Zagreb
© Xbrchx / 123RF
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Zagreb

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo
Zagabria è una capitale tra le più vivaci e interessanti sia sotto il profilo culturale che della vita notturna. Pronti a immergervi nel clima magico della mitteleuropa?

Guida di viaggio

Situata tra il fiume Sava e il monte Medvednica (1.035 m), Zagabria è una città di tram blu che scivolano sulle strade e imponenti costruzioni che ricordano Vienna o Budapest. Esistono, in effetti, 3 Zagabria: la città alta, "Gornji Grad", con il suo antico patrimonio, la città bassa, "Donji Grad", costruita a partire dal XIX secolo, e la città nuova, costruita dopo il 1945. In funicolare o a piedi, si può salire sulla città alta, passeggiare per le stradine o sulle piazzette lastricate, ammirare la chiesa di San Marco (XIII secolo), il palazzo del bano, in stile barocco, o le numerose case, molte delle quali ospitano oggi musei. Si può scendere a piedi seguendo la Radiceva, per arrivare alla cattedrale, passando per il mercato Dolac, molto animato al mattino. Da visitare: il museo della Città di Zagabria, situato nell'antico convento delle clarisse, così come il museo dell'Arte naif e il museo di Arte contemporanea. La via Illica (lunga oltre 5 km) porta alla piazza Ban Jela?i?. Qui batte il cuore della città bassa. È in questa piazza che convergono la maggior parte delle linee di tram. Numerosi negozi di abbigliamento, libri, dischi, e ristoranti. Si può passeggiare a piedi o girare in tram (il biglietto giornaliero costa circa 10 F). Da visitare: la via Tkalciceva e i suoi bar all'aperto, il parco Maksimir, il cimitero Mirogoj. Da fare: un'escursione nella zona termale di Zagorje, a nord di Zagabria, fino a Varazdin, un bel paese barocco. Il fascino di Zagabria é da scoprire tra i suoi vicoli storici che andrebbero visitati senza dubbio a piedi o in bici. La città si snoda in due parti : la Città Alta e la Città Bassa. Situata tra le pendici meridionali del Monte Medvenica e il fiume Sava ; la Città Alta e quella Bassa sono collegate tra loro dal 1864 da una caratteristica funicolare che passa sotto la famosa Torre Lotrscak che nel XIII secolo serviva per segnalare per mezzo della campana la chiusura delle porte della città. Da non perdere, l'antica fortezza di Medvedgrad, costuita nel 1249 per difendere la città dai mongoli, e l'Altare della Patria per gli eroi Croati. Il centro storico di Zagabria, racchiude una delle più antiche chiese della Croazia, la Chiesa di San Marco che ha un particolarissimo mosaico sul tetto raffigurante gli stemmi della Croazia, Dalmazia, Slovenia e di Zagabria. Lungo la cinta muraria che una volta circondava la città alta, si aprivano cinque porte ; l'unica ad essere rimasta come testimonianza é la Porta di Pietra, risalente al XIII secolo. Piazza Jelacic, é considerata la piazza principale della città, é interamente pedonale e costituisce il punto di incontro principale per gli abitanti della città. Questa piazza offre le caffetterie più buone della città e i migliori negozi per lo shopping ; al centro della piazza si erge Jelacic, la statua del governatore che nel 1800 riusci' a guidare la Croazia contro l'Ungheria. Questa piazza si posiziona al ventesimo posto nella classifica delle piazze più belle d'Europa.
Piazza Kaptol si trova al centro della Città Alta, é sede della fontana che tutti conoscono come La Colonna di Maria e tutti i Palazzi che si affacciano su di essa sono di origine Medievale. Il Mercato di Dolac, dagli anni trenta, é il cuore del commercio della città ; qui é possibile trovare principalmente prodotti alimentari che i contadini della zona si apprestano a vendere sotto gli ombrelloni rossi tipici che distinguono questo luogo ; una passeggiata tra gusti e sapori autentici croati.
Il Museo Mimara é uno dei musei più imporatanti di Zagabria é contiene ben 3750 opere d'arte che vanno dall'antichità all'epoca attuale. Le opere esposte fanno parte di una collezione internazionale che hanno segnato la storia dell'arte : Caravaggio, Raffaello, Renoir e Goya. Museo Archeologico di Zagabria é nato nel 1836 e vanta una esposizione di 450.000 pezzi di storia che va dalla Preistoria al Medioevo ; tra i tesori del museo spicca il Libro di Lino di Zagabria, che é il manoscritto etrusco più lungo ancora esistente.

I più

I meno

Da degustare

La cucina croata è una commistione, ben riuscita, di sapori e pietanze derivate dall'influenza di diverse culture gastronomiche, che creano una cucina particolare ma non ben definita. Infatti, se sulla costa abbonda l'uso di crostacei e pesce, nell'entroterra vige di regola una cucina mediterranea. Il Riblji paprikas è un piatto tipico della cucina balcanica ; si tratta di uno stufato di pesce in salsa piuttosto liquida a base dipeperoncino, accompagnato tradizionalmente da tagliolini di pasta. Per quanto riguarda il dolce, il più comune è la palacinke (simili alle crepes), serviti con nocciole,marmellata o cioccolato.
Croazia : Scopri le città
  • Dubrovnik Dubrovnik
  • Spalato Spalato
  • Zadar Zadar e la sua regione
  • Rab Rab
  • Osijek Osijek
  • Rijeka Rijeka