• Connettiti
Le Rutas Verdes: la Formentera che non ci godiamo mai abbastanza
Pubblicato il 30/05/2018

Da non perdereSpagna

Twitter Facebook 3 condivisioni

Eravate al corrente del fatto che Formentera ha ben 100km di percorsi nel verde da scoprire? Molti sono anche circuiti accessibili in biciletta! Lasciate il vostro cocktail e addentratevi tra le meraviglie dell'isola!

In biciletta a Formentera

In biciletta a Formentera
© tonobalaguer/123RF

Formentera è l'isola più piccola delle Baleari. È situata a sud dell'Isola di Ibiza, a sole 2 miglia nautiche da questa (circa 3 chilometri) e, nonostante le sue ridotte dimensioni, ha una forma frastagliata che comporta un territorio abbastanza esteso.

Una delle particolarità di questa splendida isola sono le Rutas Verdes, le "strade verdi", percorsi dove la natura è la protagonista incontrastata di ben 32 itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta. Queste Rutas, inaugurate nel 2016, si estendono per la bellezza di 100 km, e sono divise in base alle difficoltà ( tipo di suolo e distanza): sarà facile individuare il percorso più adatto a voi!

Percorsi verdi a Formentera

Percorsi verdi a Formentera
© tonobalaguer/123RF

Una delle discipline più in voga sull'isola è senza dubbio la Nordic Walking, ovvero la "Camminata Nordica", la cui attrezzatura per la pratica (bastoni) è disponibile per i visitatori che ne facciano richiesta presso gli uffici turistici. Il concetto generale della camminata nordica è stato sviluppato sulla base dell'allenamento e insegnamento fuori stagione dello sci di fondo; con la varietà dei percorsi dell'isola, praticare questo sport sarà una vera goduria!

Cala En Baster, Formentera

Cala En Baster, Formentera
Copyright © TONO BALAGUER/123RF

Ma Formentera è anche qualità...
La qualità delle acque di Formentera, particolare per la sua trasparenza e il suo colore turchese, è dovuta alla presenza della prateria di Posidonia Oceanica più grande del Mar Mediterraneo, dichiarata patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1999. L'importanza di questa pianta deriva dalla produzione di grandi quantità di ossigeno essenziale per la vita di alghe, spugne e pesci. Tali praterie agiscono da autentiche giungle in miniatura, creano un habitat dove la gran maggioranza di specie trovano il luogo ideale in cui vivere e fungono da un vero e proprio depuratore naturale.

Questa preziosa presenza è il motivo per cui, in tutta l'isola, è assolutamente vietato l'ancoraggio di imbarcazioni, la pesca subacquea, la pesca da diporto nelle sue diverse forme e varietà e l'immersione con scafandro autonomo.