• Connettiti
Camminando verso Santiago tra mare e montagna: il Camino del Norte
Pubblicato il 03/04/2019

AmbienteSpagna

Twitter Facebook

Meno conosciuto e "trafficato" rispetto al Camino francés, questo percorso a piedi vi farà attraversare Paesi Baschi, Cantabria, Asturie e Galizia, regalandovi un'esperienza profonda e autentica. Benché impegnativo, il Camino del Norte è adatto a tutti e può essere percorso anche in bicicletta, come modo alternativo di conoscere queste splendide regioni della Spagna.

<strong></strong>
© soloway/123RF

Camminare è un bel modo di viaggiare: andando lenti, si ha la possibilità di assaporare lo spostamento, di vedere le cose con occhi diversi e di fare incontri ; non meno importante, camminare è economico e sostenibile . Anche se non intrapreso ispirati da devozione e sentimenti religiosi, un cammino è in sé un'attività contemplativa che permette di staccare dal turbinio e dalla ripetitività della vita quotidiana, ritrovando una connessione più profonda con i propri pensieri: un lento movimento nello spazio, specie se privato di uno scopo immediato, coincide anche con un moto interiore.

Il Cammino di Santiago

Il Cammino di Santiago è uno dei più antichi e popolari cammini del mondo. E' il percorso - o meglio, i percorsi - sul quale si sono incamminati fin dal Medioevo i devoti per raggiungere le reliquie di San Giacomo Apostolo (il Maggiore) a Santiago de Compostela, nella Spagna occidentale, custodite nell'imponente cattedrale edificata all'inizio dello scorso millennio.

<strong></strong>
© pabkov/123RF

Con l'avvento del turismo globale, sulle strade che portano a Santiago si sono riversati non soltanto pellegrini in cerca di salvezza e purificazione, ma anche escursionisti provenienti da tutto il mondo, che scelgono di percorrerlo per i motivi e nei modi più diversi: che sia una forma penitenza o di slow-tourism; che si sia da soli o in compagnia, e che lo si intraprenda a piedi o in bicicletta, quello che conta alla fine è che il cammino porti con sé quella dimensione di raccoglimento, dedizione e fatica con cui gli antichi pellegrini lo affrontavano.
Per ricostruire quest'esperienza, i camminatori possono fermarsi ancora oggi negli albergues, dove pernottare per un modico prezzo, e avere una tessera che li riporti allo statuto temporaneo e all'identità essenziale del pellegrino, sulla quale tenere traccia di tutte le tappe raggiunte. Lungo il cammino, delle conchiglie dipinte su pietra indicano la via e le distanze.

<strong></strong>
© Giuseppe Anello/123RF

Molti sono i percorsi che portano a Santiago, e possono essere inizati da posti differenti: il più antico e frequentato è il cosiddetto Camino francés - del quale esistono diverse varianti - che parte da Saint-Jean-Pied-de-Port in Francia e passa per Pamplona, Logroño, Burgos e León, città ricchissime di interesse storico. C'è poi il più corto Camino primitivo, quello considerato più antico, che parte da Oviedo. Si può anche cominciare il percorso in Portogallo, seguendo il Camino portugués , che inzia ai piedi della cattedrale di Lisbona.

Il Camino del Norte

Il Camino del Norte, nella parte settentrionale della Spagna, è forse il meno conosciuto e il più atipico dei cammini per Santiago: con forti dislivelli e paesaggi radicalmente differenti dagli altri - fatti di mare, scogliere, ruscelli e umide foreste - è un'alternativa meno battuta e decisamente meno torrida agli altri percorsi, e può regalare grandi soddisfazioni a chi decida di intraprenderlo, specialmente se ci si vuole allontanare dal più "trafficato" Camino francés.

<strong></strong>
© soloway/123RF

Si parte da Irun, al confine con la Francia e, attraverso Paesi Baschi, Cantabria e Asturie, si lambisce la costa spagnola sul Golfo della Guascogna e il mar Cantabrico fino a Ribadeo, da dove si scende in Galizia fino ad Arzua prima che la strada si ricongiunga nell'ultimo tratto con il Camino francés.

Dalle grandi città come Bilbao e Gijon ai piccoli borghi come Avilés, Luarca e Mondoñedo, dalle ampie spiagge basche alle baie asturiane, dalle colline cantabriche alle rìas galiziane, durante il cammino si vede il paesaggio naturale, urbano e culturale cambiare sotto i propri occhi mentre si attraversano regioni piene di storia - la Cantabria per esempio è una regione ricchissima dal punto di vista archeologico; qui si trovano le grotte di Altamira, le cui pitture rupestri sono tra le maggiori testimonianze della cultura del Paleolitico superiore.

<strong></strong>
© Playa de la Arnia/123RF

Le tappe del percorso, lungo 840 chilometri, sono tutte segnate; volendo percorrerlo nella sua interezza si impiega circa un mese - ma molto dipende del numero di soste, dell'andatura e delle condizioni fisiche. E' un cammino a tratti impegnativo a causa dei dislivelli, e la vicinanza al mare rende il clima ventilato anche durante l'estate - periodo in cui è consigliato percorrerlo, dato che nelle altre stagioni può essere piuttosto freddo. Anche per questo motivo questo cammino è meno frequentato degli altri (e quindi il suo spirito è inevitabilmente meno "mercificato"), e i pellegrini che lo percorrono sono molto motivati ed entusiasti : l'atmosfera quasi febbrile che accompagna ogni partenza mattutina da un albergue sperduto, gli incontri con la popolazione locale in paesini lungo la strada , i pasti frugali e il silenzio delle foreste (che attraverseterete soprattuto in Galizia)- tutto è vissuto con grande intensità.

<strong></strong>
© soloway/123RF

Ciò non toglie comunque che percorrere il Camino del Norte sia anche un modo per scoprire le bellezze paesaggistiche e culturali di una Spagna verace e meno nota: con questa finalità il cammino può anche essere percorso e apprezzato in bicicletta, oppure condensato in piccole tratte, grazie all'efficace sistema bus che collega le varie città. Per chi avesse già esplorato i cammini più battuti o fosse semplicemente alla ricerca di un'esperienza di viaggio diversa dal solito, il Camino del Norte vi regalerà sicuramente, con l'occhio e la lentezza del pellegrino, uno sguardo nuovo su questo splendido Paese.

Volete iniziare a camminare?