• Connettiti
Salisburgo
© ZoonarEric Fahrner / age fotostock
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Salisburgo

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica
L'Austria è romantica, ma non ha solo Vienna. Fra le montagne del sud e le pianure verdi del nord, sorge sul fiume Salzach Salisburgo, la città di Mozart. Fate i bagagli per un week-end all'insegna dei castelli, della musica e della cucina austriaca.

Guida di viaggio

I melomani faranno un bel giro a Salisburgo, la città in cui nacque Mozart. Soprannominata la "Roma del nord", sfoggia i campanili delle sue chiese e delle sue cattedrali nel cuore delle montagne. Per averne una visione d'insieme, bisogna salire in cima alla fortezza di Hohensalzbourg, un castello medievale ricco di preziosi decori. Nel centro storico si possono fare lunghe passeggiate lungo la Greteidegasse che si distingue per le sue numerose insegne in ferro battuto. Pur non appartenendo alla stessa epoca, presentano tutte il medesimo stile. La succursale McDonald's non sfugge alla regola: ne possiede una incantevole! Se non avete la colazione inclusa, tanto meglio: recatevi da Fingerlos e approfittate della vasta scelta per fare un'abbondante colazione, a base di piatti sia dolci, sia salati (le torte sono spettacolari!). Recatevi alla Fortezza d'Hohensalzburg, che di sicuro non passerà inosservata: domina sui tetti della città con le sue torri imponenti e le sue mura bianche. Con i suoi 7.000 metri quadrati di superficie questa è una delle fortezze medievali più grandi d'Europa ed è praticamente intatta. Prenotate il biglietto su Internet per risparmiare (in loco è più caro), che costa solo 11,50 euro per gli adulti e 6 euro per i bambini; una funicolare vi conduce in cima, dove potete iniziare il tour e visitare le sontuose stanze dei principi arcivescovi, le camere di tortura, la torre di avvistamento, il "Toro di Salisburgo" e i 3 musei annessi. Ci vogliono circa due ore per visitare la fortezza. Se volete potete pranzare nel ristorante del castello, altrimenti ci sono ristorantini tipici meno costosi per le vie della città; ecco alcuni nomi: S'Kloane Brauhaus, Gassthaus Zwettlers e Triangel. Si tratta di ristoranti dove potete assaggiare la tipica cucina austriaca e tedesca, teneteli a mente anche per la sera. Proseguite la visita della città andando al Duomo di Salisburgo, riconoscibile per lo stile barocco e il verde delle cupole e dei tetti. Distrutto la prima volta dagli uomini del Barbarossa e successivamente dall'arcivescovo Dietrich, per creare un nuovo progetto in seguito ai danni riportati dopo un incendio, qui è stato battezzato Mozart, che ha composto diverse opere sacre per la sua città. La tappa successiva è la chiesa dei Francescani: la chiesa è in stile romanico, tranne per il coro in stile tardo-gotico. Prendetevi più tempo per visitare l'abbazia di San Pietro, il convento e le catacombe paleocristiane all'interno del monte Mönchsberg. ORE 17.30 Visita dei "luoghi" di Mozart: la casa natale a Getreidestraße e successivamente la casa dove abitava il compositore austriaco a Makartplazt. Dopo aver fatto colazione si comincia bene la giornata con il Castello Mirabell e il suo complesso di giardini, la Fontana di Pegaso, la Collina delle rose e il Giardino degli gnomi. L'aspetto curatissimo del verde, i fiori e la vista sulla fortezza di Hohensalzburg vi toglieranno il fiato. Raggiungete il castello d'Hellbrunn, l'antica residenza di campagna del principe-arcivescovo Markus Sittikus von Hohenems, un grande appassionato di arte e cultura italiana, motivo per cui affidò all'architetto Santino Solari di realizzare un palazzo in stile rinascimentale. Fin dall'inizio l'acqua è stata l'elemento determinante nella concezione architettonica del castello: da quasi quattro secoli i giochi d'acqua del castello sono l'attrazione maggiore. Il costo del biglietto compresi i giochi d'acqua è di 12,50 euro per gli adulti, di 5,50 per i bambini e di 8 per gli studenti.

Da fare

Prima di rientrare a casa prendete la funivia per salire sul monte Untersberg, dove vedrete dall'alto la città di Salisburgo a 360°.

I più

I meno

Da degustare

Dichiarata Patrimonio dell'Unesco, Salisburgo è una delle città europee più caratteristiche e affascinanti: qui si celebra la cultura, la storia, la musica ma anche la cucina austriaca.

Da portare

Se non siete troppo stanchi, potete fare un po' di shopping, acquistando prodotti tipici e le famose palle di Mozart, le praline di cioccolato ripiene di marzapane al pistacchio, ricoperte di crema al gianduia e glassa di cioccolato fondente (ci sono poi altre versioni, ma questa è la principale); sebbene strudel e la Sacher non siano propriamente di Salisburgo, non faticherete a trovarne delle ottime versione da portare a casa. La sera, invece, potete scegliere di andare a vedere qualche balletto o qualche concerto di musica classica a teatro (prenotando in anticipo), altrimenti potete fare una passeggiata tranquilla per le vie della città e lungo il corso del fiume.
Austria : Scopri le città
  • Vienna Vienna
  • Graz Graz
  • Innsbruck Innsbruck
  • Linz Linz
  • Bad Ischl Bad Ischl
  • Galtür Galtür, Austria