• Connettiti
Un soggiorno di 2 giorni in questa città della California vi frutterà 100 dollari
Pubblicato il 29/01/2019 1 condivisione

CuriositàStati Uniti

Twitter Facebook 1 condivisione

Se volete essere pagati per viaggiare, vi interesserà questa iniziativa californiana. San Luis Obispo, una cittadina a nord di Los Angeles, per incentivare il turismo invernale si è inventata lo stipendio del viaggiatore: 100 dollari se si prenotano almeno due notti in uno qualsiasi dei suoi alberghi! Ecco come funziona.

La California vi aspetta!

La California vi aspetta!
© iriana88w/123RF

Il periodo invernale è sempre un momento difficile per il turismo: dopo la stagione natilizia, quando ancora la primavera è lontana, è difficile trovare il tempo, la voglia e soprattutto i soldi per mettersi in viaggio e scoprire una nuova destinazione. In California, però, hanno ideato un rimedio. Per venire incontro ai turisti e incentivare l'affluenza nella propria cittadina, il comune di San Luis Obispo, città costiera situata tra Los Angeles e San Francisco, a due passi dalla Foresta Nazionale Los Padres, ha trovato una soluzione allettante: offrire 100 dollari ai primi 500 turisti che decideranno di sostare per almeno due notti, in un albergo qualsiasi, entro il 31 marzo.

Come funziona l'offerta

Tutto quello che bisogna fare è cercare un albergo tramite il sito ufficiale della città, prenotarlo per almeno due notti (in un periodo di tempo che sia entro il 31 marzo 2019) e, una volta ricevuta la email di conferma, inviarla al seguente indirizzo: info@sanluisobispovacations.com. Se si rientra tra i primi 500 che hanno prenotato un qualsiasi albergo tramite il sito ufficiale, si riceverà un condice promozionale di conferma.

A questo punto, una volta arrivati sul posto e fatto il chek-in all'albergo che si è scelto, bisognerà prendere la propria chiave (consegnata dalla struttura presso cui si soggiorna) e portarla, insieme al codice promozionale ricevuto per email (ricordatevi di conservarlo bene!), al San Luis Obispo Chamber of Commerce Visitor Center, l'ufficio turistico della città. Una volta lì, avrete tutte le carte in regola per ricevere il vostro bel centone da spendere allegramente durante il vostro soggiorno nella ridente San Luis Obispo!

Perché visitare San Luis Obispo

Perché visitare San Luis Obispo
© unitysphere/123RF

Ma vale la pena di visitare San Luis Obispo? La risposta è: decisamente sì! La città si trova sulla California State Route 1, una strada panoramica che percorre buona parte della costa della California e raggiunge famose località come Long Beach, Santa Monica, Malibu e Santa Barbara, oltre a Los Angeles e San Francisco. E' quindi un ottimo punto di partenza per esplorare la California!

Il maggior punto di interesse della città è probabilmente la missione spagnola che ha dato il nome alla città: fondata nel 1772 da un missionario spagnolo dell'ordine dei frati minori, la Missione di San Luis Obispo de Tolosa è un luogo particolarmente interessante da visitare, oltre che per la sua antica storia, anche per la pianta a L che la distingue da tutte le altre missioni della California. E' aperta tutti i giorni e ospita una vivace comunità di fedeli.

Voir cette publication sur Instagram

#californiarepublic #californiamissions #centralcoast #americana

Une publication partagée par @ erickschlimmer le

San Luis Obispo è anche un'ottima destinazione per chi vuole approfittare della natura della california: circondata da monti e colline - particolarmente bello il Bishop Peak -, è un luogo perfetto per dedicarsi a lunghe passeggiate o a escursioni in mountain bike. Ma anche gli amanti dell'arte e della cultura non rimarranno delusi: la città infatti conta centri culturali come il Christopher Cohan Performing Arts Center e il San Luis Obispo Museum of Art, che organizzano eventi e mostre durante tutto l'anno. Inoltre, a San Luis Obispo si trova anche uno studio medico che fu disegnato dal grande architetto Frank Lloyd Wright!

Se vi trovate in zona e non sapete dove buttare il vostro chewing-gum non potete poi mancare di fare un salto nella Bubblegum Alley, un vicolo dove da più di cinquant'anni è usanza liberarsi della propria gomma da masticare appiccicandola sui muri che vi si affacciano, creando una fantasia colorata che (se non dà il voltastomaco) è davvero artistica e suggestiva. Secondo le stime, sono più di 2 milioni i chewing-gum appicciati!

Voir cette publication sur Instagram

Bubble Gum Alley! #art #gum #slo #hip #fun #abstract

Une publication partagée par David Aten (@davidaten) le

Se volete approfittare dell'offerta non vi resta che dirigervi sul sito internet della città di San Luis Obispo. Al volo ci pensiamo noi!