Viaggi Comore - Guida Comore con Easyviaggio
  • Connettiti
  • Comore
    © Urs FLUEELER / 123RF
  • Comore
    © iStockphoto.com / Andreionedrag81
1      
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Comore

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
Non si tratta della destinazione più visitata dell'Oceano Indiano, e a ragione: ad un'instabilità politica si aggiunge una regolare attività sismica, e ciò rende le Comore poco attraenti per un soggiorno sicuro. Per contro, le persone avventurose - e ben informate - potranno scoprire tranquillamante questo arcipelago lussureggiante. A loro disposizone: spiagge deserte, camminate nella foresta, Moroni la musulmana e i laghi ad alta quota sull'isola di Anjouan: paesaggi che si vedono raramente in prossimità dei tropici.

Guida di viaggio

Situate tra il Madagascar e il Mozambico, le Isole Comore sono quattro isole (delle quali una indipendente) che si bagnano nelle acque dell'oceano indiano, a nord del Canale del Mozambico. Ufficialmente le isole appartenenti all'arcipelago sono tre (Gran Comore, Moheli e Anjouan), perché una di esse (Mayotte) ha deciso in seguito ad un referendum di rimanere sotto la colonizzazione francese, mentre le altre sono riuscite ad ottenere l'indipendenza nel 1975. Le isole sono di origine vulcanica, e a Gran Comore é presente un vulcano attivo, il Karthala.

Le isole hanno inoltre un altro nome, Glazir al Qumr, che in arabo significa "isole della luna" ; probabilmente un altro significato è "isole del Madagascar", essendo che nel medioevo le popolazioni arabe chiamavano l'isola di Madagascar "Luna".

Tutt'ora nelle isole la maggiorparte della popolazione è arabo-islamica, ma ci sono anche minoranze africane, indiane e una piccola minoranza cattolica, di influenza francese, che si concentra soprattutto nell'isola di Mayotte. Ne consegue che anche le lingue parlate sono più di una : la lingua locale é un dialetto swahili chiamato shikomor, ma vengono parlati anche il francese, l'arabo e il malgascio. Circa la metà della popolazione impara l'alfabeto latino, mentre il resto apprende l'arabo. Ad una storia tanto travagliata ed eclettica si oppongono paesaggi paradisiaci, che il turismo di massa non ha ancora conquistato, rendendo le isole non solo una meta ricca di cultura ma anche uno spettacolo per gli occhi e un paradiso per la pace dei sensi.

I consigli della redazione

A causa delle difficoltà che potrete trovare nell'effettuare spostamenti tra le isole, ricordatevi, subito dopo l'arrivo, di informarvi sugli orari degli aerei e dei battelli. Prima prenoterete, meglio sarà.
Se volete scoprire le isole in modo approfondito, non dimenticatevi di fare ricorso a delle guide. Esse vi potranno far conoscere i notabili dei villaggi, spiegarvi la storia delle piantagioni di vaniglia e di ylang-ylang, uno dei momenti forti del vostro viaggio. Chiedete sempre il permesso prima di fotografare gli abitanti.
Evitate di recarvi nel paese durante il ramadan, poiché la vita delle isole ne viene fortemente influenzata.

Pochi viaggiatori pensano di visitare le Comore, ed è un peccato poiché la natura, in questo luogo, è davvero unica: varia, lussureggiante, molto ben conservata, piacerà agli amanti delle vacanze tropicali fuori dal comune, ai bordi di una laguna turchina. Dal punto di vista dell'alloggio, gli hotel proposti dai tour-operator si situano sull'isola di Grande Comore. Si tratta di strutture di media grandezza, ben integrate nel paesaggio, e che propongono una vasta scelta di attività, per permettere di trascorrere delle vacanze sia sportive che rilassanti. Se avete l'intenzione di trascorrere la maggior parte del tempo in spiaggia, una settimana di soggiorno sarà sufficiente. Per contro, se desiderate effettuare anche delle escursioni per scoprire le parti interne dell'isola, occorre prevedere un soggiorno di quindici giorni. Vi consigliamo, in particolare, quest'ultima opzione per avere un panorama completo sulle Comore. Per quanto riguarda il clima, la stagione migliore è quella che va da aprile a novembre. Per il resto del tempo, gli acquazzoni sono frequenti. Evitate soprattutto i mesi di febbraio e marzo, che corrispondono al periodo dei cicloni.



Le dogane del paese sono molto rigide, quindi evitate di portare a casa conchiglie Casque Rouge, orchidee o vaniglia, quest'ultima in una dose maggiore ai 100g.

I più

  • +E' possibile abbinare un soggiorno balneare a un programma di visite.
  • +Il periodo favorevole coincide con le nostre vacanze estive.

I meno

  • -Problemi cronici si verificano ad Anjouan e su Grande Comore.
  • -Esistono poche infrastrutture alberghiere di buon livello.

Tradizioni

Benché vi siano poche probabilità che vi assistiate, sentirete certamente parlare del Grande Matrimonio, una tradizione che si conserva soprattutto sull'isola di Grande Comore. Gli uomini che appartengono alle classi superiori della società comoriana consacrano spesso la loro vita a risparmiare denaro in vista della celebrazione di questa unione. E' il solo modo per essere elevati al rango di notabili e di godere di uno status sociale che permetta di partecipare alle elezioni. Siccome gli uomini hanno generalmente già raggiunto la quarantina (prima di poter organizzare il matrimonio), si tratta spesso della seconda unione, con una donna molto più giovane. Le celebrazioni durano diversi giorni e lo sposo può in seguito passare il resto della sua vita a estinguere i suoi debiti.

Un'altra tradizione é quella della costruzione delle barche locali, le djahazi, che sono state persino presentate alla biennale dell'arte di Venezia per rappresentare il padiglione della nazione e fatte navigare lungo il Canal Grande !

Per chi volesse fare attività fisica, lo sport nazionale è il badminton.

Gastronomia

La cucina comoriana è semplice ma molto saporita, grazie all'aggiunta di ingredienti come il cardamomo, la vaniglia, la cannella (coltivazioni tipiche del posto) e, soprattutto, la crema di cocco, che accompagna la maggior parte dei piatti. Le carni e il pesce sono generalmente accompagnati da riso e a volte da verdure locali, come l'igname e il taro. Gli amanti del pesce assaggeranno invece il tonno, il merluzzo e il polpo appena pescati. Il pesce al cocco è, del resto, il piatto nazionale. A causa delle influenze indiane, troverete anche piatti al curry e Samosa (involtini piccanti farciti con carne e verdure).

Un'alternativa locale alla samosa è il Samboussas ; fagottino di carne e cipolle condito con spezie e fritto in olio di semi di girasole. I piatti da provare assolutamente sono il Granchio delle magnolie e l'aragosta cotta on salsa alla vaniglia.

L'arcipelago produce frutti tropicali in abbondanza: papaya, mango, litchi, guaiava, che potrete degustare freschi o spremuti. Provate anche la Manioca e le patate dolci locali, la varietà Zora, potette dall'associazione Slow Food ! La legge islamica proibisce ufficialmente il consumo di alcol, ma troverete comunque birra e bevande alcoliche nella maggior parte degli hotel.

Le isole contano molto sulle importazioni e, al di fuori degli hotel, che hanno la disponibilità di molti beni di consumo, non troverete che prodotti locali.

Souvenirs e artigianato

Sui mercati delle tre isole, troverete gioielli in argento, cappelli di rafia, articoli in vimini, così come biancheria per la casa, ricamata con motivi colorati d'ispirazione malgascia. Le spezie locali sono estremamente convenienti; non dimenticatevi quindi di fare scorta di noce moscata, chiodi di garofano e stecche di vaniglia. Anche il legno scolpito è una specialità dell'arcipelago. Ma attenzione alla dogana ! Ad esempio, la dose massima di vaniglia che si può portare a casa senza avere problemi alla dogana è di 100g. I negozi sono generalmente aperti, durante la settimana, dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00, tranne il venerdì, giorno in cui tutte le attività commerciali chiudono alle 11:00. Durante il ramadan, gli orari di apertura subiscono notevoli modifiche.

Attrazioni turistiche

Le montagne di Grande Comore, I paesaggi, Comore
Le montagne di Grande Comore
La strada circolare di Grande Comore, I paesaggi, Comore
La strada circolare di Grande Comore
I paesaggi acquatici di Anjouan, I paesaggi, Comore
I paesaggi acquatici di Anjouan
Comore : Da visitare

Comore : Scopri le nostre città