munirsi di farmaci, di cui è possibile avere bisogno, e sottoscrivere un'assicurazione in grado di coprire le spese mediche e di rimpatrio sanitario.

Elettricità

110 e 220 V (prese europee). Talvolta possono verificarsi black out elettrici e o sbalzi di tensione. Munitevi di un adattatore e, all'occorrenza, di un invertitore.

Telefono

Per chiamare l'Eritrea dall'Italia: 00 + 291 (prefisso del paese) + prefisso della città (1 per Asmara) + numero desiderato.
Per chiamare dall'Eritrea verso l'Italia: 00 + 39 + numero desiderato comprensivo di 0 iniziale.

Eritrea : Tutti gli indirizzi utili per questo paese

Before leaving

Ambasciata d'Eritrea
via Boncompagni 16, 00187 Roma.
Tel.: 06 42 74 12 93.

Sul posto

Ambasciata d'Italia
via 171/1/171, no.11 P.O.box 220 Asmara.
Tel.: (00 291) 1 12 01 60.
Fax: (00 291) 1 12 11 15.
Ministero del Turismo eritreo
PO box 1844.
Tel.: (00 291) 1 12 00 73.
Fax: (00 291) 1 12 05 86.