Pubblicato il 18/05/2017

#Società #Australia

In viaggio e non sai che dire? Ecco le migliori app per comunicare all'estero

Nel XXI secolo tutti parlano almeno una lingua straniera e se ciò non è sempre vero, niente paura: ci sono le app!
Ecco a voi le applicazioni più utili da scaricare per comprendere e farsi comprendere durante un viaggio.

basta incomprensioni!

Generalmente avere una buona base d'inglese risulta molto utile ai turisti che decidono di viaggiare in paesi in cui l'italiano non è troppo masticato; a volte però persino l'inglese risulta inutile, e comunicare con i locali può rivelarsi impossibile. State tranquilli: anche in assenza di una guida turistica bilingue che possa fare da mediatore tra voi e la cultura locale la tecnologia può fornirvi una soluzione! - © ayo88/123RF

Per quanto un traduttore automatico non sarà mai in grado di sostituire un professionista in carne ed ossa, le app possono comunque essere di grande aiuto in quelle situazioni in cui l'ostacolo linguistico sembra insormontabile; inoltre, questi programmi possono essere scaricati con estrema semplicità sia su dispositivi iOS che su Android, rendendo così il vostro viaggio un'occasione per mettervi alla prova e confrontarvi con la cultura locale. Volete sapere quali sono le app più utili da scaricare? Allora continuate leggere, ma ricordate: cercate sempre di imparare qualche vocabolo della lingua della vostra meta prima di partire, la troverete un'esperienza interessante e strapperete un sorriso alla gente del posto!

ecco le app da non perdere

Hika Kia Orana
Progettata dall'Ente del turismo delle isole Cook, questa app mira a creare un mezzo di traduzione automatizzata da e verso la lingua Maori. L'applicazione, ideata con l'intento di creare un ponte linguistico tra la popolazione autoctona dell'isola e i turisti, è in grado di tradurre frasi, ma anche di fornire una traduzione delle canzoni e delle preghiere locali per permettere a tutti di comprendere meglio la cultura del posto.

Google Translate
Sicuramente tutti utilizzate di tanto in tanto l'applicazione di traduzione automatizzata di Google quando siete al computer, ma avete mai provato a scaricare l'app? Puntate la fotocamera su un cartello stradale, e l'interfaccia sarà in grado di riconoscere e rielaborare il messaggio nella lingua che preferite! Particolarmente utile al ristorante una volta aperto il menù!

Jibbigo
Paura di rimanere fregati una volta finito il traffico giornaliero? Non avete più roaming? Il wifi del ristorante non funziona? Niente paura, c'è Jibbigo, l'app di traduzione automatica utilizzabile anche offline! Vi basterà ricordarvi, almeno, di caricare la batteria del vostro smartphone.

Pixter Scanner OCR by Quanticapps
Un po' come Google Translate, anche Pixter riconosce i testi e li traduce in un'altra lingua a scelta, per poi salvarli in diversi formati sul cellulare e addirittura, se richiesto, inviarli tradotti come documenti pdf via mail.

Ad affiancare le app di traduzione ci sono inoltre una lunga serie di applicazioni utili ai viaggiatori, dalle cartine delle città da scaricare e usare offline alle app migliori per conoscere i locali e le attività più divertenti in città e passare una serata come dei locali. Certo, conoscere qualcuno del posto rimane sempre il metodo migliore per vivere al meglio il paese visitato, ma anche una app o due sono metodi efficaci per facilitarci la vita all'estero.