• Connettiti
In Irlanda apre il Museo Letterario dedicato a James Joyce
Pubblicato il 06/08/2019

CulturaIrlanda

Twitter Facebook 439 condivisioni

L'Irlanda, patria di scrittori illustri, celebra da sempre l'alto pregio della propria letteratura. Poesie, romanzi, opere teatrali sono parte integrante della città di Dublino, narrata in ogni sua sfumatura. Il 21 settembre 2019 sarà inaugurato nella capitale un nuovo museo letterario, chiamato MoLI in onore di Molly Bloom, la protagonista dell'Ulysses...

<strong></strong>
© turismoirlandese

"Quando morirò Dublino sarà scritta nel mio cuore," disse James Joyce, l'autore che alla capitale irlandese aveva dato la sua anima, facendola vivere attraverso le voci dei suoi abitanti nel capolavoro immortale del Novecento "The Dubliners" (1914) una raccolta di racconti in cui la città fa da cornice e sfondo a storie di vita quotidiana.
Dublino con le sue birrerie, le basse nubi uggiose, la sporcizia e l'umidità dei vicoli, gli angoli oscuri: ogni atmosfera fu restituita dalla penna di Joyce con un realismo vivido e penetrante che ha trasformato la cittadina in un luogo abitato dall'immaginario collettivo di generazioni di lettori.

Benvenuti al MoLI, il museo letterario irlandese

Oggi Dublino restituisce l'omaggio a Joyce con l'istituzione di un museo letterario dedicato alla memoria dello scrittore.
L'University College di Dublino in collaborazione con la National Library ha creato una nuova struttura culturale nel cuore della capitale irlandese, volta a celebrarne l'immenso patrimonio letterario. Il museo è stato adibito all'interno di uno degli edifici storici più antichi della città, la UCD Newman House di St. Stephen Green, un palazzo antico dallo stile caratteristico che promette di diventare il perfetto circolo letterario per milioni di visitatori e appassionati.
Completamente restaurata per l'occasione, Newman House è circondata da un delizioso giardino botanico e al suo interno si trova una tranquilla caffetteria dove gli ospiti potranno rilassarsi o magari leggere un buon libro.
L'inaugurazione del Museum of Literature Ireland è prevista per il 20 settembre 2019 dalle ore 17 alle 22, in occasione della Culture Night 2019 l'ingresso sarà gratuito. L'apertura ufficiale del museo è invece prevista per la giornata del 21 settembre, il costo dei biglietti si aggira attorno ai 6 euro.

Voir cette publication sur Instagram

Want to help build a new museum? This weekend is the last chance to apply for two exciting roles: Learning Manager and Visitor Experience Manager. Apply now: https://moli.ie/about/careers . . . . . #learning #education #jobs #dublinjobs #museum #museumjobs #hospitality #tourism #careers #irishjobs #tourism

Une publication partagée par Museum of Literature Ireland (@moli_museum) le

L'omaggio a James Joyce

Il nome ufficiale del Museo non è scelto a caso: MoLI si ispira a una delle opere più innovative e all'avanguardia della letteratura del '900, l'Ulysses, prendendo il nome dalla protagonista femminile Molly Bloom alter-ego moderno della Penelope omerica.
Proprio il celebre monologo di Molly Bloom conclude l'opera mastodontica dell'Ulisse e ne è forse ad oggi una delle parti meglio conosciute. Nel finale del libro è infatti una donna, Molly per l'appunto, a dare voce alla sua vita attraverso un ininterrotto flusso di coscienza, un cumulo descrittivo di analogie e metonimie che scorrono sulla pagina inarrestabili restituendoci il mondo intero visto attraverso gli occhi della protagonista. É la prima volta nella storia letteraria che una donna prende voce in maniera così netta, rivendicando il proprio Io, a dimostrazione del nuovo ruolo che il femminile stava assumendo nella società grazie ai primi movimenti delle suffragette.

Voir cette publication sur Instagram

The MoLI team is growing! We are seeking an experienced retail professional to establish the MoLI shop as a destination in the heart of the city. Apply by 24 June: http://moli.ie/careers #jobfairy #dublinjobs #retail #irishjobs

Une publication partagée par Museum of Literature Ireland (@moli_museum) le

Lo spazio espositivo

Il MoLI Literature Museum of Ireland non è, tuttavia, dedicato esclusivamente all'Ulysses. Al suo interno troverete uno spazio interattivo all'avanguardia volto a mostrare l'evoluzione della letteratura irlandese dal Medioevo ad oggi attraverso contenuti digitali, proiezioni video, suoni e mappe elettroniche. Il tutto sarà corredato dall'esposizione dei "tesori di Joyce" di proprietà della National Library, che comprendono i taccuini di appunti e la Copia n.1 manoscritta dell'Ulysses donata da Joyce al suo mecenate Harriet Shaw Weaver.
Allo spazio espositivo permanente ne saranno affiancati, di volta in volta, altri temporanei composti da mostre, conferenze, spettacoli e vari programmi educativi.
Al focus su singole opere e autori si associerà un programma dedicato al folklore irlandese e alle tradizioni di questa terra. La struttura viene inoltre posta in diretto contatto con il mondo esterno grazie a una stazione radiofonica digitale che trasmette in diretta ogni giorno, 24 ore su 24, dibattiti ed eventi con scrittori, poeti, artisti ed esponenti della sfera accademica mondiale.

Il MoLI è la perfetta dimostrazione di un museo calato culturalmente nel proprio territorio, dove la città di Dublino e la sua letteratura possono continuare a vivere una corrispondenza esclusiva di affinità elettive.
Nelle sale del museo prende vita la cittadina "cara e sporca" di Joyce, da lui decantata durante gli anni del suo esilio volontario: Dublino diventa un microcosmo letterario in cui sono racchiusi i desideri, le ambizioni frustrate, le angosce e i sogni del mondo intero.

<strong></strong>
© Madrugadaverde/123RF

Riguardo all'imminente apertura, il direttore del MoLI, Simon O'Connor, ha dichiarato: "Il connubio tra la bellezza della UCD Newman, i giardini segreti, il negozio e la deliziosa caffetteria nel cortile dell'edificio renderà il Museum of Literature Ireland più che una semplice aggiunta al panorama culturale locale, ne farà un'autentica oasi letteraria nel cuore di Dublino."