• Connettiti
Pedalando nel verde tra Lignano Sabbiadoro e Bibione
Pubblicato il 12/04/2018

NovitàItalia

Twitter Facebook 1 condivisione

Entro maggio verranno aperti due percorsi tra Lignano Sabbiadoro e Bibione: la nuova frontiera del turismo a due ruote per incentivare il viaggio ecologico.

Turismo in bicicletta

Turismo in bicicletta
© dotshock/123RF

Saranno inaugurati due nuovi percorsi ciclabili tra Bibione e Lignano Sabbiadoro, entrambe principali destinazioni turistiche della zona tra Veneto e Friuli-Venzia Giulia. Il cicloturismo si sta diffondendo sempre di più e sono molteplici le iniziative a favore degli amanti delle due ruote.
Una, per esempio, si chiama "passo barca", e verrà inaugurata entro il mese di maggio. Permetterà di attraversare il Tagliamento, le acque della laguna, per arrivare al Museo Ambientale di Vallevecchia. Inoltre, entro la stagione, verrà aperto un ulteriore collegamento tra Bibione e la Brussa, una eco-spiaggia nel Comune di Carole, in provincia di Venezia, rimasta allo stato originario, incontaminato e selvaggio.

Con il nuovo collegamento in traghetto per il trasporto di bici e persone, i turisti potranno attraversare il Tagliamento, fin'ora percorribile soltanto in auto. In questo modo si approderà sul pontile della darsena Marina Uno a Riviera, punto di accesso per esplorare la località friulana e il suo entroterra. I 9 chilometri della "Passeggiata Adriatico" lungo la spiaggia di Bibione si collegheranno agli 8 di Lignano con il nuovo lungomare in ristrutturazone, per due percorsi che andranno a formare una rete che arriva ai 240 km, considerando gli altri nell'entroterra. Gli amanti della bici potranno "pedalare" fino a raaggiungere , da un lato Venezia, e dall'altro la ciclabile Alpe Adria, che collega Grado a Salisburgo, in Austria. Una vera full immersion nella natura, in un territorio magico.

Per coloro che desiderano raggiungere la spiaggia della Brussa, l'imbarco è previsto dal porto di Bibione Pineda, navigando per la laguna veneta.

Secondo le parole di Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento-Bibione, "Le due novità fanno parte del progetto di valorizzazione del patrimonio naturale e della sostenibilità dell'Alto Adriatico, e nella soddisfazione di un nuovo tipo di turismo che, in Italia e in Europa, sta prendendo piede sempre più, arrivando a sfiorare ? nel nostro Paese ? il valore potenziale di 3.2 miliardi".

Per il presidente di Lignano Sabbiadoro Gestioni, Loris Salatin, il collegamento in barca tra le due regioni e i due comuni, puó essere considerato "un passo che può dare un nuovo impulso al tessuto economico e turistico locale aprendoci a un target di clientela che pratica un turismo sostenibile e slow".