Pubblicato il 13/12/2017

#Cultura #Israele

Ritrovata forse la prima testimoninza di una città antica in Israele

Scoperto un mosaico pavimentale di epoca bizantina nell'antica città di Ashdod-Yam, in Israele: 1500 anni di storia.

Vista del porto Ashdod situato sul mare Mediterraneo in Israele

Tra Tel Aviv e la Striscia di Gaza un team di archeologi ha ritrovato un importantissimo reperto : un mosaico di epoca bizantina del 539 d.C. Il mosaico é stato rinvenuto durante lo scavo in prossimità dell'antica città di Ashdod-Yam, sulla costa del mediterraneo, ora appartenente all'odierna città di Ashdod. - © rglinsky/123RF

La città di Cesarea fu costruita da Erode il Grande dal 25 al 13 a.C. e si trova tra Tel Aviv e Haifa. Masada, antica fortezza situata a 400 km dal Mar Morto, era circondata da mura alte cinque metri e con quaranta torri alte almeno venti metri, l'unico punto di accesso è il percorso del serpente ancora presente. La fortezza divenne famosa dopo l'assedio delle legioni dell'impero romano e per la tragica conclusione.

Sulla costa meridionale di Israele si trova Ashdod, città molto antica che subì un leggero declino quando a pochi chilometri da essa venne eretta la bizantina Azoto Paralios, successivamente divenuta città romana con il nome di Ashdod-Yam. Fin'ora, della città di Ashod-Yam, si avevano solo testimonianze orali. Il mosaico ritrovato quindi, potrebbe essere la prima prova fisica della vera esistenza della città. Il mosaico di almeno 1500 anni, sarà forse il primo di una lunga serie di reperti? Strati di storia ricoprono ancora un vasto territorio e un grande patrimonio.

La grandiosa scoperta è avvenuta ad agosto ma è stata annunciata solo pochi giorni fa dall' equipe di archeologi dell' Antiquities Authority di Israele. Parte forse di una chiesa o monastero, si tratterebbe di un mosaico pavimentale : sulla superficie vi è un'iscrizione davvero molto importante, decifrata dalla Dott.ssa Leah Di Segni della Hebrew University di Gerusalemme, come una dedica ai costruttori della chiesa e che riporta una data. Questa data é fondamentale per approfondire gli studi sul calendario Georgiano e che inoltre ha permesso di dare una datazione effettiva all'opera.
La domanda da porsi è:
Perché venne usato il calendario georgiano per datare un opera bizantina appartenente ad una città israeliana, ancor prima che venne utilizzato nella stessa Georgia?

In Israele e in particolare ad Ashdod, non sono di certo pochi i siti archeologici riportati in luce e resi visitabili ai turisti. La città di Ashdod vanta il Museo della Cultura Filistea, museo archeologico unico al mondo, dedicato alla cultura e alla storia dei filistei. Oltre Ashdod, in Israele, é possibile visitare tante altre città interessanti, belle e ricche di storia. Ad esempio: