Attrazioni turistiche Bulgaria

  • Bulgaria
    Bulgaria
    © Aleksandar Todorovic / 123RF
Paola Kim Simonelli
Paola Kim Simonelli Esperto della destinazione Bulgaria

I paesaggi

Le montagne della Bulgaria, ricoperte di foreste di pini e di abeti, popolate da orsi, lupi, cervi e volpi, offrono molteplici possibilità di escursioni. Una delle passeggiate più belle è quella della valle delle Rose, culla della produzione in questo paese, che è il primo esportatore mondiale di essenze di tali fiori profumati.

Le rive

La costa della Bulgaria si estende per 380 km sulle rive del Mar Nero. Il turismo balneare, simboleggiato dalla creazione di lussuose località, l'avrebbe potuta trasformare in una specie di Riviera bulgara se l'inverno piuttosto rigido e lungo non ne limitasse l'affluenza alla sola stagione estiva. Da giugno a settembre, il clima è perfetto, caldo ma non soffocante (26 °C in media) e la temperatura del mare è ideale (24 °C). Si vedono allora sbarcare gruppi di turisti dei paesi dell'Est, ma anche molti tedeschi, inglesi e scandinavi. È il luogo ideale per vacanze in famiglia. I bambini possono fare il bagno senza preoccuparsi di non toccare anche molto lontano dalla riva. L'acqua è pulita, chiara, poco salata (metà meno del Mediterraneo) e le baie ospitano lunghe e belle spiagge di sabbia fine.

La fauna e la flora

La Bulgaria è il vero e proprio Eden dei Balcani. Grazie alla sua posizione geografica e ai diversi tipi di clima, la flora e la fauna della Bulgaria sono tra le più ricche e variegate d'Europa. Numerose specie sono endemiche e oltre 13.000 animali diversi convivono all'interno del paese. Sono molti gli sforzi profusi al fine di preservare questa inestimabile biodiversità e le grandi regioni del paese sono oggi dei parchi nazionali e delle riserve naturali.

I monumenti

Se non consideriamo le vestigia archeologiche tracie o romane, le moschee ottomane, i villaggi pittoreschi e i numerosi edifici cittadini da ammirare, la bellezza e la ricchezza del patrimonio culturale della Bulgaria si concentra soprattutto intorno alle chiese e ai monasteri. Sparsi su tutto il territorio, i monasteri ortodossi sono i bastioni di una religione che diede vita a notevoli tesori. Bisogna visitare i monasteri di Rita, di Bachkovo, di Troyan, di Aladja vicino a Varna, di Ivanovo vicino a Roussé, di Preobajenski vicino a Veliko Tavarno, di Sokolovo, di Rojen, di Kapinovo... e molti altri ancora!

Le tradizioni

Per evitare inconvenienti, sappiate che i bulgari si esprimono esattamente nel modo contrario al nostro per dire sì e no. Per acconsentire girano la testa di lato e per esprimere disaccordo la inclinano avanti e indietro.

All'interno delle chiese, se volete accendere un cero, state attenti a non sbagliarvi. Un cero per un defunto deve essere deposto raso terra.

Sono due le feste tradizionali ancora molto ancorate nella vita dei Bulgari; la Baba Marta che cade il 1° marzo e celebra l'arrivo della primavera e la Trifon Zarezan, il 14 febbraio, occasione per visitare i vigneti e degustare i vini.

Altrove nel mondo
Bulgaria : Motore di ricerca Vacanze
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto