• Menu Esci
  • Easyviaggio, offerte viaggi
    • Voli
    • Hotel
    • Vacanze
    • Destinazioni
    • Per saperne di Più
      • Idee di viaggio
      • Campeggio
      • Itinerari di viaggio
      • Autonoleggio
      • Community
      • ComparatoreGreen
  • Connettiti
Inseguendo Bansky: viaggio on the road tra le opere del celebre artista
Pubblicato il 14/08/2019

CuriositàRegno Unito

Twitter Facebook 7 condivisioni

Siete a corto di idee per il prossimo viaggio fuori porta? Niente paura, ci pensa TomTom, che evolutosi nella piattaforma Road Trip da tre anni oramai, vi aiuta nella scelta dei percorsi. Questa volta, il viaggio proposto porta la firma di Bansky, l'enigmatico artista di Bristol che diffonde i suoi messaggi per le strade del mondo. Scopriamo insieme l'itinerario!

<strong></strong>
© jeremyreds/123RF

Banksy, figura mitica nella scena dei "graffiti", è identificato come un trovatore moderno. Illustre artista pretendente, nessun fatto sociale può impedirgli di essere incisivo e sconcertante nella sua arte; Banksy ha il suo posto tra i grandi di questo mondo attraverso i suoi innumerevoli disegni tanto riprovevoli quanto sovversivi.

È probabile che Banksy sia originario di Bristol. Filantropo, contrario alla guerra e rivoluzionario, l'artista usa la sua arte come mezzo di comunicazione per esprimere ad alta voce la sua insoddisfazione per determinati fatti sociali, determinate situazioni politiche o, in senso lato, per le decisioni adottate dai leader mondiali.
Fin dall'inizio della sua carriera, ha usato una combinazione originale di stencil e scrittura, specificando di non essere a suo agio con la solita bomboletta spray. Tuttavia, è stato solo nel 2000 che ha cominciato ad usare stencil più elaborati. Ha spiegato che l'idea gli è venuta dopo essere fuggito da un inseguimento della polizia mentre si nascondeva sotto un vagone ferroviario.

Voir cette publication sur Instagram

BRISTOL BANSKY. girando alla ricerca di Bansky. #bristol #inghilterra #bansky #streetart #artedistrada #graffiti #onephoto #onephotoaday #lucianotramannoni

Une publication partagée par Luciano Tramannoni (@luciano.tramannoni) le

I graffiti sono qualcosa di transitorio, e molte delle opere di Banksy sono state coperte da strati di pittura o, dato il loro valore, rimosse insieme al muro su cui sono state dipinte, per essere vendute al maggiore offerente. Ciò significa che l'unica possibilità di vedere i suoi incredibili lavori è nel luogo dove sono stati creati. Senza perdere di vista i vincoli di tempo, TomTom ha creato un viaggio perfetto di un fine settimana per gli appassionati di arte, per visitare le opere di Banksy più e meno recenti dove l'artista ha dato il meglio di se.

Il percorso

Il punto di partenza perfetto è nel Galles. L'opera "Season's Greetings" ha fatto la sua prima apparizione sul muro di un'autorimessa a Port Talbot, a dicembre del 2018. Apparentemente, il bambino raffigurato sembra catturare dei fiocchi di neve con la bocca, ma se si guarda l'intera prospettiva si tratta in realtà di cenere proveniente da un cassonetto in fiamme. L'opera è già stata acquistata da un mercante d'arte, ma vi è ancora il tempo di vederla nella sua nuova sede, la vecchia stazione di polizia di Port Talbot a Station Road, nel centro cittadino.

<strong></strong>
©TomTom Roadtrips

Da Port Talbot occorrono meno di due ore per raggiungere Bristol attraversando il fiume Severn. I residenti sono orgogliosi di proteggere l'opera del loro eroe locale, quindi probabilmente vi si possono ancora trovare più pezzi del muro originale che in qualunque altro luogo. Potrete vedere l'opera "Hung Lover", un amante nudo appeso a una finestra per nascondersi dal marito arrabbiato, il "Mild Mild West", un orsacchiotto che lancia un cocktail molotov a tre poliziotti antisommossa, e naturalmente la "Girl with the Burst Eardrum", un intelligente gioco sulla famosa opera d'arte intitolata La Ragazza con l'Orecchino di Perla.

Voir cette publication sur Instagram

there's a riot going on (...) they're going to set the place on fire. #uk #unitedkingdom #england #southwest #ukforfewdays #travel #bristol #streetsofbristol #stokescroft #wander #sightseeing #activeday #longwalk #nightwalk #sorefeet #ontheway to #citycenter #cityart #cityofart #streetart #mural #banksy #mildmildwest #holdyourheadhigh #headintheclouds #alonewiththoughts #sopeaceful #breathin #calmyournerves

Une publication partagée par Marta (@waciorra) le

La tappa successiva è a Londra. La via più breve è l'autostrada M4, ma è molto più piacevole prendere la vecchia A4, una strada che sotto molti aspetti è precedente alle vie Romane che collegano la zona sud-occidentale alla capitale. A parte Bristol, probabilmente Londra ospita più opere di Banksy di qualunque altre città, anche se purtroppo alcune di queste non restano a lungo; per questo è ancora più importante vederle prima che spariscano!
Due opere da non perdere sono state create a settembre del 2017 sui muri esterni del Barbican Exhibition Centre a Londra est. Queste opere sono un omaggio all'artista americano Jean-Michel Basquiat, ed entrambe hanno ora una protezione permanente.

Dopo avere lasciato il Barbican Centre, si prosegue in direzione nord-est per poco meno di 3 km, fino a raggiungere Pollard Street, una modesta strada. Qui, una delle prime opere famose di Banksy sta gradualmente svanendo, e bisogna quindi visitarla subito. L'opera Yellow Lines Flower Painter raffigura un operaio stradale che dipinge delle righe gialle che si allontanano dalla strada, continuano sul marciapiede e sul muro e formano un grande fiore giallo.

Voir cette publication sur Instagram

Walking through Portobello Road be like ???? . . . . . #london #londra #discoverlondon #art #urbanart #muralart #streetart #bansky #banskystreetart #banskylondon #streetphotography #londoncalling #igtravel #lovetravel #travelingram #travelblogger #travelphotography #travelgram #wanderlust #wanderlusttribe #neverstopexploring #beautifuldestinations #exploremore #portobelloroad #iglondon #travelphotography #tbt #nottinghill #portobellomarket

Une publication partagée par ?????? ?? (@the_blonde_avocado) le

Di qui, TomTom consiglia di proseguire direttamente verso la stazione della metropolitana di Londra per lo Street Art Tour. Con partenza ogni domenica alle 13,45 all'uscita Bishopsgate ovest della stazione, la visita guidata passa per Shoreditch e Spitalfields, ed offre nozioni essenziali sui lavori di Banksy ancora visibili e su altre sorprendenti opere d'arte create sui muri della città.
Il Banksy Road Trip di TomTom è stato creato per svolgersi durante un fine settimana; si consiglia di partire il sabato mattina da Port Talbot e di trascorrere la giornata a Bristol. Partendo presto per Londra la domenica mattina vi è il tempo per vedere il Barbican Centre e Pollard Street prima della visita delle opere d'arte nel pomeriggio.