• Connettiti
La Semana Santa sivigliana: un tripudio di emozioni da scoprire
Pubblicato il 30/03/2019

CulturaSpagna

Twitter Facebook

Ad aprile Siviglia, città ricca di fascino e di storia, si illumina e durante la Semana Santa regala il suo meglio. Una settimana di affascinanti celebrazioni diurne e notturne che coinvolgono l'intera popolazione e che emozionano ogni spettatore. Qualora siate pervasi dal desiderio di festeggiare la Pasqua altrove, in un luogo caldo e coinvolgente, noi vi consigliamo di prenotare un volo per Siviglia e di assaporare questo maestoso rituale!

<strong> </strong>
© Tono Balaguer/123RF

Tra gli innumerevoli tesori che la Spagna custodice c'è una città che in aprile diviene un flusso di sacro e profano, un luogo di feste, colori e allegria. Si tratta dell'andalusa Siviglia, una delle maggiori città del sud della Spagna e uno dei luoghi che meglio incarna la tradizione iberica. Se durante tutto l'anno la città dal fascino arabeggiante e dall'anima cattolica regala colori, un'architettura peculiare e affascinante, piccole vie e affollati bar, tapas, flamenco, è in Aprile che Siviglia esplode in un turbinio di feste. In questo mese si susseguono, infatti, due celebrazioni molto sentite e partecipate che godono di fama mondiale: la Feria e la Semana Santa. Quest'ultima ha origini antichissime che risalgono probabilmente al Cinquecento. Uno spettacolo non solo religioso, ma soprattutto etnografico e folkloristico che prende vita tra i palazzi colorati e le numerose piazze: una settimana di Pasqua davvero sorprendente ed emozionante alla quale vi consigliamo di assistere almeno una volta nella vita!

Si pensa che già nel Medioevo le processioni pasquali sivigliane ricoprissero un ruolo determinante, ma è nel XV-XVI secolo che questo evento fu istituzionalizzato e nacquero le prime confraternite. Valore e centralità rituale alla Cattedrale di Siviglia fu dato invece nel 1604, anno nel quale si stabili che - invece - tutte le processioni dovessero sfilare nella stesso luogo di culto. Oggi i cortei religiosi sono più di 58 e scandiscono i tempi delle celebrazioni: ogni giorno della Semana Santa, infatti, alcune confraternite partono dalle rispettive e locali chiese per recarsi a Calle Campana. Da qui ha inizio il percorso ufficiale - la cosiddetta Carrera Oficial - che conduce alla Cattedrale dalla quale, poi, i cortei raggiungono Plaza Virgen de los Reyes e fanno ritorno nella chiesa di appartenenza durante la notte.

<strong> </strong>
©peteradams2011/123RF

Ogni giorno, durante l'intero arco temporale, si susseguono suggestive processioni nelle colorate vie. A rendere unici questi cortei sono indubbiamente i Costaleros, i portatori dei Pasos: pesanti pilastri celebrativi sui quali poggiano decorate immagini rappresentanti i momenti più importanti della passione di Cristo. Tra questi rituali sacri non mancano fascinose abitudini dalle sfumature profane, le Saetas: danze a ritmo di flamenco fatte sui balconi per onorare il passaggio delle immagini sacre.

Ma il momento più importante e più imponente della Semana Santa è il Venerdi Santo con la sua alba fervente, quando le statue precedentemente venerate sono portate in processione. Fino a che il sole non si leva alto nel cielo, le vie e le piazze di Siviglia sono piene di gente e di festosità. Osservare la processione è certamente possibile, ma più offuscata è la visuale quando ci si avvicina alla Carrera Oficial. Qui la sfilata delle confraternite è visibile usufruendo di sedie, ma occorre arrivare in tempo e acquistare un biglietto presso il Consiglio Superiore delle Congregazioni e Confraternite.

<strong> </strong>
© Barbara Dymidziuk/123RF

Ad attraversare la Carrera Oficial la domenica mattina è una sola confraternita: la Hermandad de la Resurreccion. Quest'anno l'arrivo domenicale alla Catedral è previsto per le ore 12,15, con ritorno alla chiesa di partenza - Iglesia de Santa Marina - previsto per le 16,30.

Voir cette publication sur Instagram

Dentro de 21 días...

Une publication partagée par Semana Santa Sevilla (@carreraoficial_) le

La Semana Santa è certamente una delle feste spagnole più importanti e coinvolgenti: un tripudio fascinoso di sacro, profano, colori e vivacità che saprà rapirvi ed emozionarvi!