• Connettiti
Croazia
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Informazioni pratiche Croazia

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica

Croazia : Per partire informati!

Superficie

56538.0

Voli

Nessun volo diretto da Milano. Conviene partire da Roma. Voli diretti per Spalato e Zagabria, contare 1 h circa per l'una e 2 h 30 per l'altra. Per i voli con scalo, contate almeno 4/5 h.

Fuso orario

Nessuno

Popolazione

4496869

Aeroporti

Zagabria si trova a 30 minuti dall'aeroporto. In taxi calcolate circa 23 ?, e con la navetta dell'aeroporto 3,5 ?. Dubrovnik è situata a 25 minuti dall'aeroporto Cilipi. In taxi calcolate 20 ?. Dalla città una navetta collega l'aeroporto per circa 3,5 ?.

Sicurezza

Non vi sono problemi di sicurezza. Si può girare ovunque, senza paura, fino a tarda ora. D'estate le città sono animate fino a notte fonda. Si ricorda un solo problema: quello delle mine. A seguito della guerra, restano effettivamente delle mine nei territori un tempo occupati dall'esercito serbo, vicino alla frontiera con la Bosnia e con la Serbia. La bonifica è iniziata nei villaggi, affinché gli abitanti possano farvi ritorno. Le zone naturali devono ancora essere bonificate. Per esempio, in Slavonia, la riserva naturale di Kopacki Rit si può visitare solo restando sulla strada. Intorno al Parco nazionale della Krka, alcune valli sono sconsigliate. Alcuni picchi nei pressi del Parco nazionale di Paklenica sono anch'essi minati. In automobile, può capitare di attraversare villaggi distrutti ed occorrerà sempre ricordarsi del problema delle mine, poiché non vi sono indicazioni in merito. Per prudenza, comunque, non allontanarsi dalla strada. Le autorità locali non informano sufficientemente i visitatori stranieri. Per riassumere, è possibile visitare il 95% del territorio senza alcun rischio. I parchi nazionali sono sicuri, aperti alle escursioni e alle scalate. Sulle spiagge e nelle isole non esiste alcun problema, quindi niente panico!

Lingua

La lingua del paese è il croato, parlato in tutto il territorio e scritto con caratteri latini. Esistono tre dialetti regionali che i croati distinguono, con accenti e vocaboli diversi tra loro. Il tedesco in generale è la lingua straniera più utilizzata. In Istria si parla frequentemente italiano, le targhe delle vie riportano spesso un nome croato e uno italiano. Con i turisti, i croati di età superiore ai 40 anni utilizzeranno soprattutto il tedesco o l'italiano, che conoscono meglio dell'inglese. Oggigiorno, i giovani imparano l'inglese a scuola.

Formalità e visti

Per i cittadini italiani sono sufficienti la carta d'identità o il passaporto valido. Niente visti. Per l'auto, libretto di circolazione e tagliandino dell'assicurazione.

Religioni

Cattolici (87,8%), ortodossi (4,4%), musulmani (1,3%), protestanti (0,3%), atei e altri (6,2%).

Moneta

L'unità monetaria è la Kuna croata (HRK) che si divide in 100 lipa. Potete cambiare gli euro nelle banche, gli uffici di cambio, le agenzie di viaggio, le poste ed alla reception di alcuni hotel. Gli euro-cheque si cambiano unicamente in banca. Al momento del cambio, cercate di evitare i biglietti di 1 000 HRK perché vi sarà difficile utilizzarli dato che nessuno ha moneta a sufficienza per il resto. Le carte di credito (EurocradMastercard, Diners club, American Express, Visa) sono accettate. I bancomat sono facilmente reperibili nelle grandi città ed anche nei piccoli borghi alla moda. Rispondono al dolce nome di "mjenjacnica" o, più facile, "bankomat". Gli orari delle banche sono variabili, dalle 8 h alle 16 h o fino alle 17 h, dal lunedì al venerdì.

Circolare nella zona

Per recarsi nelle isole, la compagnia marittima croata Jadrolinija assicura 450 partenze quotidiane, in estate. Le isole molto turistiche (Krk, Cres, Rab, Hvar, Korcula, Brac) sono collegate praticamente ogni ora. Se siete in automobile, è meglio arrivare in anticipo al porto. La fila di macchine è spesso molto lunga.
Una rete di linee di autobus copre tutto il paese, con partenze molto frequenti. Per esempio, vi sono 8 partenze quodidiane da Dubrovnik per Zagabria. Le strade e gli autobus sono in buono stato!
Da Zagabria, 4 linee ferroviarie collegano l'Istria (Rijeka-Pula), la Dalmazia (Zadar-Sibenik-Spalato), la Slavonia (Osijek) et lo Zagorje (Varazdin, Koprivnica). Il treno è più economico dell'autobus, ma anche meno rapido e con partenze meno frequenti. La carta InterRail è valida.
Sul luogo si trovano le principali agenzie di autonoleggio. Le tariffe sono equivalenti a quelle italiane. D'estate, sulla costa e sulle isole, si possono noleggiare scooter per circa 30 euro al giorno. Si guida a destra, a 80 km/h sulle strade statali e a 130 km/h in autostrada. Nei centri urbani il limite di velocità è di 50 km/h ed in alcuni tratti persino 30 km/h. In generale, la polizia è vigilante sulle tratte con limite di 30 km/h. Le stazioni di servizio nazionali "Ina" accettano le carte di credito. La benzina è meno cara che in Italia, circa 1 euro al litro. Prima di recarsi su un'isola, fare il pieno, poiché in alcune isole non ci sono stazioni di rifornimento. Per strada, in caso di urgenza, comporre il 987.
Tipi di alloggio:
Hotel. Vanno dai più semplici ai 5 stelle. Possibilità di pernottare in ostelli della gioventù nelle grandi città e di affittare camere presso privati (a partire da 15 euro a persona),a notte o a settimana. Inoltre, è possibile affittare appartamenti o ville ed esistono oltre 200 campeggi.

Salute

Non è richiesto alcun vaccino. Si trovano medici, ambulatori o ospedali ovunque. I farmaci sono disponibili presso le farmacie. Sulle isole, la regola è semplice: più è frequentata dai turisti, più attrezzato sarà l'ambulatorio. Nessun consiglio particolare riguardo all'igiene, si può tranquillamente bere l'acqua dal rubinetto.

Elettricità

220 V 50 Hz. E' necessario un adattatore.

Volume di afflusso turistico

9.995.070turisti si sono recati in Croazia nel 2005.

Tasse e mance

Nei bar e ristoranti, il servizio è compreso. Sarete voi, dunque, a scegliere se lasciare o meno la mancia.

Telefono

Per chiamare la Croazia dall'Italia, comporre: 00 385 + prefisso regionale (Zagabria: 1, Dubrovnik: 20, Rijeka: 51, Spalato: 21) + il numero del destinatario.

Per chiamare l'Italia, comporre lo 00 39 + il numero del destinatario.

Croazia : Tutti gli indirizzi utili per questo paese

Before leaving


Ambasciata di Croazia
Via Bodio 74, Roma.
Tel.: 06 36307650.
Fax: 06 36303269.

Consolato di Croazia
Via Dante, 9 - 20123 Milano.
Tel.: 028051772.

Ente Nazionale Croato per il Turismo
Piazzetta Pattari, 1/3 - 20122 Milano.
Tel.: 02 86 45 4497.
Fax: 02 86 45 4574.

Sul posto


Ufficio del turismo di Zagabria
Kaptol 5, 10000 Zagabria
Tel.: (00 385) 1 4898 555.
Fax: (00 385) 1 4814 340.

Ufficio del turismo della regione di Dubrovnik-Neretva
C. Zuzoric 1/I, 20000 Dubrovnik
Tel.: (00 385) 20 324 999.
Fax: (00 385) 20 324 224.

Ufficio del turismo della Dalmazia Centrale
Prilaz brace Kaliterna 10/I, 21000 Spalato
Tel.: (00 385) 21 490 036.
Fax: (00 385) 21 490 033.

Ufficio del turismo della regione dell'Istria
Pionirska 1A, 52440 Parenzo
Tel: (00 385) 52 452 797.
Fax: (00 385) 52 452 796.

Ufficio del turismo della regione di Sibenik-Knin
Fra Nikole Ruzica bb, 22000 Sibenik
Tel.: (00 385) 22 219 072.
Fax: (00 385) 22 212 346.

Ambasciata d'Italia
Meduli?eva, 22 10000 Zagabria
Tel.: (00 385) 1 48 46 386.
Fax: (00 385) 1 48 46 384.