I borghi nascosti della Costiera Amalfitana
Pubblicato il 23/08/2016

NaturaItalia

Twitter Facebook 10 condivisioni

È uno dei tratti di costa più belli e famosi del nostro paese tanto che dal 1997 è iscritto nella lista patrimonio Unesco. Se volete approfittare degli ultimi giorni di vacanza partite e viaggiate su uno dei litoriali più splendidi del Belpaese

La costiera amalfitana è un tratto litorale di enorme bellezza culturale e naturalistica. Già nel Medioevo avevano capito l'importanza e la grandiosità di questa zona dando vita a numerose cittadine che sono diventate dei veri e propri gioielli incastonati tra le sinuose pareti rocciose della costa frastagliata.

Quando si pensa alla costiera amalfitana i nomi che vengono immediatemente in mente sono Amalfi, Positano e Sorrento (che devono essere le tappe obbligatorie per qualsiasi viaggiatore che si addentri in questo tratto di costa) ma esistono borghi meno noti ma di eguale bellezza che non sono per nulla secondi alle città più famose e gettonate.

Cetara

Cetara
©Valerio Stellato/123rf

Il nome di questo bellissimo borgo deriva dal latino cetaria che significa "tonnara" per indicare la forte tradizione che lega Cetara alla pesca. Si apre in una vallata fiancheggiata da vigneti e agrumeti fino a raggiungere il mare del Golfo di Sorrento. Di grande interesse è la chiesa di San Pietro Apostolo con interni barocchi e la cupola in maiolica.

Atrani

Atrani
© jenifoto/123RF

Atrani è il più piccolo comune italiano con una superficie di appena 0.12 km quadrati e poco meno di 1000 abitanti. Mano mano che si scende verso la spiaggia Atrani regala uno splendido panorama marino. Interessante è la Torre dello Ziro, in stile aragonese, che sovrasta Atrani dal Monte Aureo. Qui è dove venne incarcerata Giovanna d'Aragona detta "Giovanna La Pazza" dai suoi fratelli, colpevole di aver sposato il suo maggiordomo.

Praiano

Praiano
© amoklv/123RF

A metà strada tra Positano e Amalfi si trova Praiano, un piccolo borgo attraversato da un saliscendi di scale che ricompensa la fatica con una magnifica vista. Da qui si vede Positano e persino i faraglioni di Capri. Che volere di più?

Maiori

Maiori
© Leonid Andronov/123RF

A pochi chilometri da Atrani si trovano Maiori e Minori, due incantevoli borghi che non hanno nulla da invidiare a quelli circostanti. Qui troviamo le spiagge più belle della costiera amalfitana affiancate da uno splendido mare blu e da paesaggi suggestivi. La frazione di Erchie venne scelta da Roberto Rossellini per girare il suo celebre "Paisà".

furore

furore
© fantasma6/123RF

Il paese di Furore è conosciuto per il suo fiordo che lo rende uno degli angoli più suggetivi di tutta la costiera amalfitana. Il paese in realtà si trova più in alto sui monti mentre in prossimità del fiordo è rimasto l'antico borgo marinaro. È fantastico vedere come il mare si insinua in questa spaccatura dalle ripide pareti rocciose creando una piccola e intima spiaggia. Le estremità del fiordo sono unite da un ponte a 30 metri d'altezza dove ogni anno si svolge una tappa del Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze.

articoli correlati

I borghi italiani che si vestono di bianco
I borghi più belli d'Italia