Pubblicato il 07/02/2017

#Cultura #Italia

Sanremo e le meraviglie nascoste ai riflettori

La città dei fiori non ospita solo il festival, ma anche altre fantastiche attrazioni!

La città dei fiori

Come ogni anno al Festival della canzone italiana di Sanremo é già tutto esaurito; queste sono le notizie che arrivano dal sindaco Alberto Biancheri, che ha inoltre annunciato che tutte le strutture d'accoglienza sono al completo.
Grazie ai protagonisti e agli ospiti del Festival, che avrà luogo dal 7 all'11 febbraio, la città ha grandi ritorni in termini di visibilità e immagine. "I turisti arrivano fin dalla Russia perché hanno conosciuto la città attraverso il Fe - Steve Allen/123RF

Forte di Santa Tecla
Riapre al pubblico il Forte di Santa Tecla, un vecchio carcere che si affaccia sul porto Vecchio e che oggi ospita il quartier generale di Radio2 e una Mostra su Claudio Villa a 30 anni dalla morte.

Musica in piazza
Durante il Festival la musica non si ascolta solo nel celebre Teatro Ariston, sede dal 1977 della manifestazione, ma anche in diversi locali e nelle piazze della città. Troverete tre palchi in Piazza Colombo, Piazza degli Eroi e Piazza Bresca, dove band locali si alternano alla sezione giovani di Area Sanremo.

Quartiere Pigna
Si tratta della città vecchia di Sanremo, con le sue casette colorate, le viette strette, gli archi e i passaggi coperti e le piccole corti di stampo medievale. Una volta arrivati qui non potete non visitare il Sagrato del santuario della Madonna della Costa, situato su un belvedere in cima al colle da dove si può ammirare gran parte dela costa Ligure.

Pista Ciclabile
La pista ciclabile Area 24 è lunga 20 km e si snoda sul tracciato costiero della vecchia ferrovia a binario unico che collegava Ospedaletti a San Lorenzo al Mare. La pista costeggia il mare, offrendo sorci bellissimi della riviera e attraversando piccoli borghi molto suggestivi. L'intero tratto é in buona manutenzione, asfaltato e dalle ampie carreggiate e aree di sosta, complete di negozi di biciclette e accessori relativi.

I villaggi degli artisti
Non molto lontano da Sanremo sorge la cittadina di Bordighera, una delle preferite di Claude Monet; qui l'artista dipinse una trentina di tele ispirandosi ai bei paesaggi della riviera, e passeggiando per le sue strade si ha l'impressione di passeggiare tra villette curate in pieno stile inglese, visto che alla fine del 19 secolo furono proprio gli Inglesi a trasformare il villaggio.
La passeggiata più lunga della riviera si chiama Lungomare Argentina, inaugurata da Evita Peron, che visse qui nel luglio 1947. Un edificio da visitare é Villa Margherita, ex residenza privata della regina Margherita di Savoia e che oggi ospita una pinacoteca.
Un altro borgo unico nel suo genere é Apricale, nella Val Nervia; si tratta di un paesino medievale amato da artisti e pittori, che oggi ospita diversi murales, dipinti sulle facciate delle case in pietra.