• Connettiti
Turista smaschera la truffa in un bancomat a Vienna
Pubblicato il 29/06/2016 6 condivisioni

SocietàAustria

Twitter Facebook 6 condivisioni

Questa disavvenura a lieto fine dimostra che a volte essere un po' troppo paranoici ripaga. Un turista ha smascherato una truffa in uno sportello automatico di Vienna, dove un dispositivo clonava le carte di credito.

Vista su st stephen platz

Vista su st stephen platz
© satina/123rf

Benjamin Tedesco, consulente USA di sicurezza informatica, si trovava in vacanza con la famiglia nella capitale austriaca quando, come spesso accade, si è avvicinato ad uno sportello automatico per prelevare.

Prima di inserire la carta di credito si è accorto che l'involucro verde attorno alla fessura per inserire la carta di credito era stato chiaramente incollato. Il dispositivo era stato infatti collocato sopra l'originale per fungere da skimmer, e raccogliere i dati delle carte di credito dei malcapitati che prelevavano proprio in questo sportello di St Stephen Platz, nel cuore di Vienna.

Dopo essersi ripreso dallo shock di esser stato a un passo dalla clonazione della carta, Tedesco ha avvisato la polizia viennese sul dispositivo che ha ingannato diverse persone sottraendogli diverse centinaia di euro.

Attraverso questo dispositivo i truffatori erano in grado di raccogliere dati sensibili e clonare carte di credito di chiunque avesse la sfortuna di trovarsi a corto di contanti proprio in questa centralissima zona.

Tedesco ha documentato questa disavventura in un video mostrando come è riuscito a smascherare la truffa.

Essere troppo paranoici fa male alla salute? Forse sì, ma questo signore sicuramente la ringrazierà!