• Connettiti
Fluctuart. Apre a Parigi la prima piattaforma d'arte galleggiante
Pubblicato il 11/05/2019

Da non perdereFrancia

Twitter Facebook 7 condivisioni

Parigi, la città degli artisti, accoglierà la prima piattaforma d'arte fluttuante al mondo. Fluctuart - questo il suo nome - sarà inaugurata a giugno sulla Rive Gauche, nei pressi di Port des Invalides, e rappresenterà uno spazio espositivo gratuito, aperto a tutti i visitatori...

<strong></strong>
© Ekaterina Belova/ 123rf

Non poteva che avere luogo a Parigi quest'idea bizzarra e innovativa che coniuga in sé le caratteristiche di uno spazio espositivo e le moderne tendenze della street art. Evoluzione, dinamismo e creatività all'estrema potenza, questa sarà Fluctuart: il primo centro di arte urbana in Francia e in assoluto la prima piattaforma d'arte galleggiante al mondo.
I suoi fondatori promettono un «luogo da vivere» in ogni stagione, aperto a tutti i visitatori senza esclusione d'età e completamente gratuito.
La piattaforma, costata oltre 4 milioni di euro, fa parte del progetto Réinventer la Seine promosso dallo studio di architettura Seine Design e verrà inagurata a fine maggio, a Port des Invalides.
L'intera struttura si sviluppa su una base di 1000 metri quadri, si compone di tredici luminose vetrate ed è munita di un'ampia terrazza all'ultimo piano con tanto di vista panoramica sull'intera Ville Lumière.

Voir cette publication sur Instagram

Fluctuart c'est le premier centre d'art urbain flottant au monde et ce sera dès ce printemps à Paris. Suivez nous sur Instagram et Facebook pour ne pas manquer notre actualité ! #fluctuart #streetartparis #streetart

Une publication partagée par Fluctuart (@fluctuart) le

Lo spazio espositivo

«Fluctuart riflette l'arte che ospita», spiega il socio fondatore Nicolas Laugero Lasserre.
La piattaforma galleggiante sarà adibita a museo a tema street art, comprenderà un'esposizione permanente e periodicamente ospiterà alcune mostre temporanee. Fluctuart sembra riflettere appieno l'idea di Parigi quale museo a cielo aperto, l'atelier des artistes; l'intera struttura del bateau si propone come la riproduzione in miniatura del quartiere di Belleville dove i murales di Shepard Fairey, prendono vita in un trionfo di colori particolarissimo che ha animato tutto il 13 arrondissement.
Fluctuart intende dare alla street art uno spazio sicuro e protetto, equivalente a una sala museale. Al suo interno sarà possibile ammirare la pittura di Bansky passeggiando con lo stesso vivace dinamismo con cui si camminerebbe lungo la rue, ma a velocità di crociera.

Non solo arte

Il bateau di Fluctuart intende essere un omaggio alla creatività in tutte le sue poliedriche manifestazioni. Al suo interno saranno ospitati concerti, feste ed eventi.
La piattaforma galleggiante animerà le serate parigine coniugando cultura e divertimento: il suo ambiente dinamico vuole essere inanzittutto un luogo di incontro e di scambio sociale. Sviluppata su tre piani, Fluctuart si adatta a tutte le esigenze, dal relax al piacere intellettuale: al primo livello infatti sarà situato il museo con laboratori didattici e una grande libreria, mentre al secondo piano si troverà un cocktail bar con spettacoli e musica; infine si raggiungerà il cuore della struttura costituito dalla meravigliosa terrazza panoramica che ospiterà uno spazio lounge.
Studiata nel dettaglio, Fluctuart presenta un'architettura completamente eco-sostenibile: la sua struttura in vetro le permette di immagazzinare luce dall'esterno utilizzando l'energia solare, inoltre i suoi particolari impianti di scarico eviteranno l'inquinamento delle acque del fiume.

Voir cette publication sur Instagram

Nous sommes ravis d'annoncer que Fluctuart est à quai ! Vous pouvez dès à présent voir le chantier sur le quai des Invalides ! . . . . . #art #museum #streetart #streetartist #craft #gallery #artgallery #artiste #photography #serigraphy

Une publication partagée par Fluctuart (@fluctuart) le

Serate lungo la Senna

Fluctuart insomma promette di essere l'attrazione parigina dell'estate; e non solo. Inaugura un modo unico di vivere la Ville Lumière creando un nuovo spazio dinamico e festoso che stupirà tutti, turisti e cittadini. La street art a Parigi diventa chic e acquisisce un fascino impensato.