Cultura Bosnia Erzegovina

  • Bosnia-Erzegovina
    © Marin Veraja / 123RF
  • Bosnia-Erzegovina
    © iStockphoto.com / Leonid Andronov
Emma Sansone
Emma Sansone Esperto della destinazione Bosnia-Erzegovina

Bosnia Erzegovina : Scopri la cultura di questo paese

Letteratura

Attorno a Sarajevo di Pierre Wazem, Ed. Lizard 2004

Guide

Balcani Occidentali. Guide EDT Lonely Planet 2006.

Musica

- Lejla di Hari Varesanovic.
- Zovi (call me) di Feminnem.

Bosnia Erzegovina : Informati sulla storia del paese

Date storiche

395: Morte dell'imperatore Teodosio e divisione dell'Impero Romano. La linea di separazione passa dalla Bosnia Erzegovina. VI-VII secolo: Arrivo delle popolazioni slave nei Balcani, allora sotto il controllo dell'Impero Romano d'Oriente.
1371: inizio delle incursioni turche nei Balcani.
1462-82: Conquista della Bosnia e dell'Erzegovina da parte dei Turchi, islamizzazione.
1878: rivolte contro le forze occupanti ottomane nel corso del secolo. La Serbia diventa regno indipendente. La Bosnia Erzegovina è occupata dall'Impero Austro-Ungarico.
1908: Annessione della Bosnia Erzegovina, rivendicata dai serbi, all'Impero Austro-Ungarico.
1918: Creazione del regno di serbi, croati e sloveni. La Bosnia Erzegovina viene integrata nel gruppo che prenderà il nome di Jugoslavia dieci anni più tardi.
Aprile 1941: Invasione della Jugoslavia da parte della Germania.
1968: Tito crea la nazionalità "Muslim" (popolo bosniaco) per gli slavi della Bosnia Erzegovina che non si riconoscono né come serbi, né come croati.
1980: Morte di Tito, poi instaurazione di una presidenza collegiale assicurata a turno dai rappresentanti di ognuna delle sei repubbliche (Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia, Montenegro, Serbia, Slovenia) insieme a due province autonome (Voivodina e Kosovo) per un anno.
Giugno-settembre 1991: Sei enclave serbe in Bosnia Erzegovina proclamano successivamente la loro indipendenza.
Febbraio 1992: In Bosnia Erzegovina, il "si " vince il referendum sull'indipendenza. I serbi bosniaci boicottano. Tre giorni dopo il paese dichiara la sua indipendenza.
28 marzo 1992: Dichiarazione d'indipendenza della Repubblica Serba di Bosnia (Republika srpska).
Aprile 1992: Inizio dell'assedio di Sarajevo. All'inizio dell'estate, i serbi controllano quasi il 70% del territorio della Bosnia Erzegovina.
Maggio 1993: Inizio dell'assedio di Mostar da parte dei croati bosniaci. Il consiglio di sicurezza dell'ONU crea sei "zone di sicurezza" per i Muslim della Bosnia Erzegovina.
1995:Entrata in vigore del cessate il fuoco definitivo. L'accordo di pace viene poi siglato a Dayton (Stati Uniti) dai presidenti serbo, croato e bosniaco Slobodan Milosevic, Franjo Tudjman e Alija Izetbegovic.
14 dicembre 1995: Firma dell'accordo di pace a Parigi.
Settembre 1996: Prime elezioni generali in Bosnia Erzegovina. Lo scrutinio segna la vittoria dei nazionalisti.
Novembre 2000: elezioni generali in Bosnia Erzegovina. Vittoria di una coalizione moderata diretta dal partito social-democratico (SDP).
2003: La Federazione di B-E, una delle due entità della Bosnia Erzegovina, forma il suo governo composto da rappresentanti dei partiti nazionalisti (SDA, HDZ, SRS). Tale governo ha ricevuto l'appoggio dell'alto rappresentante della comunità internazionale, Paddy Ashdown. La Republika Srpska (SPS -partito nazionalista serbo al potere) è la seconda entità della B-E.

Bosnia Erzegovina : Informati su feste, ricorrenze e manifestazioni del paese

Feste e manifestazioni

1 gennaio: Capodanno.
2 febbraio: Festa del Montone.
22 febbraio: Capodanno musulmano (data variabile).
1 marzo: Festa dell'Indipendenza.
1 maggio: Festa del Lavoro.
2 maggio: Anniversario del Profeta.
9 maggio: Festa della Vittoria.
15 agosto: Assunzione.
8 settembre: Natività della Vergine Maria.
1 novembre: Ognissanti.
8 novembre: Mitrovdan.
25 novembre: Festa Nazionale.
25 dicembre: Natale.

Altrove nel mondo
Bosnia-Erzegovina : Motore di ricerca
  • Vacanze
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Auto