Austria
  • Trova i tuoi :
  • Voli
  • Hotel
  • Volo + Hotel
  • Case vacanza
  • Auto
  • Vacanze
  • Guida di viaggio

Informazioni pratiche Austria

Da Paola Kim Simonelli Paola Kim Simonelli Capo rubrica Profilo

Austria : Per partire informati!

Superficie

83860.0

Voli

Durata del volo Roma-Vienna: 1 ora e 30. Vienna si trova a 764 km da Roma. La compagnia Air Berlin collega quotidianamente l'aeroporto di Roma Fiumicino con quello di Vienna.
La compagnia low cost Flyniki offre voli quotidiani per Roma 7giorni/7.
Voli quotidiani sia all'andata che al ritorno sono assicurati anche da Alitalia e Austrian Airlines da Vienna verso Roma. (vedere http://www.viennaairport.com).

La valle di Paznaun raggruppa le stazioni di sport invernali di Ischgl, Kappl, See, Galtür e Wirl all'interno del comprensorio della Silvretta, nel Tirolo austriaco. La compagnia low cost austriaca Intersky vi trasporta direttamente a Friedschafen sulle rive del lago di Costanza, in Germania, dopo 1 ora e 45 minuti di volo. Da qui un autobus vi conduce in 2 ore attraverso il Vorarlberg ai piedi delle piste del Tirolo austriaco. Avrete modo di percorrere il famoso tunnel dell'Arlberg, il più lungo d'Europa con i suoi 14 km! (contro i 10 km del tunnel del Monte Bianco). Arrivando nella valle di Paznaun, la strada passa per il forte di Wiesberg, dove la strada ferrata taglia la vallata a un'altezza di 86 metri sul famoso ponte della Trisanna (dal nome del fiume della valle che si getta all'interno dell'Inn).

Fuso orario

Nessuno fuso orario rispetto all'Italia.

Popolazione

8263000

Aeroporti

In Austria gli aeroporti principali sono quelli di Vienna, Linz, Graz, Innsbruck e Salisburgo. Si trovano rispettivamente a 19, 20, 15, 5 e 3,5 km dal centro delle relative città. A Vienna una corsa in taxi costa approssimativamente 35 euro, in autobus 15 euro, in metropolitana ("S-Bahn") 7 euro. A Linz bisogna calcolare 35 euro in taxi e 2 euro in autobus, a Graz 25 euro e 2 euro, a Innsbruck 12 euro e 2 euro e a Salisburgo 14 euro e 2 euro.

Sicurezza

Le autorità e una parte xenofoba della stampa mettono in guardia contro la crescita della delinquenza e della microcriminalità in seguito all'apertura delle frontiere con i Paesi dell'Europa Orientale. Un fenomeno che provocherebbe, dicono, il riemergere di organizzazioni neo-naziste e il malcontento della popolazione. Ad ogni modo si consiglia di non lasciare in vista portamonete, macchine fotografiche, videocamere in luoghi fortemente turistici, in cui operano i borseggiatori!

Lingua

Il tedesco. Numerose minoranze. Cechi e slovacchi a Vienna, ungheresi e croati nella provincia del Burgenland, sloveni nel sud della Carinzia, hanno conservato la loro lingua materna. Nelle grandi città si parlano l'inglese e il francese.

Formalità e visti

Per i cittadini dell'Unione Europea e della Svizzera, bastano soltanto la carta d'identità e il passaporto anche scaduti da meno di cinque anni.

Religioni

L'88% della popolazione si dichiara cattolica, mentre il 6% protestante.

Moneta

La moneta è l'euro, diviso in 100 centesimi. Gli Eurocheque sono accettati ovunque, ma non le carte di credito internazionali, che permettono nonostante tutto di prelevare denaro presso i bancomat. Le banche sono aperte dalle 8:00 alle 15:00 dal lunedì al venerdì e fino alle 17:30 il giovedì.

Circolare nella zona

Informazioni automobilistiche. A partire dal 1 maggio 2005 è obbligatario avere un giubbotto di sicurezza fluorescente e catarifrangente a bordo del proprio veicolo quando si guida in Austria. Il giubbotto dev'essere indossato dal conduttore per uscire dalla sua vettura in caso di sosta d'emergenza fuori dal centro urbano. Questo nuovo regolamento coincide con l'entrata in vigore della norma EU 471 dell'Unione Europea. Il limite di velocità è di 50 km/h in città, 100 km/h sulle strade a doppia corsia e 130 km/h in autostrada. Per prendere l'autostrada gli automobilisti devono acquistare un bollino. Le tariffe variano in funzione della durata del soggiorno. In inverno, nella maggior parte dei casi, bastano i pneumatici da neve, mentre sulle strade di alta montagna, le catene sono obbligatorie. Nella capitale, a causa di un traffico piuttosto denso nelle ore di punta, il comune ha messo a disposizione del pubblico 2.500 biciclette da prendere in prestito come un carrello del supermercato. La patente di guida internazionale è quella richiesta per l'autonoleggio e la guida è a destra. Avis, Hertz, Europcar, InterRent e altre compagnie di noleggio sono presenti su tutto il territorio e applicano le stesse tariffe che nel resto d'Europa. Unica condizione, avere più di 21 anni, 25 anni per alcune case automobilistiche (Audi, Opel, Ford, Mercedes) e avere la patente da più di un anno. Le ferrovie (ÖBB) austriache hanno attivato l'Austrotakt, un treno ogni ora sulle linee ovest e sud e un altro ogni due ore sulle altre linee. La tariffa varia in base al chilometraggio. Il biglietto è gratuito per i minori di 6 anni e ridotto per quelli di età compresa tra i 6 e i 15 anni. In caso di viaggi frequenti, scegliete la Bundesnetzkarte, valida per un mese su tutta la rete. Denominati Bundesbusse, i pullman sono gialli e arancioni e attraversano il paese per collegare tra loro i villaggi più piccoli non serviti dal treno. L'aereo è chiaramente il mezzo di trasporto ideale per collegare Vienna a Graz, Salisburgo, Innsbruck o Linz. Ci sono diversi voli giornalieri tra queste città.

Salute

Non è richiesto alcun vaccino. Per lunghi soggiorni in Austria, il CEAM rilasciato dal centro di pagamento di Previdenza Sociale, permette di farsi rimborsare le spese mediche al rientro.
Casi di febbre aviaria sono stati segnalati in Austria (Stiria, Tirolo, Bassa Austria e sulle rive del Danubio nella regione di Vienna) dal 14 febbraio. Si tratta di uccelli selvatici. E' stato varato l'obbligo di confino dei volatili su tutto il territorio austriaco. I mercati in cui si vendono volatili e uova nelle zone vicino al limite di protezione (10 km intorno al luogo contaminato) sono oggetto di monitoraggio da parte delle autorità sanitarie. Tutte le manifestazioni in cui come solitamente venivano presentati alcuni volatili vivi sono state sospese.

Elettricità

220 V. Non serve l'adattatore.

Volume di afflusso turistico

Nel 2005 hanno visitato l'Austria 19,9 milioni di turisti.

Tasse e mance

Il servizio è incluso nel conto e la mancia è facoltativa.

Telefono

Per chiamare l'Austria dall'Italia, componete lo 00 + 43 (identificativo del paese) + 1 (Vienna) + 732 (Linz) + 316 (Graz) + 512 (Innsbruck) + 662 (Salisburgo) + il numero desiderato.
Per chiamare dall'Austria verso l'Italia: 00 + 39 + il numero comprensivo di 0 iniziale.

Austria : Tutti gli indirizzi utili per questo paese

Before leaving

Ambasciata d'Austria
via Pergolesi 3, 00198 Roma. Tel.: 06 844 01 41.

Ente nazionale austriaco per il turismo
via Boccaccio 4, 20123 Milano. Tel.: 01 53 83 95 32. Fax: 02 43 99 01 76.
vacanze@austria.info
Istituto Austriaco di Cultura
viale Bruno Buozzi 113, 00197 Roma. Tel.: 01 47 05 27 10.

Sul posto

Consolato d'Italia a Vienna
Ungargasse, 43, 1030 Vienna. Tel.:
Ufficio del Turismo a Vienna
Kümtner strasse, 38. Tel.: (00 43) 1 513 88 92.