• Connettiti
Gli infopoint Lombardia cambiano volto: il futuro del turismo regionale inizia a Rho
Pubblicato il 12/07/2017

NovitàItalia

Twitter Facebook 1 condivisione

Un bando a sostegno dell'ammodernamento: succede in Lombardia, dove il progetto di riordino della regione prevede 4 tipologie di strutture di accoglienza turistica che rivoluzioneranno il concetto di infopoint

Nuova vita per gli Infopoint Lombardia

Nuova vita per gli Infopoint Lombardia
© rclassenlayouts/123RF

Gli infopoint Lombardia si rifanno a nuovo: parte infatti il progetto di riordino della Regione, che prevede la creazione di 4 diverse tipologie di strutture dedicate all'accoglienza turistica. Il fine? Ottenere una nuova immagine, ma anche più servizi e semplificare la vita a turisti e locali: basti pensare che nei nuovi infopoint è ora possibile prenotare i biglietti per i musei o acquistare i biglietti dei trasporti locali. Niente male, no?

Un'immagine rinnovata, con un logo catchy e ben 4 diverse strutture dedicate a specifici servizi; un progetto di rilancio senza precedenti quello della regione Lombardia, che prevede l'introduzione di servizi innovativi, l'apertura anche ai privati e lo stanziamento di fondi per la creazione di nuove strutture e la riqualificazione di quelle già esistenti.

"Gli infopoint sono il nostro biglietto da visita, la porta d'ingresso alle destinazioni turistiche e spesso la prima tappa di un percorso dentro alla nostra bella regione, che deve essere contraddistinta da una rinnovata professionalità e ricchezza di informazioni: per questo li vogliamo più moderni, più efficienti e aperti più a lungo, perché qui i turisti si sentano accolti, informati e aiutati" ha dichiarato Parolini, assessore allo sviluppo economico regionale.

Le tipologie

Sono previste 4 tipologie di infopoint:

- Standard (strutture permanenti localizzate presso i comuni, i capoluoghi di provincia e nelle principali località turistiche)
- Gate (strutture localizzate negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e presso infrastrutture stradali e autostradali che intercettano i principali flussi turistici; queste infrastrutture offrono servizi aggiuntivi rispetto agli infopoint di altre tipologie)
- Flagship (strutture emblematiche localizzate nelle destinazioni con più alto flusso turistico)
- Diffusi ( strutture che integrano la rete al fine di garantire la massima copertura territoriale del servizio; possono essere permanenti o temporanee)

I servizi principali e gli orari

In primis gli sportelli infopoint hanno l'obiettivo di rilasciare informazioni turistiche; una volta chiusi gli sportelli sarà possibile consultare l'infopoint tramite l'info 24 oretotem, una piattaforma touch screen interattiva messa a disposizione in loco. Negli infopoint potrete trovare materiale informativo relativo al territorio di competenza e regionale (cartine, trasporti, attrazioni, eventi etc). Negli infopoint i turisti potranno utilizzare il wifi gratuito messo a disposizione previa registrazione gratuita, prenotare ingressi presso musei, spettacoli ed eventi in tutta la regione, acquistare i biglietti per i mezzi e persino affittare un device wi-fi portatile.

Il personale delle strutture interessate dovrà conoscere almeno due lingue straniere, di cui una dovrà rientrare tra le seguenti: francese, inglese, tedesco e spagnolo. Gli "infoboys" ed "infogirls" seguiranno corsi di formazione per l'aggiornamento delle conoscenze sulle risorse e i servizi turistici per essere in grado di seguire i turisti passo dopo passo al meglio.

Altra chicca di questi spazi è la disponibilità di merchandising e gastronomia locale, in vendita per tutti quei turisti che cercano il "souvenir dell-ultimo minuto".

Orari

Una volta aperti al pubblico gli infopoint prevedono 56 ore di apertura settimanale, compresi sabato e domenica, con maggiore disponibilità in occasione dei periodi di maggiore flusso turistico.

L'infopoint Flagship di Rho da il via all'iniziativa

Già aperto il primo infopoint a Rho, all'ingresso della porta Est della Fiera; la struttura è uno spazio coperto di oltre 200 metri quadrati, offre info turistiche e orari, notizie e aggiornamenti sugli eventi e suggerisce itinerari in occasione di fiere ed esposizioni durante i giorni di apertura della Fiera.

Qui troverete materiale audio-visivo e fare un'esperienza 3D grazie al progetto "Lombardia Virtual Reality". Sono inoltre presenti un Lounge, un'area dedicata alle biciclette e una dedicata alla gastronomia lombarda, rispettivamente chiamate In Bici #inLombardia e #saporeinLombardia. Per finire, vi è una terza area denominata #ilPassaporto della Lombardia, dove potrete ritirare il vostro documento personale dove collezionare le vostre esperienze di viaggio nella regione e farvi timbrare il "pedaggio" presso tutti gli infopoint delle città lombarde o delle attrazioni che visiterete.

Figa, non vi viene voglia di farci un salto, in questa bella Lombardia?

Turismo in Italia: leggete anche

10 idee per una vacanza in Italia
Le 10 grotte da visitare in Italia per fuggire all'afa
I 10 migliori porti turistici italiani
Partite per la Toscana lungo il sentiero dei 7 ponti
Isola D'Elba tutta da scoprire
Dozza Imolese, il borgo degli affreschi