Pubblicato il 18/01/2023

#Consigli #Giordania

Specialità culinarie assolutamente da provare in Giordania

In Giordania, la cucina è un mix che abbraccia le origini beduine e le specialità locali, come tabbouleh, hummus, kebab e baba ghanoush, ma naturalmente ci sono molte altre ricette iconiche come mansaf, maqluba e zaarb ma c'è ancora un limite in termini di ingredienti disponibili poiché il 90% del paese è in realtà in una zona desertica. Gli ingredienti principali sono di solito pomodori, melanzane, legumi, olio d'oliva, agnello o pollo, oltre a molte erbe, aglio, cipolle e molte spezie come cumino, coriandolo, paprika, cannella, pepe e chiodi di garofano.

© Viktoria Hodos / Shutterstock

Mansaf

Considerato il piatto nazionale della Giordania, il mansaf è agnello cucinato nel jameed, che è latte di capra fermentato trasformato in uno yogurt denso, poi servito con riso o bulgur, pane e noci tostate. Si può anche sostituire l'agnello con il montone per un gusto più forte, o con il pollo se si vuole creare una versione più leggera. Il termine "mansaf" significa originariamente "grande vassoio" o "grande piatto", il che è comprensibile dato che viene servito in un grande piatto da portata, ed è molto comune in occasioni speciali come matrimoni, nascite e lauree. In diverse regioni, si possono trovare varianti di mansaf come quello di pesce nel sudo o mansaf con yogurt non essiccato nel nord. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Farah Abu Maizar | Food Lover (@everylittlecrumb)

Maqluba

Il suo nome significa letteralmente "sottosopra", la maqluba è un piatto a base di carne, riso e verdure fritte riunite in una pentola, che viene poi capovolta. Gli ingredienti tradizionali di solito includono pomodori fritti, patate, cavolfiore e melanzane, con pollo o agnello, che vengono poi assemblati a strati, facendolo sembrare una torta a strati. Tutti gli ingredienti vengono cotti separatamente e poi assemblati in una pentola per una seconda cottura. Se andate a mangiare la maqluba in un ristorante, preparatevi al fatto che il servizio sarà uno spettacolo quando verrà capovolto davanti a voi. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Yoshiko Mizumoto (@yoshiko_mizumoto20)

Falafel

Questo è probabilmente il più famoso dei piatti giordani, e pensiamo che tutti abbiano provato i falafel almeno una volta. Queste deliziose palline sono fatte di purè di ceci speziati che vengono poi fritti, e vengono solitamente mangiati con hummus o pane pita. Tradizionali da street food e mezze, sono di solito preparati con prezzemolo, scalogno, aglio, cumino e coriandolo, e serviti con pomodori, lattuga, cetrioli, così come la salsa tahini. Il record per la più grande palla di falafel è stato stabilito ad Amman, in Giordania, con una versione di 74,75 kg... Piuttosto impressionante! 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Vegan Manager from OI (@vegan_manager)

Kunafa (Knafeh)

Dolce tradizionale mediorientale, il Kunafa è una pasta imbevuta di uno sciroppo dolce e ricoperta di formaggio, o di vari ingredienti come panna rappresa, pistacchio e noci. Il nome stesso potrebbe riferirsi alla pasta di corda, ma in realtà ha origine dalla parola dialettale egiziana kenephiten, che significa pane o torta. Questo delizioso dessert è in realtà una combinazione perfetta con il caffè o il tè, e scommettiamo che rimarrete stupiti dallo sciroppo che trasuda dalla pasta. Condividere il tè è una tradizione molto importante nella cultura beduina, che spesso viene addolcito e condito con salvia aromatica.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da melblackbee (@melblackbee)

Shawarma

Piatto mediorientale, lo Shawarma è carne marinata (agnello, pollo o manzo) tagliata molto sottile, poi arrostita lentamente e mangiata nel pane pita condita con cipolle crude, semi di sesamo, verdure tritate o sminuzzate, sottaceti o sumac piccante. Ma la sua origine risale in realtà al doner kebab del XIX secolo in Turchia, e poi ha portato anche alla creazione del gyros greco, così come il piatto messicano tacos al pastor. Quindi questo è un piatto che può avere molte varianti diverse, ma sei destinato a provarlo in Egitto e nei paesi del Levante, quindi assicurati di aggiungerlo alla tua lista dei migliori piatti culinari da provare in Giordania perché è molto gustoso. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Fat Boi LDN (@fat_boi_ldn)

Zaarb

Un tesoro della cultura beduina, lo zarb è uno stile di cucina che è stato sviluppato dai nomadi per cucinare la carne nei falò del deserto. La carne viene marinata con verdure, poi sepolta in un forno con carboni ardenti e coperta dalle sabbie del deserto, creando un pasto molto sostanzioso con una carne incredibilmente tenera che si stacca dalle ossa. Sebbene non serva molto di più della carne stessa, è anche ottimo servito con fattoush (un'insalata), hummus, mutabal (una salsa di melanzane), e naturalmente riso. Il modo di cucinarlo gli conferisce un sapore affumicato, e poiché le verdure vengono cucinate insieme ad esso, anche queste tendono ad essere piuttosto appetitose.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Victor Anazodo (@vicanazodo)