• Connettiti
Il fascino di pedalare nelle acque: la Fietsen door het water
Pubblicato il 15/05/2019 11 condivisioni

AmbienteBelgio

Twitter Facebook 11 condivisioni

Le Fiandre, nota regione che compone il Belgio e che si trova al confine con i Paesi Bassi, sono celebri per l'attitudine all'attività ciclistica e al cicloturismo. A spiccare tra le innumerevoli piste ciclabili è un passaggio particolare e inusuale: si tratta del Fietsen door het water, la pista ciclabile immersa in uno dei laghi della riserva naturale De Wijers.

<strong> </strong>
© Jozef Pol/123RF

Avete mai provato il brivido e il fascino di pedalare circondati da acqua e boschi? Magari al tramonto o nel primo pomeriggio, quando il sole crea disegni incantevoli intorno a voi. Quello che stiamo per proporvi non ha dell'impossibile, bensì è ciò che i Paesi Bassi regalano a tutti gli amanti del ciclismo e della natura. D'altronde la regione delle Fiandre è uno dei paradisi per il cicloturismo: la zona è infatti attraversata e solcata da innumerevoli percorsi ciclabili. A rendere possibile questa attività sportiva, ormai divenuta essenziale anche per lo spostamento quotidiano, è certamente il terreno pianeggiante caratterizzato da piccoli borghi.

Ma tra gli innumerevoli percorsi adibiti al cicloturismo esiste una pista ciclabile che regala molto di più di una semplice e rilassante gita in bici. Si tratta della Fietsen door het water, una singolare pista ciclabile edificata al di sotto del livello delle acque limitrofe e situata nel cuore del Limburgo e della Fiandre, al confine con i Paesi Bassi. La pista ciclabile è nata nel contesto bucolico della riserva naturale De Wijers, una zona nella quale si susseguono laghi, alberi, uccelli acquatici. Un notevole patrimonio naturalistico e storico che è ormai pienamente inserito nel progetto di sviluppo cicloturistico della regione. Qui è possibile fare lunghe passeggiate o attraversare letteralmente il lago, avendo la fortuna di camminare sulle acque. Il percorso ciclabile è lungo ben 212 metri e largo 3: è stato interamente costruito sotto il livello dell'acqua affinchè i ciclisti potessero godere di uno spettacolo emozionante: avere la possibilità di trovarsi lungo un percorso circondato da acqua ad altezza umana. La pista è infatti realizzata in cemento con argini alti mezzo metro e mezzo: un luogo nel quale possono divertirsi grandi e piccini.

L'esperienza rara di camminare sull'acqua è stata per la prima volta resa fruibile nel 2016, anno nel quale la pista è stata inaugurata. Il successo è stato immediato: una media di 800 visitatori al giorno, con numeri che sfiorano i 5.000 ciclisti nei giorni di festa. A tal proposito Igor Philtjens di Toerisme Limburg ha orgogliosamente dichiarato: "abbiamo avuto quasi mezzo milione di ciclisti da quando è stato aperto, quindi possiamo definirlo un successo". Il progetto è nato in seguito alla volontà di creare e realizzare piani di conservazione, nonché di tutela degli stagni della riserva. Non a caso, infatti, la costruzione della pista ciclabile ha permesso un cambiamento vantaggioso e il benessere non solo delle acque, ma anche degli anfibi che le abitano.

Voir cette publication sur Instagram

Cycling through Water. La pista ciclabile a Limburg Nell'aprile 2016 è stata inaugurata la ?Cycling through Water?, una bellissima pista ciclabile che attraversa gli stagni della riserva naturale De Wijers a Bokrijk-Genk nei Paesi Bassi. Dall'apertura, più di 500.000 ciclisti hanno percorso questa pista, contribuendo a dare un notevole incremento turistico all'intera regione. @visitlimburg.be Leggi l'articolo completo. Link in Bio #fdhw #limburg #fietsendoorhetwater #cyclingthroughwater #cyclepath #pistaciclabile #lovecycling #bicyclelife #bicycleculture #urbancycling

Une publication partagée par urbancycling (@urbancycling) le

Uno degli spettacoli più suggestivi ed emozionanti che questa pista regala è, infatti, la possibilità di pedalare godendo dell'insolita posizione e degli animali acquatici - tra i quali i cigni - che galleggiano incuriositi sul bordo del percorso. Una gita in bici non solo rilassante manche panoramica che vi consigliamo di non perdere!