Trois Rivieres

  • Prima luogo di commercio delle pellicce, quindi centro industriale, la piccola città di Trois-Rivières è attualmente, grazie alla posizione nel centro di una zona di boschi, il più importante centro del Quebec per la produzione della carta. Situata a metà strada tra Québec e Montréal, sulle rive del fiume San Lorenzo, la città è al confine di diverse regioni: a sud il Centre-du-Québec, a nord la Mauricie, ...
    © EASYVOYAGE
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Canada

Prima luogo di commercio delle pellicce, quindi centro industriale, la piccola città di Trois-Rivières è attualmente, grazie alla posizione nel centro di una zona di boschi, il più importante centro del Quebec per la produzione della carta. Situata a metà strada tra Québec e Montréal, sulle rive del fiume San Lorenzo, la città è al confine di diverse regioni: a sud il Centre-du-Québec, a nord la Mauricie, a ovest la regione di Lanaudière. Il Centre-du-Québec, dai paesaggi leggermente a valloncelli, che annunciano l'inizio degli Appalachi, è una zona agricola nella quale il mirtillo viene ampiamente coltivato. La Mauricie offre invece un viaggio al centro della natura tra fiumi, laghi e foreste, ideale per gli amanti dei grandi spazi. Il luogo prediletto di tutti gli appassionati della caccia e della pesca.

Trois Rivieres : cosa fare ?

Visitare il centro d'esposizione sull'industria della carta ribattezzato Boréalis. Situato nell'ex fabbrica di filtrazione idrica della Canadian International Paper di Trois-Rivières, Boréalis rende omaggio alle migliaia di boscaioli, controllori del trasporto fluviale su legno e operai che hanno dato la vita per il loro mestiere. D'inverno farsi trainare dai cani da slitta o utilizzare la motoslitta nel parco della Maurice, e d'estate percorrere a piedi i numerosi sentieri, oppure a cavallo o in bicicletta, per finire la passeggiata in uno dei diversi laghi dove fare il bagno è molto piacevole. Visitare uno dei numerosi zuccherifici in attività da fine marzo a inizio giugno. A Neuville, passeggiare nell'affascinante strada degli Aceri. Andare a pescare "alla fascina" sul molo di Portneuf, piccolo e grazioso villaggio tipico situato alla foce del fiume omonimo. Situato nell'ex fabbrica di filtrazione idrica della Canadian International Paper (CIP) di Trois-Rivières, BORÉALIS presenta il viso umano dell'industria cartaria, l'uomo attraverso la macchina. Un omaggio alle migliaia di boscaioli, controllori del trasporto fluviale su legno e operai che hanno dato la vita per il loro mestiere. Visitare il centro d'esposizione sull'industria della carta ribattezzato Boréalis situato nell'ex fabbrica di filtrazione idrica della Canadian International Paper di Trois-Rivières, BORÉALIS presenta il viso umano dell'industria cartaria, l'uomo attraverso la macchina. Un omaggio alle migliaia di boscaioli, controllori del trasporto fluviale su legno e operai che hanno dato la vita per il proprio mestiere. D'inverno farsi trainare dai cani da slitta o utilizzare la motoslitta nel parco della Maurice, e d'estate percorrere a piedi i numerosi sentieri, oppure a cavallo o in bicicletta, per finire la passeggiata in uno dei diversi laghi dove fare il bagno è molto piacevole. Visitare uno dei numerosi zuccherifici in attività da fine marzo a inizio giugno. A Neuville, passeggiare nell'affascinante strada degli Aceri. Andare a pescare "alla fascina" sul molo di Portneuf, piccolo e grazioso villaggio tipico situato alla foce del fiume omonimo.

Nella città vecchia di Trois-Rivières, la cattedrale in stile neogotico, il "manoir de Niverville" e il "manoir de Tonnancour", due case antiche, e il monastero delle Orsoline. Il museo delle Arti e Tradizioni popolari del Québec.

Promemoria

Mettere in valigia capi d'abbigliamento molto pesanti d'inverno e molto leggeri d'estate.. Non molto originale, ma in Québec fa veramente molto freddo, e le temperature possono scendere fino a 40° e perfino 50° sotto lo zero, mentre d'estate salgono fino a 35°C.

Da evitare

Evitate di avventurarvi sui laghi a partire da fine marzo, il ghiaccio sovente non è abbastanza spesso per sopportare il peso e l'acqua è gelida... D'altra parte, badate ai buchi praticati per pescare, in alcuni laghi sono centinaia.

Trois Rivieres : cosa mangiare?

Lo sciroppo d'acero sui pancake della prima colazione o come accompagnamento di alcune carni, la trota preparata in tutti i modi, la minestra a tutti i pasti, la zuppa di cipolle, che spesso contiene più groviera che zuppa, e tanti piatti a base di mirtilli.

Trois Rivieres : che cosa comprare ?

Sciroppo d'acero acquistato direttamente in uno zuccherificio, pasticcio di coniglio, cinghiale e altra selvaggina spesso accompagnato da mirtilli. I più freddolosi potranno acquistare una chapka a un prezzo ragionevole.

Altrove nel mondo
Quebec : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto