Gyantsé

  • Numerosi sono i monasteri da visitare, tra cui lo Stupa dalle centomila figure (Kumbum).
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • Situata a 3.977 metri di altitudine, Gyantse è attraversata dalla Friendship Highway che la congiunge a Kathmandou ed a Lhasa.
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • Gyantse deve il suo fascino al fatto di essere la città più genuinamente tibetana del Paese, grazie allo scarso insediamento cinese.
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • Gyantse è dominata da una fortezza che gli stessi inglesi durante l'occupazione consideravano tra le roccaforti più difficili da espugnare in Asia centrale.
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • Il maggiore punto d'interesse della città è il monastero Palkhor Chode, risalente al 1418.
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • Gyantse è posta storicamente lungo la rotta carovaniera verso il Bhutan e la regione del Sikkim, nonché centro del dominio inglese in Tibet.
    © Galyna Andrushko / 123RF
  • La cittdina di Gyantse ha mantenuto il suo carattere tibetano e le mura dello Dzong, cittadella conquistata dagli inglesi nel 1904. È possibile visitare vari monasteri, tra cui lo Stupa dalle centomila immagini (Kumbun)....
    © Galyna Andrushko / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Cina

La cittdina di Gyantse ha mantenuto il suo carattere tibetano e le mura dello Dzong, cittadella conquistata dagli inglesi nel 1904. È possibile visitare vari monasteri, tra cui lo Stupa dalle centomila immagini (Kumbun).

Altrove nel mondo
Tibet : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto