• Connettiti
Sciare low cost fuori dall'Italia? Andate in Catalogna
Pubblicato il 15/12/2018

Da non perdereSpagna

Twitter Facebook

Con un'area sciabile di 600 chilometri, un target sulle famiglie e tantissime attività offerte, la Catalogna si sta affermando sempre più come meta per la stagione sciistica e aspetta solo di essere scoperta dal turismo italiano.

La Catalogna d'inverno è pronta a sorprendervi

La Catalogna d'inverno è pronta a sorprendervi
©ANTONIO BALAGUER SOLER/123RF

Se siete fra coloro che pensano ancora che la Spagna sia una destinazione prevalentemente estiva, siate pronti a ricredervi: con oltre due milioni di visitatori ogni anno, i Pirenei della Catalogna hanno visto una crescita esponenzionale durante la stagione sciistica e si stanno confermando come una delle nuove migliori mete dove trascorrere la settimana bianca!

I motivi sono molteplici: l'area che comprende ben 16 località sciistiche come Masella, Vall de Núria, Vallter 2000, Port Ainé e la Molina può contare su circa 600 chilometri di terreno sciabile, su oltre 100 moderni impianti di risalita che sono in grado di trasportare 165 000 sciatori all'ora e, per le località appena citate, anche sul sigillo governativo per il turismo familiare.

Questo si traduce in un'affidabile garanzia di qualità per le tante famiglie che cercano un posto dove trascorrere qualche giorno sulla neve, e un grande punto di forza per la Catalogna invernale: "Quello delle famiglie è uno dei target su cui puntiamo per il turismo attivo e natura della Catalogna; una parte, questa dei Pirenei che insieme all'entroterra è ancora tutta da scoprire dal turismo italiano" ha spiegato Marta Teixidor, direttore per il mercato italiano dell'ente del turismo della Catalogna.

Una ricca offerta

Una ricca offerta
© ANTONIO BALAGUER SOLER/123RF

La Catalogna infatti ha davvero molto da offrire, a cominciare da La Molina, la prima località sciistica della ragione e una delle più accessibili sia in termini di distanze (si trova a circa due ore di macchina da Barcellona e può essere raggiunta anche in treno) sia per quanto riguarda le piste, con una alta concentrazione di piste verdi e blu e un'ottima segnaletica sulle piste stesse. La Molina si trova a 1700 metri di altitudine ed è la quintessenza della località sciistica familiare, con moltissime attività pensate per il diverimento di tutta la famiglia come ciascpolate, passeggiata sulla neve con i cavalli ed escursioni in motoslitta.

Per chi è alla ricerca di un'immersione totale nella montagna, a Boí Taüll si trova il comprensorio sciistico con la maggior altitudine (2751m); nella valle di Boí si trovano anche numerose chiesette in stile romanico dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

A Baqueira-Beret, nella Val d'Aran, si trova il comprensorio più grande e uno dei più rinomati, con i suoi 160 km di piste. La località, conosciuta come "la regina della nevi" dei Pirenei, offre dei paseggi davvero incredibili con le cime che la circondano, ed è anche consigliata a chi ama il diverimento e la mondanità a complemento di lunghe giornate trascorse tra la neve. A Vielha, il centro principale della valle che conta circa 4000 abitanti, viene celebrato nel mese di febbraio il tipico Carnevale, con maschere e cortei che invadono la cittadina e coinvolgono festosamente tuti i visitatori.

Voir cette publication sur Instagram

???????????? ?????? #estaempresamola #michatimola

Une publication partagée par Noelia (@noeliampazos) le

Grazie all temperature che si mantengono basse durante l'inverno e alle nevicate abbondanti, la stagione sciistica in Catalogna è generosa e da inizio dicembre si protrae spesso fino ai primi giorni di aprile. Da Barcellona, raggiungere località come La Molina è molto semplice, mentre per arrivare in Val d'Aran vi toccherà un viaggio più lungo (circa 5 ore), ma ne sarete certamente ricompensati e, tra hamburguesa, jamon iberico e patatas fritas, non sentirete nemmeno la mancanza della classica polenta!