Incredibile scoperta in Amazzonia: una trib¨ ancora sconosciuta filmata da un drone!
Pubblicato il 18/09/2018 20 condivisioni

CulturaBrasile

Twitter Facebook 20 condivisioni

Un'agenzia indigena che si occupa della salvaguardia della natura ha fatto un'incredibile scoperta nell'immensa foresta amazzonica tra il Brasile e il Per¨. Mentre filmavano con l'aiuto di un drone i ricercatori hanno trovato una trib¨ reclusa in una delle zone pi¨ inaccessibile della foresta tropicale.

Esistono ancora dei mondi nascosti su questo pianeta, degli ecosistemi preservati e delle civiltÓ ancora sconosciute al mondo moderno. E di certo non era quello che si aspettava di trovare la Fondazione Nazionale degli Indigeni, un'agenzia governativa brasiliana, soprannominata Funai, quando ha scoperto una trib¨ autoctona ancora sconosciuta, sorvolando i cieli dell'amazzonia. Prima di arrivare in questa zona isolata dal Rio delle Amazzoni, una foresta cosý densa da essere praticamente impenetrabile, i ricercatori hanno percorso 177 chilometri in barca, camion e moto e pi¨ di 120 chilometri a piedi. La fatica Ŕ stata ampiamente ripagata dalla sorpresa di incappare, via drone, su una trib¨ tagliata fuori dal resto del mondo e sicuramente ignara degli avanzamenti della societÓ moderna.

Un villaggio tipico delle trib¨ amazzoniche

Un villaggio tipico delle trib¨ amazzoniche
ę NowaczykFoto/123RF

Il governo brasiliano ha ufficializzato questa scoperta realizzata nella valle del fiume Javary, in prossimitÓ della frontiera con il Per¨. Grazie agli estratti video e alle istantanee, la Funai ha dimostrato che questi indigeni isolati vivono ancora all'etÓ della pietra e costruiscono i loro utensili unicamente con legno e pietre. I ricercatori hanno potuto scattare delle incredibili immagini di piroghe realizzate scavando interi alberi, pi¨ una foto aerea di una capanna di paglia.

In questa regione reclusa, otto trib¨ autoctone sono invero giÓ entrate in contatto con il mondo esterno, mentre undici altre vivono ancor'oggi in totale autosufficienza, secondo i comunicati ufficiali. Le autoritÓ assicurano di non voler immischiarsi negli affari di queste trib¨ e di non cercare di comunicare con loro.

La zona di ricerca

La missione della Funai non si ferma per˛ qui perchÚ i ricercatori sono riusciti a mettere le mani su due gruppi di stranieri in pieno bracconaggio, nonchÚ un proprietario terriero e dei contadini che hanno invaso le terre autoctone. Sfortunatamente per queste trib¨, numerosi cercatori d'oro e bracconieri non esitano a scacciarli dalle loro terre, arrivando persino ad uccidere senza vergogna.

Le immagini aeree del villaggio riprese dal drone