Quali sono le città ideali per un weekend di primavera?
Pubblicato il 15/04/2018 3 condivisioni

Da non perdereItalia

Twitter Facebook 3 condivisioni

Con l'arrivo della bella stagione, il weekend prende tutta un'altra direzione! Con il caldo e con il sole cresce la voglia di staccare dalla quotidianità per trascorrere del tempo in luoghi forse ancora mai visitati. La primavera è il momento perfetto per preparare le valigie e partire: mare, montagna, borghi, laghi o capitali europee, le mete ideali sono veramente tantissime. Quindi dove andare?

A Genova l'acquario più grande d'Europa

A Genova l'acquario più grande d'Europa
© freeartist/123RF

Con il porto più grande di tutta la penisola, Genova si affaccia sul Mar Ligure e chiamata anche "La Superba" o "La Dominante" in fatto di arte e cultura non ha nulla da invidiare ad altre città, tanto che le sue Strade Nuove e Palazzi dei Rolli sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dell'Unesco nel 2006. Divenuta Capitale europea della cultura nel 2004, Genova è inoltre un importante centro per l'istruzione e per la ricerca scientifica grazie all'Università di Genova e al Conservatorio Niccolò Paganini. La fascia litoranea si estende per 30 metri circa, da Votri a Nervi. Ma se per le giornate in spiaggia è ancora presto, la città è la sede dell'Acquario più grande d'Europa: la più ricca esposizione di biodiversità acquatica con 70 e circa 12.000 esemplari di 600 specie, provenienti da tutti i mari del mondo.

In città vi consigliamo la visita alla Cattedrale di San Lorenzo. Di origine medievale, fu costruita tra il IX e la fine del XIV secolo, in stile gotico, con la caratteristica decorazione a strisce bianche e nere in facciata. Stretta da due torri campanarie, l'accesso è permesso tramite i tre portali decorati che preannunciano le tre navate interne. Oppure la Basilica della Santissima Annunziata del Vastato, iniziata nel 1520 e terminata nel 1582; in stile barocco, il sontuoso interno è custode di opere di noti artisti del barocco genovese.

E' inoltre ricca di parchi dove poter trascorrere una tranquilla giornata immersi nel verde della natura e in totale relax. Tra i più famosi Parco Nervi o il Parco di Villa Croce, che durante tutto l'anno ospitano varie mostre di arte contemporanea.

Scoprire Trieste con il Science Centre Immaginario Scientifico

Scoprire Trieste con il Science Centre Immaginario Scientifico
© photosil/123RF

Trieste, capoluogo della regione Friuli-Venezia-Giulia, si trova nella parte più settentrionale dell'Alto Adriatico. Terra di suggestivi scorci, in centro si trova piazza Unità d'Italia, anticamente chiamata piazza San Pietro o piazza Grande, qui hanno sede il Municipio, la Prefettura e la Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia. La città mette in mostra le numerose chiese, palazzi in stile liberty, botteghe artigiane e carinissimi caffè dove ci si puo' concedere una meritata pausa. Ma in primavera si sta all'aperto e a trieste si puo' trascorrere del tempo, magari organizzando un pic-nic al parco della rimembranza sul Colle di San Giusto, visitando inoltre la caratteristica Cattedrale e la fortezza. Camminando lungo il pendio del colle si incontra la Tor Chucherna, l'unica torre di osservazione rimasta dell'antica cinta muraria.

Circondato da un rigoglioso parco, posto sulla punta del promontorio di Grignao sul Golfo di Trieste, si trova il Castello di Miramare fatto costruire dall'arciduca Ferdinando Massimiliano d'Asburgo. Qui si possono ammirare rare specie botaniche.
Al Science Centre Immaginario Scientifico, ragazzi e bambini trovano il giusto intrattenimento. Il museo triestino, con laboratori interattivi e attività creative, offre un approccio totalmente informale nei confronti della scienza.

Firenze, tra arte e cultura

Firenze, tra arte e cultura
© ilfede/123RF

A Firenze la "Culla del Rinascimento" gli stimoli non mancano di certo, tra opere architetture civili e religiose, rimane solo l'imabarazzo della scelta. Da visitare sono il Duomo, il Campanile di Giotto, la Cappella Brancacci, Il Battistero, Palazzo Vecchio o la Cupola del Brunelleschi di Santa Maria del Fiore. Quest'ultima è una cattedrale di 153 metri di lunghezza, iniziata nel 1296 e terminata circa 170 anni dopo. Numerosi furono gli artisti che parteciparono alla sua realizzazione: da Giotto a Brunelleschi, da Vasari a Talenti, da Arnolfo di Cambio a Lorenzo Ghiberti. Poi Ponte Vecchio, il più bel ponte della Toscana e simbolo di Firenze, forse il monumento più fotografato di tutta la città. Oggi invaso da botteghe di orafi, è sicuramente una delle attrazioni principali della città.

Se vi trovate in città, la Galleria degli Uffizi è una meta imperdibile. Situata nel cuore di Firenze, è uno dei musei più famosi al mondo per il patrimonio artistico che conserva al suo interno. La Galleria, che accoglie ogni anno più di 1 milione di visitatori, ospita i grandi capolavori di Botticelli, Giotto, Cimabue, Michelangelo e Raffaello, tra i più conosciuti. In generale, la collezione artistica copre il periodo dal XII al XVII secolo.

Per una gita in famiglia, a Palazzo Vecchio, vi è il Museo dei Ragazzi. Con attività creative proposte e tour storici studiati su misura scoprirete la vita rinascimentale legata all'edificio per un viaggio nel tempo fino alla Firenze dei Medici.

Napoli, tra mumenti e Città della Scienza

Napoli, tra mumenti e Città della Scienza
© jakobradlgruber/123RF

Napoli, nella città dove gli opposti convivono in scorci unici, si possono ammirare opere pagane o di devota religiosità. La città ha tanto da offrire, considerata un vero e proprio museo a cielo aperto. L'essenza risiede nelle sue strada come in Spaccanapoli, la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere di Forcella, chiamata cosi' perchè divide in due parti la città. Percorrendo la via potete fare una sosta e ammirare monumenti come il Monastero di Santa Chiara. Una delle attrazioni turistiche è piazza del Plebiscito delineata dal colonnato neoclassico insieme al Palazzo Reale e Teatro San Carlo.
Di dovere è la visita al "Maschio Angioino", importante simbolo di Napoli e del potere regale della famiglia d'Angiò. Oppure al Castel dell'Ovo, uno dei castelli più antichi della città, costruito su un isolotto risalente al I secolo a.C.

E' da poco stata aperta la "Città della Scienza" con il planetario 3D più grande d'Italia dove sarà possibile ammirare una fedele riproduzione della volta celeste dal diametro di 20 metri e assistere a coinvolgenti spettacoli sui misteri dell'universo. Napoli offre iniziative anche per i piccoli artisti: da gennaio, il Palazzo delle Arti ospita laboratori creativi "Pan Kids".

Scoprire Napoli.